Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
La banda degli scippatori di Rolex


di  

CONDIVIDI:

Gio 14 Gennaio 2016 01:15


Tutto ebbe inizio nel lontano 1905 quando, il tedesco Hans Wilsford, ebbe la bella idea di fondare la “Rolex sa” e mai, avrebbe immaginato che, questa sua creatura, negli anni a venire, divenisse status symbol di personaggi convinti che, possedere oggetti di lusso, consentisse loro di affermarsi, distinguersi, insomma, farsi accettare in un certo strato sociale, come dire “si nun tiene almeno nu rolex, nun si nisciuno”. E sti rolex, oltre a far la fortuna di scippatori “in tutto il mondo”, non potevano non arrivare negli emirati arabi, addò ‘o petrolio esce pure dai rubinetti del bagno.

Università: da sede di cultura a luogo di potere


di  

CONDIVIDI:

Lun 11 Gennaio 2016 23:37


In più occasioni recentemente da queste colonne ci siamo soffermati sulle condizioni dell’Università italiana certi che la nostra rubrica, benché scientifica, abbia il compito di diffondere cultura. Per questo motivo non perdiamo occasione di esaminare la Cultura in ogni sua forma e, quando possibile, analizzare cause di carenze nel sistema scolastico s. l., perché proprio i luoghi in cui si trasmette la cultura, dalla scuola primaria ai più alti livelli post-universitari, siano i pilastri dell’individuo e, quindi, della nostra società.

La riforma delle sanzioni fiscali dal 2016


di  

CONDIVIDI:

Lun 11 Gennaio 2016 00:02


Con l’approvazione del DLgs. 24.9.2015 n. 158, è stato riformato il sistema delle sanzioni amministrative tributarie. Il tema principale di tale riforma è concretizzato dal diminuire il carico sanzionatorio per le violazioni relative ad adempimenti che, seppure assolti tardivamente, sono trasmesse entro limiti temporali o prima di un accertamento o contestazioni.

Nel 2016 donne più penalizzate


di  

CONDIVIDI:

Dom 10 Gennaio 2016 01:55


Novità penalizzanti nel corso del 2016 sull'età di accesso alla pensione e sull'importo dell'assegno calcolato con il metodo contributivo. L’appena entrata in vigore Legge di Stabilità limita infatti gli interventi sul settore soltanto ad aspetti marginali per quanto riguarda l'età di uscita e, come se non bastasse, da quest’anno è scattato, inoltre, sia il gradino previsto dalla legge Fornero per la pensione di vecchiaia delle donne, sia l'aumento di 4 mesi per tutti legato alla speranza di vita, sia la revisione dei coefficienti di trasformazione del montante contributivo.

Quando l’Amore è la vostra metà perfetta


di  

CONDIVIDI:

Sab 09 Gennaio 2016 00:36


C’è chi crede che esista l’Amore “vero” e chi crede, invece, che esista l’Amore senza “etichetta”. C’è chi crede all’anima gemella e chi non ci crede affatto. Opinioni… ma poi tutti vorrebbero incontrare la metà perfetta della mela! Secondo la mia amica Francesca ci sono molti segnali che fanno capire di aver trovato l’anima gemella. «Chi non l’incontra – sottolinea – è perché si è fermato, pigro, alla prima stazione senza aver voluto proseguie il suo viaggio».

Braciolette al ragù “alla napoletana”


di  

CONDIVIDI:

Gio 07 Gennaio 2016 23:06


Le braciolette alla napoletana sono degli involtini di carne bovina ripiene di uva passa, pinoli, aglio, prezzemolo e pecorino. Le braciole vengono cotte lentamente nel sugo di pomodoro con il quale poi si condisce la pasta. A Napoli ,per tradizione, la domenica non può mancare o il classico ragù napoletano ,che prevede l’utilizzo di vari tipi di carne, o il sugo con le braciole. Oltre alla ricetta vi lascio anche una poesia di Eduardo De Filippo che a me fa morir dal ridere, questo è giusto per farvi capire come noi napoletani siamo legati alle ricette tradizionali

Proviamo con la danza della pioggia


di  

CONDIVIDI:

Gio 07 Gennaio 2016 12:21


Tale Giorgio Mainerio, nativo di Parma nel 1535, diciamo, è un personaggio alquanto strano: sacerdote, indovino e adepto della magia, lle pruretta ‘a capa di musicare i versi di una sorta di danza della pioggia, nun l’avesse maje fatto! L’inquisizione avviò un’indagine senza comunque trovare prove tali da processarlo ma, nel 1624.

È tornata a crescere la mortalità stradale


di  

CONDIVIDI:

Gio 07 Gennaio 2016 00:22


Prosegue nel primo semestre 2015 il trend positivo di riduzione del numero degli incidenti (-2,9%) e dei feriti (-3,8%) sulle strade italiane, ma torna a crescere - seppure in modo contenuto - la mortalità (+1%), con conseguente allontanamento dall’obiettivo europeo di riduzione del 50% delle vittime della strada entro il 2020.

De Magistris “ignora” i fenomeni meteo


di  

CONDIVIDI:

Gio 07 Gennaio 2016 00:15


Un nuovo anno sta iniziando, ma le polemiche e le problematiche relative alle condizioni meteo o, più ampiamente, climatiche non accennano a passare. Anzi, l’anno nuovo ci ha riservato ulteriori e più fantasiose trovate. Come è noto per molto tempo non ha piovuto e c’è stato poco vento a bassa quota, per cui si è creata in molte città una cappa di smog che ha reso l’aria inquinata. I soliti provvedimenti inutili sono stati adottati, limitando radicalmente l’utilizzo delle auto e intimando di abbassare la temperatura dei riscaldamenti: tutti a casa e per di più al freddo.

De Magistris “ignora” i fenomeni meteo


di  

CONDIVIDI:

Gio 07 Gennaio 2016 00:15


Un nuovo anno sta iniziando, ma le polemiche e le problematiche relative alle condizioni meteo o, più ampiamente, climatiche non accennano a passare. Anzi, l’anno nuovo ci ha riservato ulteriori e più fantasiose trovate. Come è noto per molto tempo non ha piovuto e c’è stato poco vento a bassa quota, per cui si è creata in molte città una cappa di smog che ha reso l’aria inquinata. I soliti provvedimenti inutili sono stati adottati, limitando radicalmente l’utilizzo delle auto e intimando di abbassare la temperatura dei riscaldamenti: tutti a casa e per di più al freddo.

Pagine