Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Carola ringrazia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 03 Luglio 2019 17:35


Grazie ai legali e rassicurazioni all'equipaggio della Sea Watch: queste le prime parole di Carola Rackete, come riferito nel corso della conferenza stampa convocata dalle associazioni alla stampa estera, dalla portavoce di Sea Watch Giorgia Linardi. La capitana avrebbe scherzato dopo la sua liberazione decisa dal gip: "Mi ha chiesto se era il caso di migrare in Australia ad occuparsi di albatros".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Caldo e rifiuti, «+30% dal medico a Roma»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 03 Luglio 2019 13:26


A Roma c'è un binomio, grande caldo ed emergenza rifiuti, che sta causando "un 'disastro' negli ambulatori dei medici di famiglia: si può stimare un aumento del 30% dei pazienti, sopratutto “over 65" con patologie croniche. Cerchiamo di tamponare, ma sappiamo che anche la situazione nei pronto soccorso non è migliore". Ad affermarlo all'Adnkronos Salute è Pierluigi Bartoletti, vice segretario nazionale vicario della Federazione italiana dei medici di famiglia (Fimmg) e vicepresidente dell’Ordine dei medici di Roma.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Caos procure, Palamara si difende


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 02 Luglio 2019 19:33


"Voglio rivolgere le mie scuse più̀ sincere e profonde al Presidente della Repubblica, nella sua qualità̀ di garante supremo dell’autonomia e della indipendenza della intera magistratura". Lo afferma Luca Palamara nella memoria difensiva presentata alla sezione disciplinare del Csm chiamato a decidere la sua sospensione dalle funzioni e dallo stipendio in seguito alla bufera esplosa sulle Procure che ha investito lo stesso Consiglio superiore della magistratura.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Caso Orlandi, Vaticano aprirà due tombe


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 02 Luglio 2019 13:22


Saranno aperte due tombe presenti presso il Cimitero Teutonico. A disporlo, con decreto del 27 giugno 2019, l’Ufficio del Promotore di Giustizia del Tribunale dello Stato della Città del Vaticano, nelle persone del Promotore Gian Piero Milano e del suo aggiunto prof. Alessandro Diddi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Incendio in azienda vernici nel Vicentino, fumo nero si vede per km


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 01 Luglio 2019 14:53


Da poco prima le 13, un devastante incendio sta interessando un’azienda di vernici di via Orna a Brendola, in provincia di Vicenza. Il violento rogo si è velocemente propagato per oltre un centinaio di metri nei diversi capannoni posizionati tra la SP500 e l’autostrada A4. Al momento non si hanno notizie di persone ferite o rimaste coinvolte.


Vicenza, incendio in azienda vernici: fumo nero si vede per km

CONDIVIDI:

La colonna di fumo nero denso è visibile a chilometri di distanza. Le squadre arrivate in prima battuta da Vicenza, Lonigo e Arzignano, e successivamente dai comandi di Verona, Padova, Treviso, Rovigo e Venezia con una ventina di automezzi e oltre 60 operatori richiamati in servizio, hanno iniziato l’opera di contenimento dell’incendio, che rischiava di oltrepassare la strada provinciale potendo interessare anche le aziende al di là della provinciale. 
L’autostrada in direzione Venezia tra i caselli di Montebello e Montecchio è stata chiusa per poter operare il contenimento delle fiamme dall’autostrada e spegnere le barriere antirumore coinvolte nel rogo. Alle 15.30 l’incendio è stato posto sotto controllo, anche se continua a bruciare e produrre un’alta colonna di fumo. Sul posto anche il nucleo NBCR (nucleare biologico chimico radiologico) dei vigili del fuoco di Mestre. Il sindaco di Brendola ha avvisato la popolazione di restare in casa con le finestre chiuse.
"Si tratta di un incendio importante" ha detto l’assessore alla Protezione Civile della Regione Veneto Gianpaolo Bottacin, che sta seguendo l’evolversi dell’incendio, spiegando che "è stato necessario chiudere l’autostrada A4 nel tratto con il quale confina l’azienda a causa del denso fumo. Con i vigili del fuoco e le forze dell’ordine stanno intervenendo i nostri volontari della Protezione Civile. L’Arpav sta eseguendo i campionamenti dell’aria e, fino a che non se ne avranno gli esiti, raccomandiamo ai residenti della zona di rimanere in casa con porte e finestre chiuse". "Rimaniamo in costante contatto con i vigili del fuoco - ha aggiunto Bottacin - raccomandando ai cittadini e agli automobilisti di rimanere distanti dal luogo dell’incendio per non ostacolare le operazioni di soccorso".

