PARIGI. E' morto Jean-Paul Belmondo. L'attore francese aveva 88 anni. Belmondo, il "duro" dal cuore tenero, divo della nouvelle vague, era nato a Neuilly-sur-Seine il 9 aprile 1933. Aveva recitato anche in Italia diretto, tra gli altri, da Alberto Lattuada, Vittorio De Sica e Renato Castellani accanto a Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale, Sophia Loren e Stefania Sandrelli. Ebbe anche una relazione con l'attrice Laura Antonelli. La notizia della scomparsa di Belmondo è stata diffusa dai media francesi che hanno citato il suo avvocato spiegando che l'attore si è spento nella sua casa di Parigi. Nato a Neuilly-sur-Seine, esordisce cinematograficamente nel 1956 con il cortometraggio Molie're di Norbert Tildian. Nonostante abbia interpretato gia' pellicole di un certo rilievo - come A doppia mandata (1959) di Claude Chabrol e La ciociara (1960) di Vittorio De Sica - il film che lo consacra come uno dei maggiori attori francesi presso pubblico e critica e' Fino all'ultimo respiro (1960) di Jean-Luc Godard, che lo aveva gia' diretto precedentemente nel cortometraggio Charlotte et son Jules. In 50 anni di carriera Belmondo ha lavoro in più di 80 film, ed è stato diretto da importanti registi francesi, da Francois Truffaut a Claude Lelouch.