INGREDIENTI 320 grammi spaghetti di Gragnano pastificio Gentile 100 grammi di datterini rossi 100 grammi di datterini gialli 1.200 grammi di vongole veraci 2 spicchi d’aglio 1 ciuffo abbondante di prezzemolo olio Evo qb una spolverata di peperoncino

PREPARAZIONE Mettere a spurgare in acqua e sale le vongole per togliere tutta la sabbia in eccesso per almeno 2 ore. L’operazione riesce se le vongole si aprono. Importante è che prima di cuocerle le risciacquate bene per evitare che la salsa possa essere eccessivamente salata. Scottare i datterini: soffriggere l’aglio in camicia nell’Evo, schiacciato a mano e poi tolto, poi i datterini lavati e tagliati a metà, sia i rossi che i gialli. Salare e far cuocere per pochi minuti, tenere da parte. Nel frattempo in una pentola bollire dell’acqua abbondante, salate leggermente e calate gli spaghetti. Mentre la pasta è in cottura preparare il condimento: in una padella fate aprire le vongole filtrate e lavate bene con olio abbondante e lo spicchio d’aglio in camicia e un mestolino di acqua di cottura per creare il sughetto. Quando saranno aperte toglietele, macchiatele leggermente con la scottata di mix di datterini e togliete dal fuoco. Sgusciate una parte delle vongole (tenetene qualcuna da parte in guscio per decorare il piatto). Scolare la pasta al dente e, ancora grondante, versare tutto nella padella delle vongole, mantecare brevemente facendo tirare l’acqua in eccesso. Servire subito in tavola spolverizzando con il prezzemolo fresco e con qualche vongole a guscio.