 


Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Nuovo sfregio al Colosseo


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 01 Luglio 2019 13:54


Sorpreso a incidere il proprio nome - Juan - su una parete al piano terra dell'Anfiteatro Flavio, un 32enne uruguaiano è stato denunciato a piede libero per danneggiamento aggravato. E' l'ennesimo sfregio al Colosseo da parte di un turista. L'uomo è stato notato ieri pomeriggio dal personale di vigilanza del Parco Archeologico del Colosseo e bloccato dai carabinieri del Comando Piazza Venezia insieme ai colleghi della Compagnia Speciale di Roma impegnati in uno specifico servizio nell’area monumentale dei Fori Imperiali.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
«Spero ti violentino 'sti negri», insulti contro Carola


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 29 Giugno 2019 21:02


"Spero che ti violentino 'sti negri". E' solo uno degli insulti sessisti rivolti alla giovane comandante della Sea Watch Carola Rackete, al momento del suo arresto a Lampedusa. A pubblicare sulla sua pagina Facebook il video con gli insulti è il senatore Pd Davide Faraoneche era a bordo nella Sea Watch. "Ti piace il ca...o dei neri", hanno gridato. E ancora: "zingara, venduta, vattene, vergognati. Devi andare in galera". E anche insulti ai deputati sulla nave: "Vi devono violentare le mogli".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sea Watch, Parigi e Berlino all'attacco


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 29 Giugno 2019 20:35


La Francia si è detta pronta ad accogliere 10 rifugiati della Sea Watch. E' quanto si legge in un lungo comunicato del ministro dell'Interno Christopher Castaner in cui si afferma che la Francia "è pronta ad inviare nei prossimi giorni, come ha già fatto a più riprese nello scorso anno, una missione del ministero dell'Interno e dell'Ufficio di Protezione dei rifugiati per identificare 10 persone che hanno bisogno di protezione che potranno essere trasferiti al più presto sul nostro territorio".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Le scuse di Carola


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 29 Giugno 2019 15:55


Arrivano le scuse della Comandante della Sea watch Carola Rackete alla Guardia di Finanza, dopo quanto accaduto la notte scorsa sulla banchina del porto di Lampedusa, quando una motovedetta delle Fiamme gialle ha rischiato di essere schiacciata dalla nave che stava entrando in porto, sfidando il divieto. "Vi chiedo scusa, ma non era assolutamente nelle mie intenzioni venirvi addosso", ha detto la ragazza, come apprende l'Adnkronos, al suo arrivo nella caserma della Finanza di Lampedusa dove è stata portata dopo l'arresto in flagranza di reato.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sea Watch a Lampedusa: migranti sbarcati, arrestata la capitana


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 29 Giugno 2019 11:50


La Sea Watch ha attraccato a Lampedusa. Ferma da tre giorni al largo dell'isola, intorno alle due di questa notte è entrata in porto forzando il divieto di ingresso. "Basta, dopo 16 giorni entriamo in porto", ha scritto la ong su Twitter. Subito dopo l'ingresso in porto gli uomini della Guardia di Finanza sono saliti a bordo e hanno arrestato la comandante Carola Rackete, che ha invocato lo stato di necessità per i 40 migranti a bordo, con l'accusa di resistenza o violenza contro nave da guerra, un reato che prevede una pena da tre a dieci anni, oltre a tentato naufragio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine