Hermoso è pronto per il Napoli. Giovanni Manna sta per chiudere il primo acquisto della prossima stagione. Il ds azzurro ha trovato l’accordo con il difensore spagnolo che si libera a parametro zero dall’Atletico Madrid. Per il calciatore che piace molto a Conte è pronto un contratto triennale. Con un’opzione per un altro anno. Dovrebbe guadagnare intorno ai tre milioni e mezzo di euro a stagione. Presto ci sarà un appuntamento con Inaki Espizua, manager del classe ’95 per mettere tutto nero su bianco. Naturalmente il tutto è stato avallato dal nuovo allenatore che stima molto il ragazzo. ROMELU. Vuole riabbracciare Conte il gigante belga. Lukaku ha scelto il suo futuro. Che sarà in Italia con la maglia del Napoli. Naturalmente si dovranno trovare gli accordi economici. Che non sono facili. Il Chelsea si accontenterebbe anche di 25 milioni per il cartellino. Il problema è lo stipendio del calciatore. Che è molto alto. Guadagna intorno ai sette milioni di euro. Una cifra blu che De Laurentiis non è disposto a sborsare. Ma sicuramente si potrà trovare un punto di incontro per chiudere anche questo affare.

SE IL BUONGIORNO... Giovanni Manna è deciso più che mai a comprare il centrale del Torino. Conte l’ha messo in cima alla lista dei difensori da prendere. Se il Napoli deve tornare a volare deve avere un reparto arretrato fortissimo. E Buongiorno assieme ad Hermoso e Rrahmani potrebbe veramente fare la differenza in una linea a tre. Il nodo resta la richiesta di Urbano Cairo. Il presidente dei granata chiede la luna per il suo pezzo forte. Al momento non vorrebbe cederlo ma solo per non far abbassare la richiesta che è di 40 milioni.

A CENTROCAMPO. Il Napoli deve trovare il sostituto di Zielinski che il prossimo anno giocherà con l’Inter. Manna sta lavorando per Javi Guerra del Valencia. Il valore è di 25 milioni di euro. Si potrebbe chiudere velocemente. Ma ci sono anche delle alternativa al 20enne. Nell’agenda del direttore sportivo azzurro ci sono anche Khephren Thuram del Nizza e Alexander Prass, giocatore di proprietà dello Sturm Graz.