NAPOLI. Domenica 17 luglio, con una super live band composta dal batterista Fredy Malfi, dal bassista Rino Calabritto e tastierista Alessio Busanca, James Senese (nella foto) presenta il suo ventunesimo album dal titolo “James is back”. Accompagnato dal suo fidato sax e con la sua ugola blues torna a suonare dal vivo a Napoli in occasione della rassegna “Livingstone Sunset” nella splendida cornice balneare del Lido Varca d'oro di Marina di Varcaturo. Il sassofonista partenopeo è da oltre cinquant’anni sulla scena artistica nazionale diventando un’icona artistica che, dall’alto dei suoi 77 anni, lo rende ancora un punto di riferimento per le nuove generazioni musicali che vogliono urgenza espressiva e zero compromessi. In più di mezzo secolo di carriera Senese ha attraversato generi, epoche, mode, senza lasciarsi mai corrompere in nome del mercato. I suoi numi tutelari sono Miles Davis e John Coltrane. La sua granitica coerenza artistica e intellettuale sono famose come il suono del suo sax. Passando per i seminali Showmen con Mario Musella, i Napoli Centrale (tuttora la formazione che lo identifica), le collaborazioni con l’indimenticabile amico Pino Daniele ma anche il sodalizio artistico e fraterno che lo ha legato a Franco Del Prete, James Senese ha suonato e cantato i vinti, quelli che non hanno mai avuto voce. L’energia e la rabbia del suo sax, e della sua voce, contraddistinguono le sue performance live, fatte di coraggio e determinazione: quella di un “Nero a metà”.