Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Grillo: a Renzi voti dimezzati, non si governa con le bugie

Il leader M5S: «Il prossimo ringraziamento sarà alle Politiche»


di  

CONDIVIDI:

Lun 01 Giugno 2015 12:35


ROMA. «Grazie, danke, merci, thank you». Beppe Grillo dal suo blog ringrazia «gli italiani che ci hanno votato e che hanno attribuito il ruolo di primo partito al M5S in Liguria, Campania e Puglia e di secondo in altre regioni». E rilancia il suo Movimento, con un lapsus definito nel post »partito»: «Il prossimo ringraziamento sarà alle Politiche. Un giorno del ringraziamento con il tacchino del Pd nel forno». Il leader pentastellato si gode i risultati e attacca a muso duro il Pd: «Renzi ha dimezzato i voti delle europee.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Salvini: noi la vera alternativa a Renzi

La Serracchiani minimizza: colpa delle divisioni. Fi: Renzi ha perso


di  

CONDIVIDI:

Lun 01 Giugno 2015 12:14


ROMA. «La vera alternativa a Renzi siamo noi». Matteo Salvini commenta così la vittoria della Lega alle elezioni regionali, e in un messaggio su Facebook ringrazia gli elettori e i militanti che hanno consentito al Carroccio i brillanti risultati ottenuti nelle regioni del Centro Nord. «Queste consultazioni locali hanno un valore nazionale. Il centrodestra si può ricostruire ma con Alfano e con chi sta con Renzi non è possibile alcuna alleanza», aggiunge Salvini su Raitre. Ma Gaetano Quagliariello, coordinatore di Ncd, replica: «Ap al 4%, Salvini non sa contare».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Regionali: finisce 5-2, ma Renzi arretra. Astensione super

Liguria a Toti e Umbria a Marini. Stravincono Zaia, Emiliano e Rossi


di  

CONDIVIDI:

Lun 01 Giugno 2015 11:56


ROMA. Cinque a due: è questo il risultato delle regionali. Il Pd si afferma in Toscana, Marche, Puglia; mantiene l'Umbria e conquista la Campania con Vincenzo De Luca al momento primo. Il partito del premier viene sconfitto però in Veneto, in modo netto, e perde la Liguria.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Regionali, Renzi: sono ottimista

Il premier: a settembre battaglia in Europa contro l'austerità


di  

CONDIVIDI:

Sab 30 Mag 2015 17:15


TRENTO. Ottimista per domani? «Come sempre, sì». È la risposta telegrafica del premier Matteo Renzi alla domanda di Lilli Gruber sull'esito della tornata elettorale al Festival dell'Economia di Trento. «A settembre, quando avremo finito di fare le riforme», l'Italia inizierà in Europa «con determinazione che non immaginate una battaglia contro l'austerità, non dico che andremo a fare casino, ma ci si avvicina», sottolinea Renzi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Berlusconi sbaglia comizio

Endorsement per il candidato di centrosinistra


di  

CONDIVIDI:

Sab 30 Mag 2015 16:04


MILANO. Incidente diplomatico alla vigilia del voto ieri per Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia ha sbagliato comizio, così si è ritrovato a sostenere il candidato di centrosinistra a Segrate, Paolo Micheli. Che oggi su Fb racconta divertito il siparietto e ironizza: «Dopo l'endorsement del Cavaliere posso dire che è fatta».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Accuse a Renzi: «Viola il silenzio elettorale»

Civati e Sel contro la presenza del premier a Trento: lanciato l'hashtag "matteostaiacasa"


di  

CONDIVIDI:

Sab 30 Mag 2015 12:25


ROMA. È iniziato il countdown per il voto che domani vedrà alle urne 7 Regioni e 742 Comuni italiani. Oggi giornata di silenzio elettorale, dopo lo sprint finale che ha visto i principali leader politici percorrere la Penisola in lungo e largo. E fa discutere la partecipazione, oggi a Trento, del premier Matteo Renzi a un incontro pubblico al Festival dell'economia con il premier francese Manuel Valls. A puntare il dito Nicola Fratoianni, coordinatore di Sel, e Pippo Civati, che lanciano l'hashtag "matteostaiacasa".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Torre del Greco, Borriello: Maresca salvo, noi soddisfatti

Il sindaco: l'ospedale non chiuderà, avanti con Caldoro


di  

CONDIVIDI:

Ven 29 Mag 2015 18:37


TORRE DEL GRECO. L'ospedale Maresca di Torre del Greco non chiuderà e il sindaco, Ciro Borriello, esprime tutta la sua soddisfazione: «La strada, grazie al lavoro svolto dalla giunta regionale guidata da Stefano Caldoro, è stata tracciata. Dal Governo nazionale arrivano chiari i segnali che l’ospedale Maresca non chiuderà - afferma Borriello -.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Renzi a Melfi: per il lavoro servono fabbriche, non talk show

Il premier in visita allo stabilimento della Fiat Chrysler


di  

CONDIVIDI:

Gio 28 Mag 2015 14:19


'MELFI. «Per difendere il lavoro non si va ai talk show il martedì sera a fare grandi slogan ideologici. Per il lavoro si creano le fabbriche. Qui oggi a Melfi lo abbiamo visto. Possiamo prenderci tutte le polemiche del mondo ma noi andremo avanti insieme a chi crede nell'Italia perchè il lavoro torni finalmente ad essere un diritto»'. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Matteo Renzi al termine della visita allo stabilimento della Fiat Chrysler a Melfi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Confcommercio: domani incontro con il candidato Vincenzo De Luca‏

Saranno presenti i rappresentanti del Terziario di Napoli per discutere del progetto per la Regione


di  

CONDIVIDI:

Mer 27 Mag 2015 17:46


Domanigiovedì 27 maggio alle ore 15, presso la sede di Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli (Piazza Carità 32), presieduta da Pietro Russo, si terrà l'incontro tra il candidato a presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ed i rappresentanti del Terziario di Napoli, per discutere del progetto per la Regione alla presenza dei rappresentanti delle organizzazioni territoriali e di categoria.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sicilia, compravendita di voti: arrestati due deputati regionali

Scandalo all'Assemblea. Cinque ai domiciliari, c'è anche un finanziere


di  

CONDIVIDI:

Mer 27 Mag 2015 11:47


PALERMO. Terremoto all'Assemblea regionale siciliana. All'alba di oggi, i finanzieri del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Palermo hanno arrestato due deputati regionali e un ex parlamentare Ars e altre due persone, tra cui un finanziere. I cinque sono tutti agli arresti domiciliari. Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, «di aver promesso o ricevuto denaro o altre utilità in cambio di voti, per sé o per altri, nell’ambito delle elezioni del 2012 per il rinnovo del Consiglio Comunale di Palermo e dell’Assemblea Regionale Siciliana», spiegano gli inquirenti.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine