SALISBURGO. Dopo il pareggio col Genk il Napoli espugna la Red Bull Arena battendo 3-2 il Salisburgo. A decidere l'incontro in favore della squadra di Ancelotti una doppietta di Dries Mertens (22' e 64') che supera con 116 reti in azzurro Diego Armando Maradona, e Insigne al 73'. La classifica del gruppo E vede i partenopei salire a 7 punti, uno in più del Liverpool (4-1 col Genk), a 3 il Salisburgo, chiude a 1 il Genk. Al 17' il Napoli sblocca la gara, Callejon serve Mertens che entra in area sulla destra e con un tiro potente supera il portiere austriaco sul primo palo. Il giocatore belga firma la sua 115esima rete con la maglia azzurra eguagliando Diego Armando Maradona. Al 40' Malcuit stende in area Hwang Hee-Chan, l'arbitro indica il dischetto del rigore. Agli 11 metri si presenta Haaland che con freddezza spiazza Meret. Nella ripresa, Malcuit dalla destra mette al centro per Mertens che tutto solo ha modo di piazzare la sfera sul primo palo realizzando il gol del 2-1 per il NAPOLI, il belga sale a 116 gol in azzurro. Dopo una manciata di minuti, è il solito Haaland di testa a pareggiare i conti al 72'. Sembra l'epiologo dell'incontro ma al 74' a rovinare la festa della Red Bull Arena ci pensa Insigne, il numero 24 appena entrato controlla un difficile pallone di Mertens e con un tocco morbido supera Carlos. 

SALISBURGO (4-4-2): Stankovic 6 (32'pt Coronel 5.5); Kristensen 6, Ramalho 6, Wober 6, Ulmer 6.5; Daka 6 (23'st Ashimeru 5.5), Junuzovic 6, Mwepu 5.5 (44'st Koita sv), Minamino 6; Hwang 6.5, Haaland 7. In panchina: Vallci, Onguene, Szoboszlai, Okugawa. Allenatore: Marsch 6. 

NAPOLI (4-4-2): Meret 7; Malcuit 6.5, Luperto 6.5, Koulibaly 6, Di Lorenzo 6; Callejon 6.5 (35'st Elmas 6), Allan 7, Fabian Ruiz 5, Zielinski 6; Lozano 5 (20'st Insigne 7), Mertens 7 (31'st Llorente 6). In panchina: Ospina, Younes, Gaetano, Milik. Allenatore: Ancelotti 6.5.

ARBITRO: Turpin (Fra) 6.

RETI: 17' pt Mertens, 40' pt Haaland (rig); 19' st Mertens, 27' st Haaland, 28' st Insigne.

NOTE: serata serena, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Halaand, Lozano e Malcuit. Angoli: 8-1. Recupero: 5'; 3'.