Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

Basta, liberare dagli eventi il lungomare di via Caracciolo

La oscena impalcatura con luci saettanti nel cielo del lungomare più bello del mondo, che, per alcune sere ha degradato la Rotonda Diaz in un borgo paesano, per mangiare una fetta di pizza o un bocconcino di bufala in una festa popolaresca con musica e frastuoni, che ha disturbato il riposo degli oltre 200mila napoletani che vivono tra la riviera di Chiaja e il Vomero non c’è più. Questa impalcatura lunedì sera è scomparsa.

Per continuare a leggere questo articolo devi essere un abbonato Premium