Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Ruba due portapacchi, in auto attrezzi per lo scasso: 43enne denunciato dai Carabinieri


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 27 Agosto 2020 17:03


GRUMO NEVANO. Aveva appena rubato due portapacchi, nella sua auto attrezzi per lo scasso: 43enne denunciato.

I carabinieri della stazione di Grumo Nevano hanno denunciato un 43enne di Melito già noto alle forze dell'ordine per furto e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

L’uomo era in Via Borsellino a Casandrino. Quando ha notato la pattuglia ha provato a fuggire a piedi, ma è stato facilmente raggiunto e bloccato.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Portici, minaccia i carabinieri con un coltello: arrestato


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 27 Agosto 2020 10:50


PORTICI. I carabinieri della stazione di Portici, della sezione Radiomobile di Torre del Greco e della stazione di San Giorgio a Cremano hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale T.R., 53enne di Portici già noto alle forze dell'ordine. I militari, allertati dalla centrale operativa, sono intervenuti nell'abitazione del 53enne per una precedente lite avuta con i condomini.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Coronavirus, muore la vedova del “boss delle cerimonie"


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 26 Agosto 2020 17:04


NAPOLI. Muore di Covid-19 la signora Rita Greco, vedova del "Boss delle Cerimonie", don Antonio Polese. Aveva 80 anni ed era ricoverata al Cotugno da quindici giorni, per la sua avanzata età, ma pare che non avesse ancora sviluppato i sintomi del Coronavirus, pure essendo risultata positiva al Covid che si era diffuso all'interno del Grand Hotel La Sonrisa, tra suoi familiari e i dipendenti. La signora Greco, molto amata e conosciuta prima a Sant'Antonio abate, poi in tutta Italia grazie alla fortunata trasmissione tv di Real Time, soffriva di patologie pregresse.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Agguato nel Napoletano, un ferito a colpi d'arma da fuoco


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 26 Agosto 2020 13:33


TORRE ANNUNZIATA. Un 24enne è stato ferito da colpi di arma da fuoco la scorsa notte a Torre Annunziata. Il ferimento è avvenuto poco dopo la mezzanotte in piazza Ernesto Cesaro.

Il 24enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato raggiunto da tre colpi alla gamba sinistra e da due a quella destra. Trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Castellammare di Stabia, non è in pericolo di vita.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Giovane morto per emorragia cerebrale, donati gli organi


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 26 Agosto 2020 13:27


POZZUOLI. Andrea (nome di fantasia) aveva 22 anni, era del litorale flegreo e, a causa di una grave emorragia cerebrale, è arrivato all’ospedale di Pozzuoli in condizioni disperate. I medici non hanno potuto far niente per salvarlo, ma lui ha potuto fare ancora qualcosa per gli altri: ha donato i propri organi. I suoi reni e il suo fegato sono stati prelevati dall’equipe del Santa Maria delle Grazie guidata da Francesco Diurno e sono stati trapiantati a due pazienti in Campania e in Sicilia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Falsa eredità, sequestro un milione: 5 denunciati


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 26 Agosto 2020 13:23


GIUGLIANO. Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, su disposizione del Tribunale di Napoli Nord, ha sequestrato a Giugliano in Campania due appartamenti ed un terreno del valore commerciale di circa un milione di euro.

Le indagini condotte dai militari del Gruppo di Giugliano sono scattate a seguito della denuncia di un'anziana che lamentava la sottrazione fraudolenta di immobili di sua proprietà ottenuti a seguito di successione testamentaria conseguente alla morte del fratello.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Nella fuga resta incastrato nel cancello, sgominata banda di ladri


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 26 Agosto 2020 13:18


ARZANO. “Topi d’appartamento” arrestati dai Carabinieri. Uno dei 3 è rimasto incastrato in un cancello durante la fuga. Erano le 4.20 circa quando 3 persone hanno scassinato la finestra di un’abitazione di Vico Pellegrino ad Arzano e portato via alcuni monili in oro.

Un vicino ha sentito il frastuono e ha allertato il 112: immediato l’intervento dei Carabinieri della tenenza di Arzano che hanno bloccato i 3 mentre tentavano di scavalcare una delle pareti perimetrali del cortile.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Regionali, sindaco chiede voti per De Luca: «Pago la rata»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 25 Agosto 2020 17:48


È un caso in Campania il messaggio audio con il quale il sindaco di Sant'Antonio Abate, Ilaria Abagnale, comunica ad amministratori e consiglieri comunali della sua maggioranza il suo "endorsement" a due candidati in altrettante liste a sostegno di Vincenzo De Luca alle prossime regionali.

Nell'audio, diffuso dalla testata Polisnews, Abagnale cita due nomi, quelli di Francesco Iovino, vicesindaco della Città metropolitana di Napoli e candidato nella lista di Italia Viva, e Lucia Fortini, assessore all'Istruzione della Regione Campania e candidata nella lista "De Luca Presidente".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Nola, in autostrada con la droga: due arresti e una denuncia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 25 Agosto 2020 10:34


NOLA. I finanzieri del Comando provinciale di Napoli hanno arrestato 2 spacciatori di stupefacenti e ne hanno denunciato un terzo, nell'ambito di attività di controllo del territorio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Varcaturo, calci e pugni alla compagna: arrestato 45enne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 25 Agosto 2020 10:31


GIUGLIANO. I carabinieri della stazione di Varcaturo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali – in forza ad un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale Procura – un 45enne di Giugliano già noto alle fortze del'ordine e, tra l’altro, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale. La compagna convivente ha avuto il coraggio di denunciarlo. I carabinieri – coordinati dalla procura della repubblica – hanno ricostruito gli episodi di violenza subìti dalla giovane donna.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine