La quarantena è finita a Hong Kong e l’attrice, dopo settimane di reclusione forzata, esce di nuovo da casa. La gioia dei suoi figli Elizabeth e Dylan quando rimettono piede fuori viene ripresa e i bambini possono di nuovo correre per le strade. Nella città autonoma della Cina, però, restano dei divieti come i grandi assembramenti. «È bastata una passeggiata fuori per scatenare la gioia dei due» ha detto la Parisi in riferimento alla reazione dei due gemelli. «Torniamo ad apprezzare i gesti più semplici e naturali». In giro con la mascherina nera e altre precauzioni «a Hong Kong la fase del ‘tutti a casa’ è passata - ha aggiunto - È stata una misura necessaria e fondamentale nell'ottenimento dei risultati fin qui raggiunti. Ora la città comincia a muoversi piano piano».