LUNEDÌ

Chiara Ferragni entra nel Cda di “Tod’s”: scalza.

Dopo “Astrazeneca”, sospeso anche “Johnson&Johnson”. L’antidoto più efficace al Covid resta la mascherina.

Ambasciatore italiano convocato dal presidente turco Erdogan: «Tranquillo, porterò uno sgabello da casa».

MARTEDÌ

Miguel Bosé: «Tiravo 2 grammi di coca al giorno, oggi sono negazionista». Il vaccino lo vuole in polvere.

Il Giappone riverserà l’acqua contaminata di Fukushima in mare. «È sicura», hanno detto i tecnici dell’Ilva.

È morto Bernie Madoff, il re delle truffe. O almeno così dice.

MERCOLEDÌ

A Formigoni hanno restituito il vitalizio. In cambio del silenzio sui complici.

Dirigente del ministero indagata per corruzione tenta il suicidio. Facessero tutti così saremmo senza politici.

È la giornata del bacio: nuovo accordo tra Stato e Mafia.

GIOVEDÌ

Leone d’oro per la carriera a Benigni, per ricordarci di quando la vita era bella.

Scandalo Lance Armstrong: usava un motore sulla bici: dopato lui, dopata la bici.

Salvini: «Col centrodestra cambieremo la Giustizia». Soprattutto se lo condannano.

VENERDÌ

Parroco si toglie le veste. Ma stavolta non c’entrano i chierichetti.

Trump nomina Taormina per i presunti brogli alle elezioni 2020. Scoprendo che nel 2016 aveva vinto Hillary Clinton.

Nuova rissa tra ristoratori e governo. Ormai i ristoratori fanno più scontri che scontrini.

SABATO

Oggi è la giornata mondiale dell’omeopatia: non succederà nulla. Bill Gates finanzia il tampone salivare: bisognerà sputare sull’I-Phone. Ospedale di Gela: operatori portavano via il cibo per i degenti e pisciavano nei frigoriferi. Per evitare morissero di Covid.