Un altro prestigioso successo per Francesco Fiscardi (a sinistra, nella foto col ministro Sangiuliano), artista napoletano dalla lunga esperienza pittorica e dall’attuale, particolare tecnica paesaggistica. Già premiato nel 2014 e nel 2017 dal Centro Internazionale di Etnostoria di Palermo, che gli ha conferito un attestato di merito, il titolo di socio onorario e di “Maestro di Pittura e di Arte Plastica della Tradizione Etnostorica Campana”, protagonista, nel 2016, a Napoli, con una mostra nella Sala delle Terrazze di Castel dell’Ovo, nel 2017 a Roma, nel 2018 a Capri, nel 2021 ospite dell’Università del Wisconsin di Milwaukee, nel 2022 presente presso la sede del Consolato della Repubblica Democratica del Congo, dove consegna un suo lavoro al Premio Nobel per la Pace Denis Mukwege, e con opere esposte in importanti sedi sparse per il mondo, Francesco Fiscardi ha donato, proprio pochi giorni fa, in occasione della riapertura di via Krupp, sull’isola azzurra, una sua opera alla città di Capri ispirata da quella celebre strada, “realizzata ad olio e acrilico e finalizzata ad esprimere emozionanti sensazioni aeree in un viaggio ideale dello spirito anelante ai suoi spazi di libertà” come lo stesso autore spiega, offrendone poi un’altra, dedicata al panorama napoletano, all’attuale ministro della cultura Gennaro Sangiuliano. «Questo incontro – ha dichiarato l’artista – ha rappresentato una grande esperienza, per me e per il mio percorso di ricerca espressiva che sicuramente proseguirà con la passione e la motivazione indispensabili per ogni creazione artistica. Sono certo che l’arte, e la cultura più ampiamente intesa, rappresenteranno sempre più gli strumenti che accompagneranno i cambiamenti sociali e globali, anche di natura economica, gli immaginari di un nuovo futurismo, i dialoghi tra popoli, i sincretismi tra settori creativi e vita quotidiana», E, circa il suo dono al ministro Sangiuliano ha aggiunto: «E con l’amore sconfinato per la nostra città che la veduta di Napoli è già uno sguardo verso il futuro»