Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Legge Stabilità, passa la fiducia al Senato

Via libera alla manovra con 162 sì e 125 contrari


di  

CONDIVIDI:

Mar 22 Dicembre 2015 19:36


ROMA. Via libera del Senato alla fiducia posta dal governo sulla legge di Stabilità, con 162 voti favorevoli, 125 contrari e nessun astenuto. Sì anche del Senato al ddl bilancio, con 154 voti favorevoli, 9 contrari e nessun astenuto. Si conclude così l'esame della manovra in Parlamento.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Regione, il Consiglio approva la legge di stabilità: manovra da 20 miliardi

L'assessore al Bilancio Lidia D'Alessio: «È una manovra di circa 20 miliardi, un bilancio rigoroso che mette in campo una strategia per intraprendere il percorso della ripresa economica e ridurre ulteriormente i costi della macchina amministrativa. L'ex Governatore Stefano Caldoro: è sano grazie a noi


di  

CONDIVIDI:

Mar 22 Dicembre 2015 17:44


NAPOLI. Il Consiglio regionale della Campania ha approvato a maggioranza la legge di stabilità. Il documento ha ottenuto 26 voti favorevoli e 17 contrari su 43 votanti. Tra le principali misure introdotte dal primo bilancio regionale ad iniziativa del Presidente della Regione Vincenzo De Luca,  l’abbonamento gratuito per il trasporto a favore degli studenti campani.  A tale intervento è destinato  lo stanziamento di 15,6 milioni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Vicenda Bagnoli, de Magistris: come Davide contro Golia, ma vinceremo

Il sindaco di Napoli: siamo sentinelle della Costituzione, contro l'esproprio della democrazia, l'abuso di potere e l'illegalità


di  

CONDIVIDI:

Mar 22 Dicembre 2015 17:38


NAPOLI. Nella cabina di regia per Bagnoli "siamo sentinelle della Costituzione, contro l'esproprio della democrazia, l'abuso di potere e l'illegalità. Siamo come Davide contro Golia, ma su Bagnoli vinceremo la battaglia per liberare quel territorio dall'immobilismo, dallo sperpero e da chi vuol mettere le mani sulla città". Lo dichiara il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, all'indomani della riunione a Roma della cabina di regia alla quale il Comune è stato rappresentato dall'assessore all'Urbanistica Carmine Piscopo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ora pure Mattarella sferza le banche: «Accertare le responsabilità»

Il Presidente dice basta al conflitto tra le istituzioni


di  

CONDIVIDI:

Lun 21 Dicembre 2015 22:27


ROMA. Sovrapposizione tra poteri, banche, migranti, riforme e ruolo della politica. Questi i temi affrontati dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione dello scambio di auguri di fine anno con i rappresentanti delle Istituzioni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Renzi in tv: Paese guarito, ma non sono soddisfatto

Ospite de “L'Arena" su Raiuno, il premier Matteo Renzi fa un bilancio sull'anno appena passato, certo che nel 2016 la crescita sarà oltre l'1,5%


di  

CONDIVIDI:

Dom 20 Dicembre 2015 21:52


ROMA. "Il 2105 si chiude meglio del 2014, ma ancora non sono soddisfatto". Ospite de 'l'Arena' su Raiuno, il premier Matteo Renzi fa un bilancio sull'anno appena passato, certo che nel 2016 la crescita sarà oltre l'1,5%. Sul caso banche ribadisce che ''nessuno ha avuto un trattamento privilegiato'', pensa che ci sia stato un giochino ''per tirare in ballo il governo'' e sottolinea come Bankitalia e le altre istituzioni godano del ''massimo rispetto'' da parte del Governo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Renzi: «La Germania non è donatore di sangue dell'Europa»

Il premier: nessun attacco a Berlino, ma...


di  

CONDIVIDI:

Ven 18 Dicembre 2015 16:19


BRUXELLES. Nel corso del vertice europeo "ho sottolineato che quando si tende a far credere che la Germania è il donatore di sangue dell'Europa, non è proprio così". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al termine del vertice Ue dei capi di Stato e di governo, che ha precisato che da parte dell'Italia "non c'è stato alcun attacco" alla Germania.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
La Camera respinge la sfiducia alla Boschi, 373 no alla mozione

Il testo dei Cinque Stelle ha ottenuto 123 sì. Il ministro: «Se le accuse fossero vere mi dimetterei»


di  

CONDIVIDI:

Ven 18 Dicembre 2015 12:32


ROMA. L'aula della Camera ha respinto la mozione di sfiducia individuale presentata dal M5S contro il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi per la vicenda della Banca Etruria, dove il padre per qualche mese ha rivestito il ruolo di vice presidente. Il testo ha ottenuto 123 sì e 373 no. "Una campagna politica contro la mia famiglia e il governo", ha detto il ministro in aula riguardo alla mozione di sfiducia nei suoi confronti. "Ci sono stati atti che hanno favorito mia famiglia?



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Banche, Renzi lancia Cantone: «Vorrei l'Anac a gestire gli arbitrati»

Il premier: incomprensibili le critiche al Governo


di  

CONDIVIDI:

Gio 17 Dicembre 2015 18:01


ROMA. Sulla questione banche c'è la volontà di massima trasparenza e chiarezza e, se possibile, vorrei che gli arbitrati siano gestiti dall'Anac di Raffaele Cantone, un autorità terza, autorevole, per la massima trasparenza". Lo ha detto Matteo Renzi al Tg5. "Le critiche al governo sono incomprensibili", ha rimarcato ancora il premier.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Crac banche, Renzi si difende: «Nessun favore»

Il premier: «Non facciamo leggi ad personam»


di  

CONDIVIDI:

Mer 16 Dicembre 2015 12:02


ROMA. "Nessun favoritismo il nostro non è più il governo delle leggi ad personam. Il conflitto di interessi che si attribuisce al ministro Boschi è del tutto falso. Su questo tema noi non accettiamo lezioni di trasparenza da nessuno". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi in diretta su Rtl 102.5.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Legge stabilità: ecco tutte le novità

In arrivo 500 euro per i giovani e 960 per le forze dell'ordine; misure per il salvataggio di quattro banche e fondo per i risparmiatori da 100 milioni di euro; più tasse sui giochi e meno pubblicità; incentivi ad hoc per le imprese del mezzogiorno; anticipo al 2016 della no tax area a 8.000 euro per gli over75 e cancellazione degli effetti negativi legati ai conguagli; sanatoria degli errori fatti dai contribuenti, con il 730 precompilato


di  

CONDIVIDI:

Mar 15 Dicembre 2015 21:14


ROMA.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine