Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Sicilia, voti reali: il centrodestra allunga

Spoglio a rilento: 1.219 sezioni scrutinate su 5.300, Musumeci è al 38,8% mentre Cancelleri è al 35,2%


di  

CONDIVIDI:

Lun 06 Novembre 2017 14:07


PALERMO. Sfida all'ultimo voto alle elezioni regionali in Sicilia. Il candidato del centrodestra Nello Musumeci è in vantaggio ma lo insegue Giancarlo Cancelleri del M5S. Non è previsto il ballottaggio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Niente sfida in tv, Renzi: «Di Maio scappa»

Il grillino: dopo il terremoto in Sicilia Renzi non è più il candidato premier, mi confronterò con chi indicheranno


di  

CONDIVIDI:

Lun 06 Novembre 2017 14:04


ROMA. Salta la sfida in tv tra Luigi Di Maio e Matteo Renzi prevista per martedì. "Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Fico: «Io sindaco di Napoli? Vogliamo governare la città»

Il presidente della Vigilanza Rai non eslude la sua candidatura alla guida del M5S


di  

CONDIVIDI:

Lun 06 Novembre 2017 13:58


NAPOLI.  "Io sindaco di Napoli? Il Movimento 5 stelle è interessato al governo della città, non c'è dubbio. Poi chi sarà, vedremo". Risponde così Roberto Fico, parlamentare del Movimento 5 Stelle e presidente della Commissione Vigilanza Rai, a Napoli per una conferenza stampa nel corso della quale il gruppo Cinque Stelle in Consiglio comunale ha annunciato la presentazione di una mozione di sfiducia nei confronti della Giunta de Magistris. Fico è stato candidato sindaco di Napoli per il Movimento 5 Stelle nel 2011. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sicilia al voto: testa a testa centrodestra-M5s

Iniziato lo spoglio delle schede, tra qualche ore il risultato definitivo. Affluenza in calo


di  

CONDIVIDI:

Lun 06 Novembre 2017 09:36


Colpo di scena con la I proiezione sul voto in Sicilia, dopo gli exit poll di ieri sera che davano il centrodestra in vantaggio. Secondo la I proiezione 'Istituto Piepoli e Noto sondaggi per Rai' (riproduzione riservata), è testa a testa tra il candidato del centrodestra Nello Musumeci e il candidato del M5s Giancarlo Cancelleri, entrambi al 34%. A seguire il candidato del centrosinistra Fabrizio Micari con il 21% e il candidato della Sinistra Claudio Fava con il 9%. Il campione è del 5%.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Renzi a Pietrarsa cambia idea: nessun veto a sinistra

Il segretario del Pd: serve coalizione ampia e plurale


di  

CONDIVIDI:

Dom 29 Ottobre 2017 14:01


PORTICI. Sulle banche "i populisti ci attaccano, ma l'unico interesse che abbiamo salvato sono stati i conti correnti dei cittadini, delle persone, delle famiglie di questo Paese". Così Matteo Renzi sul palco, chiudendo la Conferenza programmatica del Pd a Pietrarsa.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Il Rosatellum avanza e Grillo protesta in piazza

Napolitano critica la legge elettorale, poi annuncia il sì alla fiducia


di  

CONDIVIDI:

Mer 25 Ottobre 2017 19:27


ROMA. Tra spintoni e grida l'aula del Senato ha detto sì ai 5 articoli della legge elettorale su cui il governo aveva messo la fiducia. Il primo ok all'articolo 1 con 150 voti a favore, 69 contrari e nessun astenuto. La fiducia sull'articolo 2 è passata con 151 voti a favore, 61 contrari e nessun astenuto. Il Senato ha approvato l'articolo 3 del Rosatellum con 148 voti favorevoli, 61 contrari e nessun astenuto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Rosatellum, 5 fiducie. Proteste in Senato

Giovedì il voto finale


di  

CONDIVIDI:

Mar 24 Ottobre 2017 20:33


ROMA. Clima acceso nell'Aula del Senato dopo l'annuncio del governo di porre la questione di fiducia sulla legge elettorale. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, intervenendo nell'aula del Senato, ha posto a nome del governo la questione di fiducia su 5 dei 6 articoli del Rosatellum bis. Subito dopo il presidente del Senato, Pietro Grasso, ha convocato la conferenza dei capigruppo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Zaia: «Vogliamo tenerci le tasse»

Il governatore del Veneto: «Applicare la Costituzione»


di  

CONDIVIDI:

Lun 23 Ottobre 2017 13:25


ROMA. "Oggi approviamo la piattaforma negoziale, per cui vuol dire che tratteremo su questa base direttamente con questo governo. Per quanto riguarda la richiesta è una richiesta di 23 materie e 9/10 delle tasse, esattamente quello che la Costituzione prevede". Così il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, ai microfoni di RTL 102.5 durante 'Non Stop News', commenta la vittoria del 'Sì' nel referendum per l'autonomia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Referendum autonomia, quorum in Veneto e ok in Lombardia

Ora potranno iniziare le trattative con il Governo


di  

CONDIVIDI:

Dom 22 Ottobre 2017 20:50


MILANO. Il referendum per l’autonomia supera il quorum in Veneto, dove era richiesto, e anche in Lombiardia viaggia su media elevate. Sicché da oggi i governatori Luca Zaia e Roberto Maroni potranno iniziare le trattative annunciate con il Governo per chiedere ulteriori forme di autonomie oltre a quelle già concesse alle regioni. «A prescindere da tutto, se alcuni milioni di persone ci daranno il mandato, noi trattiamo con il governo centrale» aveva detto il segretario della Lega Nord Matteo Salvini arrivando al seggio a Milano, rispondendo a una domanda sull’affluenza.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Legge elettorale, Renzi a Speranza: «Il Rosatellum non si discute»

Il leader del Pd: «Se l’apertura è seria, e ne sono convinto, discutiamo. Ma di cose concrete: del 2,9 sul deficit, su estendere gli 80 euro, sul lavoro da fare sul sociale e sulle badanti»


di  

CONDIVIDI:

Dom 22 Ottobre 2017 20:46


ROMA. Mdp è pronto a riaprire il dialogo col Pd a condizione che arrivino modifiche alla legge elettorale, alla manovra e alla “buona scuola”. Ad annunciarlo il coordinatore Roberto Speranza in un’intervista a Repubblica. «Sono pronto - afferma - a incontrare Renzi. Vogliamo discutere nel merito di legge elettorale, di bilancio e delle politiche sbagliate di questi anni, e farlo subito. Lo sfido, noi siamo disponibili già lunedì mattina. È l’ultima occasione per capire se il filo si è definitivamente spezzato o si può ancora riannodare».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine