INGREDIENTI 500 grammi di polpa di lampuga 800 grammi di pane casereccio senza crosta 4 uova 40 grammi di pecorino 10 grammi capperi Prezzemolo, basilico 350 grammi di salsa di pomodoro 1 spicchio d’aglio limone olio di semi di arachide olio extravergine di oliva sale pepe

PREPARAZIONE Per preparare il pesto di peperoni, iniziate dalla cottura dei peperoni al forno per rendere più facile l’eliminazione della pelle: ponete i peperoni rossi interi precedentemente lavati su una leccarda foderata con carta da forno; cuoceteli in forno statico preriscaldato a 220° per 20- 25 minuti. Una volta cotti chiudeteli in un sacchetto per alimenti per almeno 15 minuti, poi spellateli privateli del torsolo e dei semini interni e tagliate le falde a metà 4. Ponete i peperoni nel mixer unite foglie di basilico pulite precedentemente con un panno aggiungete mezzo spicchio di aglio sbucciato. Versate anche l’olio, un pizzico di sale quindi azionate il mixer e frullate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Tenete da parte. Lasciate ammollare il pane in acqua fredda, strizzatelo bene e ponetelo in una ciotola. Unite le uova, il formaggio grattugiato, capperi dissalati tritati, sale, pepe, prezzemolo, grattatina di buccia di limone, la polpa di lampuga tritata al coltello, un pizzico di sale e uno di pepe. Impastate il tutto e ricavatene delle polpette. Scaldate un’abbondante quantità di olio di semi in una casseruola per fritture e friggete le polpettine un po’ per volta, per evitare che l’olio si raffreddi troppo. Quando sono ben dorate, prelevatele con una schiumarola, deponetele ad asciugare su più fogli di carta assorbente e tenetele in caldo. Fare un specchio di pesto di peperoni e poggiate le polpettine. Decorate prezzemolo e basilico e servite.