Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Il Papa al popolo gitano: «Mandate a scuola i vostri bambini, è loro diritto»

Francesco: non vogliamo più assistere a tragedie familiari in cui i bimbi muoiono di freddo o tra le fiamme


di  

CONDIVIDI:

Lun 26 Ottobre 2015 13:10


CITTA' DEL VATICANO. "Cari amici, non date ai mezzi di comunicazione e all'opinione pubblica occasioni per parlare male di voi. Voi stessi siete i protagonisti del vostro presente e del vostro futuro. Come tutti i cittadini, potete contribuire al benessere e al progresso della società rispettandone le leggi, adempiendo ai vostri doveri e integrandovi anche attraverso l'emancipazione delle nuove generazioni". Così Papa Francesco, ricevendo in udienza i partecipanti al pellegrinaggio mondiale del popolo gitano.

 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Truffa all'Inps di Napoli: 200mila euro percepiti indebitamente

Inchiesta a Sibari: finti eredi riscuotevano indennità di persone morte


di  

CONDIVIDI:

Lun 26 Ottobre 2015 11:12


COSENZA. Una megatruffa ai danni dell'Inps e dell'Inail, attraverso l'indebita percezione di indennità, è stata scoperta dalla Guardia di finanza che ha eseguito 11 misure coercitive personali, di cui un arresto in carcere, 4 arresti ai domiciliari e sei obblighi di firma. È stato inoltre disposto il sequestro di beni per un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro. L'indagine è stata condotta, nel periodo tra maggio 2012 e aprile 2015, dalla Guardia di finanza di Sibari, sotto la direzione della procura della Repubblica di Castrovillari.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Uccide la moglie con 3 coltellate davanti ai figli piccoli

Dramma familiare a Cesena, arrestato un 35enne marocchino


di  

CONDIVIDI:

Lun 26 Ottobre 2015 11:04


CESENA. Un 35enne operaio, di origini marocchine, regolare sul territorio italiano, è stato arrestato ieri sera poco dopo le 22.20 dai carabinieri a Cesena, per l'omicidio della moglie, coetanea e connazionale, anche lei operaia. Il fatto è avvenuto in un piccolo appartamento di circa 35 metri quadrati, al culmine di un litigio tra la coppia che era separata in casa. Molti i litigi che si erano susseguiti tra i due, secondo le testimonianze dei vicini. A chiamare il 112 è stato il 35enne, confessando subito, in lacrime, al telefono di aver ucciso la moglie.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
«Si deciderà caso per caso», al Sinodo comunione ai divorziati passa per un voto

No a leggi per il matrimonio omosessuale


di  

CONDIVIDI:

Sab 24 Ottobre 2015 21:58


CITTA' DEL VATICANO. Si valuterà caso per caso. La decisione di affidare al "discernimento" dei pastori la questione della comunione ai divorziati risposati, nella relazione finale del Sinodo dei Vescovi sulla famiglia, passa per un solo voto di scarto. Sono stati, infatti, 178 i sì dei padri sinodali sulla questione - contenuta al paragrafo 85 della relazione finale - contro 80 no. La maggioranza qualificata dei 2/3, condizione necessaria per il passaggio della questione, era di 177 voti. Alla votazione erano presenti 265 padri su 270.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Contromano in tangenziale, tre morti a Trento

Tragico scontro tra due macchine dopo un rifornimento


di  

CONDIVIDI:

Sab 24 Ottobre 2015 13:24


TRENTO. Gravissimo incidente con tre morti, due altoatesini e un trentino, attorno alle 8:20 sulla tangenziale di Trento, all'altezza della bretella dell'Interporto. Un'auto, dopo aver fatto rifornimento al distributore, ha imboccato la strada contromano scontrandosi poco dopo con un'altra macchina.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Rapina in stile "Arancia Meccanica", 4 arresti a Ragusa

Coppia tramortita a bastonate, sono romeni


di  

CONDIVIDI:

Sab 24 Ottobre 2015 11:39


RAGUSA. Sono ritenuti i responsabili di una rapina in stile 'Arancia Meccanica' a una coppia a Marina di Ragusa. Per questo nei confronti di quattro romeni sono stato emesse quattro misure cautelari dal gip del Tribunale di Ragusa, Claudio Maggioni, su richiesta del pubblico ministero Valentina Botti.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Abusava di nipotine di 7 e 4 anni, arrestato zio "orco"

Orrore nel Catanese


di  

CONDIVIDI:

Sab 24 Ottobre 2015 11:35


CATANIA. Arrestato con l'accusa di aver abusato delle sue nipotine di 7 e 4 anni. La polizia di Catania ha fermato un ex appartenente alle forze dell'ordine, accusato di abusi sia in occasione delle vacanze per le feste che nel periodo estivo, quando lasciava la città nella quale vive, Milano, per andare a trovare alcuni familiari nel Catanese. Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Marisa Scavo e dal sostituto Laura Garufi, erano state avviate dopo la denuncia presentata dalla mamma delle due sorelline.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Aids: in Italia 150mila infetti,ma uno su tre non lo sa

Il virologo Perno: ora più curabile, per questo è trascurato


di  

CONDIVIDI:

Gio 22 Ottobre 2015 19:02


BARCELLONA. «L’Hiv non fa più molta paura, ma questa percezione si scontra con i numeri: in Italia si stima siano 130-150mila le persone infettate, con 4mila nuove diagnosi l’anno. E se sono 94mila i pazienti in terapia, possiamo dire che una persona su tre con Hiv non sa di essere contagiata». A fare il punto è Carlo Federico Perno, docente di Virologia dell’Università di Roma Tor Vergata, a margine della Conferenza sull’Aids in corso a Barcellona. Il virus, insomma, nel Belpaese non è ancora sconfitto. «Anche se, grazie ai farmaci, ormai lo controlliamo molto bene.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Far west a Ostia, gambizzato davanti al supermercato

La vittima è un 47enne romano con precedenti


di  

CONDIVIDI:

Gio 22 Ottobre 2015 15:35


ROMA. Far west questa mattina a Ostia, dove intorno a mezzogiorno c'è stata una sparatoria in via Umberto Cagni, nei pressi di un supermercato, in cui è rimasto ferito un uomo. La vittima, un 47enne romano con precedenti, è stato raggiunto alle gambe da due colpi di pistola, esplosi probabilmente da uno scooter. Sul posto sono intervenuti il 118 e i carabinieri di Ostia e del Nucleo Investigativo. L'uomo, trasportato al Grassi, non sarebbe in pericolo di vita. Sono in corso indagini.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Baby squillo, condannato a un anno il marito di Alessandra Mussolini

Floriani ha patteggiato nell'inchiesta sulla prostitituzione minorile


di  

CONDIVIDI:

Gio 22 Ottobre 2015 14:09


ROMA. Un anno di reclusione e una multa di 1.800 euro. È la condanna patteggiata oggi da Mauro Floriani, marito di Alessandra Mussolini, imputato nell'inchiesta sulla prostitituzione di due minorenni nella zona dei Parioli. La condanna è stata pronunciato dal gup Riccardo Amoroso, che ha accolto la richiesta di patteggiamento che Floriani aveva concordato con la procura della Repubblica a conclusione delle indagini sui clienti delle ragazze accusati di prostituzione minorile.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine