Premetto subito che, l’odierno “fattariello” riveste un carattere strettamente personale per cui, non so a voi quanto possa interessare ma…tant’è. Dunque veniamo al fatto: proprio in questa data 24 gennaio, “alcuni” anni fa, nacque colei che, come dice il sommo poeta “tanto gentile e tanto onesta pare la donna mia…..” insomma “muglierema” e, non sapendo cosa regalarle, ho deciso di intitolarle stu “fattariello”. Essa mi è moglie, compagna e amante da…beh diciamo da tanti anni; insieme, come tante coppie, abbiamo vissuto momenti felici ed altri un po’ meno, come è il corso della vita. Lei, la mia Paola, mi ha regalato due stupendi figli che, a loro volta, mi hanno reso ben tre volte nonno. A lei debbo tanto, perchè sopporta con santa pazienza il mio carattere pazzariello e sfottitore e più ancora le riconosco l’aver cresciuto i miei figli, sovente da sola in quanto, io impegnato in giro per l’Italia e all’estero, a proporre spettacoli insieme a mio fratello Gigi, pe’ purtà ‘o ppane ‘a casa. Che dirti Amore mio? Mi auguro trascorrere ancora tanti anni insieme ed averti nella mia mente e nel mio cuore, come in questa foto che allego, questa foto che ci vide sposi felici, pure… si nun tenevemo niente ma… tenevemo Tanto Ammore. Il tuo Edo

paola sposa.jpg