Avrebbe compiuto cento anni a giorni Mario Borrelli (nella foto) figura umanitaria di spicco nel secolo scorso. Dapprima sacerdote, noto anche come don Vesuvio, alternò all’attività didattica presso il liceo “Jacopo Sannazaro”, la frequentazione notturna, sotto mentite spoglie, della gioventù più reietta, in un periodo storico atroce come l’ultimo dopoguerra, con lo scopo di affrancarla quanto più possibile dalla sua immane miseria.