Non aveva alternative Rino Gattuso. O vincere, o vincere. L’occasione del derby contro il Benevento, squadra ben organizzata ma sicuramente inferiore sotto il profilo tecnico, non si poteva sbagliare. E sugli spalti del “Maradona” c’era Aurelio De Laurentiis che scrutava la squadra e l’allenatore.