Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Minacce e calci alla sorella, arrestato 39enne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 17 Giugno 2020 14:14


ERCOLANO. Colpisce la sorella a calci dopo averla minacciata. I Carabinieri della Tenenza di Ercolano hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 39enne del posto già noto alle forze dell'ordine. La sorella convivente, presa a calci durante una lite nata per futili motivi, ha contattato il 112 rifugiandosi poi in bagno per sottrarsi ad ulteriori aggressioni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Giugliano, appartamento sequestrato al clan D'Alterio


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 17 Giugno 2020 10:57


GIUGLIANO. I carabinieri di Giugliano hanno eseguito un decreto di sequestro, emesso del tribunale di Napoli, nei confronti di Bruno D'Alterio, 68enne ritenuto dagli investigatori presunto elemento di spicco del clan camorristico D'Alterio-Pianese, attivo a Qualiano e comuni limitrofi. I militari hanno rilevato una sproporzione tra i redditi dichiarati da D'Alterio rispetto al suo tenore di vita e a quello della sua famiglia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tenta il suicidio, salvato in extremis dalla polizia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Giugno 2020 18:35


COMIZIANO. Stanotte gli agenti del Commissariato di Nola, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti a Comiziano presso l’abitazione di un uomo che, in forte stato di agitazione, aveva contattato il 113 per chiedere aiuto. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Fase 3, Parco nazionale del Vesuvio: riapre il Cratere


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Giugno 2020 18:15


ERCOLANO. Da mercoledì 17 giungo saranno riaperte le visite guidate al Cratere del Vesuvio - Sentiero N. 5 del Parco Nazionale del Vesuvio, secondo nuove modalità di fruizione in linea con quanto stabilito dalle disposizioni sanitarie vigenti, finalizzate al contrasto della diffusione del Covid19. A tale scopo sono state realizzate infrastrutture che agevoleranno la fruizione in sicurezza del sentiero. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
San Giorgio a Cremano, ucciso pregiudicato legato ai Mazzarella

La vittima è Raffaele Gallo, 55 anni: è stato affiancato da due killer in via Luca Giordano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Giugno 2020 12:03


SAN GIORGIO A CREMANO. Omicidio in via Luca Giordano a San Giorgio a Cremano. A cadere sotto i colpi dei killer un 55enne, Raffaele Gallo, pregiudicato. Il suo corpo è stato trovato senza vita accanto allo scooter sul quale viaggiava.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Corruzione e falso ideologico, misure cautelari per dirigente e due imprenditrici


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Giugno 2020 10:33


NAPOLI. Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti di un Dirigente della Città Metropolitana di Napoli e di due imprenditrici operanti nel settore dei trasporti, riguardanti in particolare l’isola di Capri.

I reati ipotizzati sono quello della corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio e quello del falso ideologico commesso da un pubblico ufficiale.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Vasto incendio a Sant'Antonio Abate. Nessuna vittima. Il fuoco distrugge la Sb Ecology

Un anno fa lo stesso incendio alla stessa azienda. Telefoni dei vigili del fuoco presi d'assalto dai cittadini spaventati dalle altissime lingue di fuoco. Nube di fumo intossica l'aria. I carabinieri consigliano: tenete le finestre chiuse


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 15 Giugno 2020 23:10


SANT'ANTONIO ABATE. Un incendio di vastissime proporzioni si è sviluppato qualche ora fa a Sant'Antonio Abate. Di nuovo a fuoco la Sb Ecology, che lo scorso anno, nello stesso periodo, prese fuoco e venne completamente distrutta. Altissime lingue di fuoco illuminano la notte e spaventano i cittadini che hanno preso d'assalto i telefoni di carabinieri e Vigili del fuoco, da poco giunti sul posto. La località dovrebbe essere via Marna dove, un anno fa, un deposito di rifiuti in plastica prese fuoco sviluppando un analogo rogo di vastissime dimensioni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Regi lagni, Sma e Cas ripuliscono i canali colmi di vegetazione


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 15 Giugno 2020 16:34


ACERRA. Le due società in house della Regione Campania, Sma e Cas, lavorano per ripulire il tratto del canale che attraversa il Comune di Acerra. È il primo lotto di lavori che riguarderanno, successivamente, anche gli altri comuni nei quali ​sono presenti i Regi lagni.

Un'opera fondamentale per contrastare l'inquinamento ambientale e permettere al flusso dell'acqua di scorrere regolarmente.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Torre Annunziata, tamponi al personale scolastico nell’aula consiliare


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 15 Giugno 2020 10:46


TORRE ANNUNZIATA. Sanificazione e disinfezione dell’aula consiliare di via Provinciale Schiti. Da martedì 9 a venerdì 13 giugno l’aula ha ospitato gli operatori dell’Asl che hanno effettuato, nell’ambito nel progetto “Scuola Sicura” promosso dalla Regione Campania, i tamponi al personale docente e non docente degli istituti superiori del comprensorio. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Marano, immigrazione clandestina: sospeso dipendente del Comune

Nei guai altre due persone


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 15 Giugno 2020 09:40


MARANO. Nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i carabinieri della Compagnia di Marano di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip presso il Tribunale di Napoli Nord, degli arresti domiciliari nei confronti di un cittadino albanese di 33 anni, residente in Marano di Napoli, della misura interdittiva della sospensione temporanea dall’esercizio del pubblico ufficio nei confronti di una persona di 63 anni dipendente dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Marano di Napoli, e del divieto di dimora



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine