«Vesuvio erutta, tutta Napoli è distrutta», da coro contro il Napoli a inno degli ultrà. È quanto accaduto oggi allo stadio Maradona, nell'intervallo della partita contro il Torino.

Il verso, cantato dai tifosi azzurri per esorcizzare i cori sprezzanti nei confronti della città da parte degli avversari, è stato “inserito" al momento del ritornello di "Freed from desire" di Gala mandata nell'intervallo dagli altoparlanti dello stadio Maradona e silenziata nel momento del coro delle due curve.