Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Sant'Antimo, in cella il figlio del boss Ranucci

Deve espiare un residuo di pena per una rapina a Giugliano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 03 Giugno 2019 14:18


SANT'ANTIMO. I militari della Tenenza di Sant’Antimo hanno arrestato Domenico Ranucci, alias “lilli”, 31 anni, residente a Sant’Antimo, figlio di  Stefano Ranucci, alias “chiacchione”, attualmente recluso in regime di 41 bis O.P. per il reato di cui all’articolo 416 bis, elemento apicale dell’omonimo clan egemone su quel territorio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Castellammare di Stabia. Scomparso da ieri mattina, ritrovato senza vita a Vico Equense

Il prof Giuseppe Tammaro era malato da tempo, si è tolto la vita lanciandosi dal ponte di Seiano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 03 Giugno 2019 10:35


CASTELLAMMARE DI STABIA. È stato ritrovato senza vita, all'una di questa notte, il corpo del professore Giuseppe Tammaro, di 52 anni, che aveva fatto perdere le proprie tracce dalla mattinata di ieri. La famiglia aveva lanciato nel pomeriggio un disperato appello su Facebook, chiedendo di segnalarne un suo eventuale avvistamento che, purtroppo, è arrivato da un dipendente della Circumvesuviana che ha spiegato di avergli venduto un biglietto per il treno diretto a Seiano.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Choc a Castellammare, il pedofilo è un bidello


di  Franco Coppola

CONDIVIDI:

Dom 02 Giugno 2019 21:31


CASTELLAMMARE DI STABIA. È il bidello di una scuola superiore stabiese, il presunto pedofilo arrestato dalla polizia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Bimbo aggredito per strada a Torre del Greco, soccorso dalla folla


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 01 Giugno 2019 15:55


TORRE DEL GRECO. «Gli ultimi episodi di violenza ai danni di minori, anche piccolissimi, denotano un problema dalla portata enorme. L'aggressività nei confronti di bambini, il gravissimo fenomeno del bullismo, lanciano un segnale d'allarme chiaro ed inequivocabile: c'è bisogno di intervenire concretamente per far sì che la tutela dei minori possa essere la priorità del governo centrale e delle forze dell'ordine. Garantire la sicurezza e l'incolumità dei più piccoli è un principio basilare per ogni comunità civile».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Somma Vesuviana, sequestrati 1.300 chili di "bionde"

Le sigarette di contrabbando erano in un locale-deposito. Una persona denunciata


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 01 Giugno 2019 11:48


SOMMA VESUVIANA. I finanzieri della compagnia di Portici, nel quadro dell’intensificazione delle attività di prevenzione generale e di controllo del territorio, con particolare attenzione alla recrudescenza del contrabbando di tabacchi, hanno individuato nel comune di Somma Vesuviana un locale-deposito al cui interno sono stati rinvenuti 1.297,400 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri, privi di contrassegno di Stato. Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria, mentre le sigarette illegali sono state sequestrate. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Preleva la pensione dello zio 86enne e non paga bollette e medicine, denunciata


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 31 Mag 2019 18:06


SANT'ANTIMO. Un 86enne abbandonato dalla nipote senza medicine ed energia elettrica. I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo hanno denunciato una 51enne del posto, ritenuta responsabile di aver abbandonato in pessime condizioni igienico-sanitarie lo zio 86enne. La donna prelevava ogni mese i soldi della pensione ma non li utilizzava per comprare medicine né per pagare le bollette: l’86enne, quindi, era da tempo senza farmaci e con l’energia elettrica staccata. L'anziano è stato affidato ad una struttura per anziani.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Castellammare di Stabia. Evento straordinario alla Chiesa Sant'Antonio di Padova: si ritrovano in 300 dopo 50 anni

Erano poco più che adolescenti e inventarono tutto: la differenziata, il teatro, lo sport, le gite. Partirono insieme in una baracca donata dagli americani con il Piano Marshall ed edificarono una chiesa intorno al giovane pastore, don Paolo Cecere


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 31 Mag 2019 18:02


di Rosa Benigno

CASTELLAMMARE DI STABIA. Sarà un evento destinato a restare nella storia. Stamattina, in 300, giunti da tutta Italia e qualcuno persino da Cuba, si ritroveranno dopo circa 50 anni. Sono gli "ex ragazzi dell'Azione Cattolica" della Parrocchia Sant'Antonio di Padova di Castellammare di Stabia, cresciuti intorno all'allora giovanissimo parroco: don Paolo Cecere. Oggi la chiesa è retta da don Catello Malafronte che domani mattina non mancherà.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tassa sui rifiuti. Sanzioni sulla tari non pagata a percentuali usurari: +30% in 60 giorni

Pesantissime gabelle sulle famiglie di Castellammare di Stabia: oscillano tutte intorno alle 500 euro. La città si ribella


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 31 Mag 2019 17:34


di Rosa Benigno



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Violenza sessuale su minori, 55enne stabiese ai domiciliari


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 31 Mag 2019 16:38


CASTELLAMMARE DI STABIA. La Polizia di Stato di Castellammare di Stabia ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari, emessa, su richiesta della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, dal Gip del Tribunale oplontino, nei confronti di un 55enne. L'uomo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione con l'accusa di essersi reso responsabile del reato di violenza sessuale aggravata nei confronti di minorenni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Crack passato da una feritoia, 5 arresti: sequestrate centinaia di dosi a Brusciano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 31 Mag 2019 13:24


BRUSCIANO. Nel corso di un servizio di osservazione nelle palazzine “ex legge 219” i carabinieri di Brusciano e Marigliano hanno arrestato 5 soggetti per spaccio di stupefacente. I 5, tutti già noti alle forze dell’ordine, sono il 35enne Aniello ​Pistuggia, il 23enne Salvatore Oliviero, il 63enne Vincenzo Rongo, il 62enne Attilio Capaccio e il 42enne Antonio De Donato.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine