Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Immigrati morti, Amnesty accusa: valutare denuncia alla Corte Ue

Marchesi: Frontex non è in grado di prevenire queste tragedie


di  

CONDIVIDI:

Lun 20 Aprile 2015 12:46


ROMA. «Ancora una volta si configura un crimine: omettere di creare un sistema di prevenzione che consenta di evitare tragedie come questa è un crimine". Per questo motivo, dice all'Adnkronos Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia, «si potrebbe valutare l'ipotesi di una denuncia alla Corte di Giustizia europea del Lussemburgo o alla Corte europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo». «Sul piano politico e della comunicazione ci siamo sempre mossi insieme alle altre sezioni europee di Amnesty.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
La strage d'immigrati, a Malta 24 salme e 28 superstiti

Renzi: l'Italia resta un Paese di civiltà


di  

CONDIVIDI:

Lun 20 Aprile 2015 12:31


ROMA. La nave Gregoretti della Guardia Costiera italiana è giunta a Malta, dove saranno sbarcate le 24 salme e i 28 superstiti del naufragio avvenuto nella notte tra sabato e domenica nelle acque libiche dove avrebbero perso la vita almeno 700 persone.

UE. Per discutere dell'emergenza migranti oggi si terrà una riunione straordinaria dei ministri degli Esteri e degli Interni dell'Unione Europea alle 15, presso la sede del Consiglio a Lussemburgo. Tra gli altri sarà presente anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
A scuola armato di balestra: uccide un'insegnante

Il dramma a Barcellona, l'omicida è un 13enne


di  

CONDIVIDI:

Lun 20 Aprile 2015 12:19


MADRID. Un alunno armato di balestra ha fatto irruzione oggi in un istituto di una scuola superiore di Barcellona e ha ucciso un'insegnate. Lo riferiscono i media spagnoli aggiungendo che il giovane, di 13 anni, è stato arrestato. Nell'attacco, avvenuto intorno alle 9.30 in una scuola del quartiere di Sant Andreu, sono rimasti feriti altri quattro ragazzi. Sconosciuti al momento i motivi del gesto del 13enne che, a quanto pare, frequentava l'istituto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Morto Elio Toaff, rabbino emerito di Roma

I funerali domani a Livorno


di  

CONDIVIDI:

Dom 19 Aprile 2015 23:07


ROMA. È morto Elio Toaff, il Rabbino capo emerito della Comunità ebraica di Roma. Aveva 99 anni. A comunicare la scomparsa di Toaff sono stati il Rabbino capo della Capitale, Mario Di Segni, e il Consiglio della Comunità ebraica di Roma. Il portavoce della Comunità, Fabio Perugia ha annunciato che «apriremo i templi per pregare per l’anima di Rav Toaff, la più grande guida spirituale e rabbinica che la Comunità ebraica italiana ha conosciuto». Funerali oggi a Livorno



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ferito davanti a discoteca: arrestato 17enne

Il ferimento dopo una lite nella zona del Portonaccio


di  

CONDIVIDI:

Dom 19 Aprile 2015 22:50


ROMA. Un 26enne è rimasto gravemente ferito dopo essere stato accoltellato da un 17enne nel corso di una lite scoppiata in una nota discoteca romana di Portonaccio. È accaduto la scorsa notte, quando una pattuglia di carabinieri del Nucleo radiomobile è stata fermata da un gruppo di ragazzi in via di Portanaccio. I giovani hanno chiesto aiuto ai militari ai quali hanno raccontato di aver assistito all’aggressione, da parte di un 17enne romano, nei confronti del loro amico 26enne colpito ripetutamente a coltellate al volto e al braccio sinistro.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Isis, nuove esecuzioni di cristiani in Libia

Nel video diffuso su internet un combattente mascherato armato di pistola legge una lunga dichiarazione nella quale spiega che i cristiani devono convertirsi all'Islam


di  

CONDIVIDI:

Dom 19 Aprile 2015 22:46


TRIPOLI. L’Isis ha diffuso su Internet un nuovo video che mostra l’uccisione in Libia di due differenti gruppi di cristiani, probabilmente migranti di origine etiope. Nel filmato di 29 minuti, i terroristi spiegano che le esecuzioni sono state condotte da due movimenti affiliati al gruppo jihadista che si autodefiniscono Gruppo della provincia di Barka, nella Libia orientale, e Gruppo della provincia del Fezzan, area nel sud del Paese.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Siena, due trapianti di cuore e doppio polmone in 24 ore

Sette interventi salvavita all’ospedale Santa Maria alle Scotte


di  

CONDIVIDI:

Dom 19 Aprile 2015 15:05


SIENA. Superlavoro all’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena con sette interventi salvavita: due trapianti di cuore e doppio polmone e 5 urgenze cardio-vascolari, in poco più di ventiquattr’ore. Tra la notte di venerdì 17 aprile e questa mattina, infatti, sono stati effettuati due interventi per dissezione aortica, tre di chirurgia vascolare e due trapianti, uno di cuore e uno doppio di polmone. Per quanto riguarda i trapianti, grazie a un donatore di Firenze, sono arrivati a Siena, poco dopo la mezzanotte tra il 18 e il 19 aprile, sia il cuore che i due polmoni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Renzi a Pompei: questo ė il nostro futuro

 Vinceremo la sfida di Pompei perché si gioca il derby tra chi gode nel creare problemi e chi punta a risolverli


di  

CONDIVIDI:

Sab 18 Aprile 2015 13:26


POMPEI. È tornato dagli Stati Uniti caricato. "Il mondo vuole vestire italiano, parlare italiano, mangiare italiano. Pompei per noi non è il passato ma ill futuro e se dico che l'Italia oggi è più interessante per il suo futuro che per il passato non è per l'effetto del jet-lag, ma perchè constato che il mondo desidera tutto questo". Renzi a Pompei, per "Italia 2015 - il Paese nell’anno dell’Expo" è arrivato prima delle 9.appena rientrato dagli Usa.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Aggressioni con acido, per coppia diabolica nuova accusa

Milano, nuove accuse anche per il loro complice


di  

CONDIVIDI:

Sab 18 Aprile 2015 11:58


MILANO. La Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Martina Levato, Alexander Boettcher e Andrea Magnani, la coppia diabolica e per il loro complice, accusati di altre tre aggressioni e di associazione per delinquere «finalizzata al compimento di aggressioni mediante l’utilizzo di acido». I tre si trovano già dietro le sbarre per le gravissime lesioni causate a pietro Barbini il 28 dicembre scorso a Milano.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine