Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Scheggia di legno nel gelato, brutta avventura per una 33enne di Pozzuoli


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 13 Agosto 2020 18:54


POZZUOLI. Scheggia di legno nel gelato, corsa in ospedale. Disavventura per una 33enne di Pozzuoli: salvata dal tempestivo intervento di un infermiere.

Una brutta avventura, quella corsa dalla signora Angela, 33 anni, residente in un parco della parte alta della città. Ha rischiato di soffocare per una scheggia di legno, trovata in un gelato, che stava gustando.  



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tentano la rapina vestiti da carabinieri: arrestati a Pompei


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 09 Agosto 2020 13:03


POMPEI. Armati, con passamontagna e casacche dei carabinieri, si sono presentati in cinque nel bad and breakfast "Valle Aurelia" a Pompei a bordo di una Punto blu con sopra un lampeggiante. Fingendo di essere alla ricerca di un latitante, hanno ammanettato il titolare e due familiari sequestrandoli nel seminterrato. È successo all'alba di oggi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Spaccio di Ferragosto a Ischia, arrestato pusher


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 09 Agosto 2020 10:27


FORIO D'ISCHIA. I carabinieri del nucleo operativo di Ischia insieme all’unità cinofila antidroga di nome “Attila” hanno arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio giovan battista di costanzo, 41enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Durante uno dei servizi anti-droga disposti dal comando provinciale, i militari hanno perquisito l’abitazione dell’uomo. Trovata una vera centrale di spaccio attiva sull’isola d’Ischia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Movida violenta a Ischia: giovane aggredito, due denunciati

Sono un 33enne napoletano e un 23enne di Ischia incensurato


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 08 Agosto 2020 10:07


ISCHIA. I Carabinieri della Stazione di Ischia hanno denunciato per lesioni personali aggravate un 33enne di Napoli già noto alle forze dell'ordine ed un 23enne di Ischia incensurato. I due - nella prima mattinata dello scorso 4 agosto - hanno aggredito un 24enne sulla Riva Destra del Porto, zona famosa perché è una delle aree di movida più note dell’Isola.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Somma Vesuviana, simulano falso incidente stradale per nascondere l’infortunio di un lavoratore in nero

I 3 denunciati sono di Marigliano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 08 Agosto 2020 10:02


SOMMA VESUVIANA. I carabinieri di Somma Vesuviana hanno denunciato per simulazione di reato e lesioni colpose un 40enne imprenditore edile, un 47enne e un 68enne medico. I 3 sono tutti di Marigliano ed erano incensurati.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Cicciano, terrorizzava la sorella e i genitori: arrestato


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 07 Agosto 2020 11:48


CICCIANO. I carabinieri della stazione di Cicciano hanno dato esecuzione all'ordinanza della misura cautelare personale in carcere emessa dal tribunale di nola nei confronti di un 44enne, già noto alle forze dell'ordine. L’uomo, negli ultimi tre mesi, si è reso responsabile di estorsione e maltrattamenti in famiglia nei confronti dei propri familiari.
Il 44enne ha assunto atteggiamenti aggressivi e violenti nei confronti degli anziani genitori e di sua sorella. Voleva i soldi per la droga e li otteneva con minacce e violenze.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Castello di Cisterna, un chilo e mezzo di cocaina nel cassetto del comodino

Arrestato un 38enne, denunciata la moglie


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 07 Agosto 2020 09:41


CASTELLO DI CISTERNA. Ennesima operazione anti-droga dei carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna. A finire in manette S. d.B., 38enne del posto già noto alle forze dell'ordine. I militari - nell'ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli - hanno perquisito l'abitazione del 38enne nel complesso popolare ''ex legge 219''. Rinvenuto e sequestrato 1 chilo e mezzo di cocaina. L'ingente quantitativo di droga - che avrebbe potuto fruttare non meno di 75mila euro - era stipato nel cassetto del comodino all'interno della stanza da letto matrimoniale.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Pusher preso a Castello di Cisterna

Beccato un 30enne di Pomigliano d’Arco


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 05 Agosto 2020 11:37


CASTELLO DI CISTERNA. I carabinieri di Castello di Cisterna – nell’espletamento dei servizi notturni disposti dal comando provinciale di Napoli – hanno arrestato per spaccio di droga Carmine Marco Tramontano, 30enne di Pomigliano d’Arco già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri stanno percorrendo le strade del complesso popolare “ex legge 219” e notano il 30enne che cede qualcosa  – poi risultata una dose di crack – ad un giovane del posto. L’uomo è stato bloccato e poi perquisito.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Castellammare, rapina alla tabaccheria: pregiudicato arrestato


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 05 Agosto 2020 11:33


CASTELLAMMARE DI STABIA. Ieri mattina i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata, hanno proceduto all’arresto di un pregiudicato 49enne gravemente indiziato dei reati di rapina aggravata, porto e detenzione di arma clandestina e ricettazione. L’arrestato è ritenuto responsabile, unitamente ad un complice allo stato non identificato, di una rapina commessa lo scorso 22 aprile ai danni di una tabaccheria dell’area Nord della cittadina stabiese.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Frattamaggiore, carabinieri arrestano figlio violento


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 04 Agosto 2020 11:58


FRATTAMAGGIORE. I carabinieri di Frattamaggiore hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione un 36enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo - questa notte - ha minacciato e aggredito i propri genitori con i quali conviveva. È stata proprio l’anziana coppia a chiedere aiuto ai carabinieri dopo che il figlio, per l’ennesima volta, li aveva aggrediti e minacciato di ucciderli se non gli avessero consegnato i “soliti” 50 euro per acquistare la droga.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine