Questa settima santa è l’esplosione dell’amore. Il Cielo ci ama alla massima potenza, l’ha dimostrato nella Passione che non lascia scampo ad altre forme di interpretazioni. Vi siete mai chiesti se sapete realmente amare alla massima potenza? Il vostro è un amore egoista o altruista? È fisico? Mentale? È un amore equilibrato? Vivete un amore totalmente terreno o riuscite anche ad aprire le porte del vostro sentimento a meravigliosi sprazzi divini? “Il vero amore comporta sempre la rinuncia alla propria comodità personale”, scriveva Lev Tolstoj. Oggi più che mai la parola rinuncia anche in amore sembra pesare come un fardello sull’uomo, sulla donna, seppur entrano in gioco i sentimenti. L’amore richiede dei sacrifici è per questo che siamo portati sin da piccoli ad amare le favole: hanno un bellissimo e sperato lieto fine dopo sfide, ostacoli, intoppi, che mettono a dura prova la vita, il carattere delle persone, la loro volontà e soprattutto il loro cuore. Il Cielo ha fatto di tutto per dimostrarci questo amore incondizionato, infinito, eterno. Noi siamo capaci di donare bricioline o formati di pane intero a chi diciamo di amare? Davanti alle prime normali difficoltà della vita scappiamo o lottiamo? È tutto facile quando parla la pelle, quando parlano i nostri ormoni impazziti davanti a corpi da urlo; è tutto facile quando parla il frenetico e indomabile desiderio di fare sesso; ma poi? Quando dobbiamo far parlare le azioni, il cuore, la testa, dove ci porta, o meglio, dove arriva, il nostro “sacrificio d’amore”? Diceva Frédéric Chopin: “Tu sei per me la porta del Paradiso. Per te rinuncerei alla fama, al genio, a ogni cosa”. Non è certo cosa da poco quella che disse il compositore polacco il cui genio poetico fu riconosciuto “come senza eguali nella sua generazione” romantica. Insomma questa settimana santa potrebbe essere quella giusta per ripensare a chi siamo veramente e come amiamo. Ci stiamo spendendo davvero per la persona con la quale abbiamo volutamente scelto di vivere? Vi auguro un amore forte, quello che vi fa vedere le saette e poi ammirare le stelle. Buona Pasqua a tutti!

maggiepogg@virgilio.it