«Sarà un buon test, all'inizio del gruppo di Champions. Ci confrontiamo con i migliori del gruppo e d'Europa. A differenza delle altre big d'Europa, non ha avuto alcun passo falso quindi è un test difficile ma anche eccitante». Sono le parole dell'allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti (foto Agnfoto/De Luca), alla vigilia del match d'esordio in Champions League contro il Liverpool, detentore del trofeo. «Non dobbiamo snaturare la nostra identità, è chiaro che dobbiamo prendere spunto dai problemi avuti contro loro e anche dalle cose positive nei match dello scorso anno. - prosegue Ancelotti in conferenza stampa - L'aspetto difensivo è importante, ma poi c'è la qualità dei nostri attaccanti che in partite del genere deve fare la differenza. Rispetto al girone dello scorso anno il Liverpool è cresciuto, ha tante certezze ora, ma anche noi siamo migliorati come qualità e conoscenze. Sarà una partita a livello emozionale come l'anno scorso, combattuta, intensa». Il tecnico emiliano elogia Hirving Lozano per il suo rapido inserimento. «È un ragazzo umile, serio, intelligente, ha grandi qualità che ha mostrato finora solo in parte perché è qui da poco. Farà benissimo, non ho dubbi».