ANACAPRI. «L'attività di lancio delle lanterne volanti è notoriamente pericolosa per l'ambiente ed il traffico aereo ed è causa di incendi». Questi i motivi per cui sull'isola azzurra il sindaco di Anacapri, Franco Cerrotta, ha vietato a partire da oggi sull'intero territorio comunale l'accensione e l'utilizzo delle lanterne cinesi. Nell'ordinanza urgente sono state fissate le sanzioni pecuniarie che vanno da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 15.000 euro. I controlli sono delegati alla Polizia Municipale.