Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Non è in mezzo al mare ma... sempre trivella


di  

CONDIVIDI:

Gio 14 Aprile 2016 11:32


In vista del referendum sulle trivelle in programma domenica prossima, vi riproponiamo un “fattariello” dell’ottobre 2010, quando sindaco di Napoli era Rosa Russo Iervolino. Un “fattariello” quando mai ancora attuale.

Omicidio stradale, ecco le nuove pene


di  

CONDIVIDI:

Mer 13 Aprile 2016 10:52


La legge n.41/2016, recentemente entrata in vigore, che istituisce i nuovi reati di omicidio stradale e di lesioni personali stradali, ha inasprito le pene previste nei casi di incidenti con morti o feriti gravi causati da determinate condotte di guida.

Referendum sulle trivelle: sì o no?


di  

CONDIVIDI:

Mer 13 Aprile 2016 10:33


La settimana che sta iniziando si concluderà con l’ennesimo referendum al quale i cittadini italiani saranno chiamati ad esprimersi, la maggior parte dei quali senza sapere bene cosa sta andando a votare e perché, ma avendone soltanto una vaga idea, spesso errata, a causa della sempre cattiva informazione che viene fatta dalle parti che si fronteggiano. Nel nostro piccolo, trattandosi di energia, saremmo lieti se riuscissimo a fare anche solo un minimo di chiarezza.

È in arrivo lo “spesometro”


di  

CONDIVIDI:

Lun 11 Aprile 2016 11:10


Entro il mese di aprile si trasmette lo “spesometro” una tra le comunicazioni che i soggetti passivi Iva devono presentare annualmente all’Agenzia delle Entrate. Tale adempimento ha lo scopo di limitare l'evasione fiscale in ambito Iva, ed è denominata "Comunicazione Polivalente" in quanto unificata ad altre dichiarazioni, aventi lo scopo analogo, esempio la comunicazione di acquisti da paesi in Black-list.

“Al Mandracchio”


di  

CONDIVIDI:

Lun 11 Aprile 2016 10:53


Il porto di Ancona, nonostante gli imponenti cantieri di antichissima tradizione e fama, è piccolo ed un po’ disordinato. Anche la viabilità è male organizzata e giungervi di sera risulta alquanto sconsolante. Ogni sacrificio ha una ricompensa, almeno così si fa credere a bambini ed adulti e talvolta, quando proprio la realtà si ostina nelle avversità, si dice che il premio sarà ben maggiore, il paradiso, nell’aldilà.

Agricoltura sociale, in arrivo mille giovani del Servizio civile


di  

CONDIVIDI:

Sab 09 Aprile 2016 12:29


È stato siglato dal ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e dal sottosegretario al Lavoro alle politiche sociali Luigi Bobba l’accordo per il progetto cofinanziato di impegno di mille giovani del servizio civile nazionale in esperienze di agricoltura sociale in tutta Italia.
 L’intesa quadro tra Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali prevede che i

Le scelte alimentari: la storia di Camilla


di  

CONDIVIDI:

Sab 09 Aprile 2016 12:19


In un momento storico di così forti pressioni, la questione delle scelte alimentari è quanto mai sentita ed attuale. La grande quantità di informazioni, recuperabili un po’ ovunque, può dare l’illusione della libertà di scelta. Ma, qualche volta, troppa libertà significa nessuna libertà! Può succedere che non si è in possesso di tutti gli elementi necessari per scegliere consapevolmente o alcuni elementi sono incompleti o inadeguati. In questi casi, un singolo pezzo del puzzle può essere scambiato per l’intero quadro, con conseguenze immaginabili.

Pensioni al minimo: occhio ai redditi


di  

CONDIVIDI:

Sab 09 Aprile 2016 12:08


Sono molti i pensionati che vorrebbero conoscere con certezza quale sia per quest’anno (2015) la misura del reddito che non va superato per mantenere il diritto al beneficio dell’integrazione sulla pensione, pari a 502,39 euro mensili. I dubbi derivano soprattutto dal fatto che alle vecchie disposizioni di legge se ne sono aggiunte altre negli ultimi anni, tanto da far nascere, anche in questo settore previdenziale, i trattamenti al minimo “di annata”.

Maria Capece, la ministra Guidi di casa nostra


di  

CONDIVIDI:

Mer 06 Aprile 2016 23:12


La colpa è da ascriversi totalmente a donna Virginia, moglie del ragionier Cardone del 4° piano; infatti fu proprio lei a scatenare il kaos nel tranquillo Parco Verde. In effetti, la signora in questione ce l’aveva a morte con la signorina Maria Capece del 3° piano, il cui fratello minore, Gennarino di anni 16, mesi addietro, era stato colto in fragranza di reato, mentre, sulla scala A isolato 2, faceva le schifezze con Graziella di anni 16, guarda caso, figlia proprio di donna Virginia; le due, dai rispettivi balconi, se ne erano dette di cotte e di crude.

Rischio Vesuvio e nomine negli enti locali


di  

CONDIVIDI:

Mar 05 Aprile 2016 23:58


Benedetto De Vivo, geologo e professore ordinario della Federico II, affronta un tema che tocca molto da vicino i cittadini napoletani: il rischio vulcanico e le strutture dedicate a tale gestione. «La situazione di rischio vulcanico alla quale sono esposti i cittadini napoletani dovrebbe indurre le autorità ad affidarsi, per tenere sotto controllo il territorio, al meglio che potrebbe offrire la scienza nel settore geofisico-vulcanologico sia in Italia che all’estero.

Pagine