Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

Blitz dei carabinieri a Ponticelli, catturato il boss Domenico Amitrano

SPORT

MILANO (ITALPRESS) - Tredici minuti di applausi finali per il "Boris Godunov" di Modest P. Musorgskij diretto dal Maestro Riccardo Chailly e interpretato dal basso Ildar Abdrazakov, che questa sera ha aperto la stagione lirica 2022/23 del Teatro alla Scala di Milano. Prima del tributo all'allestimento firmato dal regista danese Kasper Holten, il pubblico ha tributato 5 minuti di applausi, una standing ovation e ringraziamenti a gran voce, al presidente della Repubblica Sergio Mattarella al momento del suo arrivo nel palco reale del teatro milanese in compagnia della figlia Laura. Accanto a lui, nello stesso palco, la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio Giorgia Meloni, quello del Senato Ignazio La Russa, il sindaco di Milano Beppe Sala e il Governatore della Lombardia Attilio Fontana. Tante le personalità della politica, della cultura e dello spettacolo che hanno assistito alla Prima della Scala. Tra queste i ministri della Cultura Gennaro Sangiuliano, dell'Università e della ricerca Anna Maria Bernini, delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso e la senatrice a vita Liliana Segre. Presenti al Piermarini anche l'etoile Roberto Bolle, i ballerini Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko, lo scrittore Alessandro Baricco, gli attori Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco, Stefano Accorsi, Rocio Munoz Morales e Alessandra Mastronardi e lo chef Massimo Bottura. Trasmesso in diretta da Raiuno, il "Boris Godunov" è stato preceduto dall'inno italiano e da quello europeo eseguiti dall'Orchestra della Scala. Prima ancora alcune proteste hanno preso di mira la scelta di aprire la stagione con un'opera russa che, però, con il "Macbeth" di Verdi di un anno fa e il "Don Carlo", dello stesso compositore italiano, che inaugurerà la prossima stagione, era stata antecedente all'invasione russa. Di fatto l'opera di Musorgskij, rappresentata stasera al Piermarini nella sua versione originale del 1869, è una critica feroce del potere e delle sue conseguenze. Il suo primo allestimento scaligero risale al 1909 per volontà di Arturo Toscanini, da allora l'opera che mette in scena l'ascesa al trono degli zar del boiardo Boris Godunov e la sua morte causata dai sensi di colpa per aver ordinato l'omicidio dello zarevic Dimitri per carpirgli il trono, è stata allestita 25 volte. ufficio stampa Teatro alla Scala(ITALPRESS).

CULTURA E SPETTACOLI

Il re della cocaina pentito: «Nel mio tesoro 18 milioni»

NAPOLI. Un “tesoretto” da quasi venti milioni di euro, il riciclaggio di denaro sporco tramite il centro orafo più importante della Campania e la ricostruzione dell’intero,...

Salute, piazza dei Martiri diventa ‘ambulatorio per un giorno’

NAPOLI - “Il sistema nazionale sanitario funziona abbastanza bene. Il Pnrr aiuterà con 19 miliardi e settecento milioni a modificare il regime sanitario rendendolo più vicino ai territori e alle...

A Scampia laurea honoris causa a Mukwege, Premio Nobel per la pace

«Questo è un grande premio ricevuto in un luogo simbolico che fa nascere la speranza. Non è un riscatto solo per questo posto, è un riscatto che dà speranza anche al mio Paese. Proprio come l’...

Frana a Ischia, lutto cittadino per i primi funerali

NAPOLI. Sarà lutto cittadino domani a Casamicciola Terme, comune dell'isola d'Ischia colpito dalla frana del 26 novembre, in concomitanza con i funerali di Eleonora Sirabella e...

Trasporto pubblico abusivo, controlli a Capodichino

NAPOLI. Agenti del Commissariato Secondigliano, della Polizia di Frontiera Aerea di Napoli – Capodichino e personale della Polizia Municipale - Unità Operativa Aeroporto, con il...

Frana d'Ischia, trovato il corpo della dodicesima vittima

Trovato il corpo della dodicesima vittima dell'alluvione di Ischia: il cadavere è stato recuperato dai vigili del fuoco nella zona del parcheggio del Rarone, ai piedi di via Celario, dove è...

Ucciso perché sottraeva denaro al clan, due arresti dopo 8 anni

Due persone sono state arrestate dai poliziotti della Squadra mobile di Napoli e del Commissariato di Portici-Ercolano in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per...

Casamicciola, familiari vittime verso il “no” ai funerali di Stato

Dopo la restituzione delle salme alle famiglie, c'è attesa ad Ischia per i funerali delle undici vittime recuperate dell'alluvione di Casamicciola del 26 novembre. Tutta l'isola vuole rendere...

VIDEO

FOTO

Autonomia differenziata: venerdì faccia a faccia De Luca-Calderoli

Venerdì 9 dicembre, alle ore 14, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, incontrera' a Napoli, nella sede della Regione, a palazzo Santa Lucia, il ministro per gli Affari Regionali...

Truffa bonus facciate: sequestro e 11 indagati

Un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip di Avellino è stato eseguito dai finanzieri del Comando provinciale di Avellino nei confronti di 2 società e 11 indagati per i reati di...

Campania sprint in sicurezza alimentare, infrastrutture e innovazione. Peggiora in povertà e...

NAPOLI. La Campania fa meglio in sicurezza alimentare, salute, istruzione, energie rinnovabili, infrastrutture e innovazione, produzione e consumo responsabile ma peggiora in...

Scoperta centrale di banconote e documenti falsi: 7 arresti, anche medico Asl e un militare

Patenti, carte d'identità e banconote contraffatte. Disarticolato un gruppo criminale con base operativa nei comuni di Napoli, Giugliano e Villaricca nel Napoletano, Benevento e Teverola, capace...

Bomba carta esplode davanti alla pescheria

Un ordigno è esploso all'alba nel quartiere Barra, zona orientale di Napoli. L'ordigno, si tratterebbe di una bomba carta secondo quanto riferiscono i Carabinieri, è stato fatto esplodere intorno...

Scacco al clan Mazzarella: il cantiere Unesco nel mirino

NAPOLI. La costola del clan Mazzarella capeggiata da Massimo Ferraiuolo negli ultimi anni non si sarebbe limitata a conquistare a suon di estorsioni la zona della Maddalena, ma in...

Commercialisti, occorre puntare sui sistemi alternativi di risoluzione delle controversie

NAPOLI - “Le Adr, ovvero i sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, hanno rivoluzionato il modo di affrontare le problematiche che affliggono i cittadini e le imprese e sono...

Ponte dell’Immacolata, a Napoli si va verso il tutto esaurito

NAPOLI. Natale si avvicina e con esso anche i flussi di turisti tra i più importanti dell’anno, prima ancora però ci sarà il ponte dell’Immacolata in occasione del quale sono già...