Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Sesso in strada a Trastevere tra i rifiuti: il video fa il giro del web

Coppia focosa ripresa da un utente della pagina Facebook “Roma fa schifo”


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Giugno 2015 22:21


ROMA. A Roma è sempre emergenza sicurezza e degrado, anche in pieno centro storico. L'ultimo scandalo lo ha documentato il blog 'Roma fa schifo', tramite la sua paginaFacebook. Si tratta di tre foto scattate nel cuore di Trastevere, in cui si vede una coppia faresesso sulla strada. Come riferisce lo stesso blog le foto sono state scattate oggi a Largo Ascianghi, di fronte al cinema di Nanni Moretti, il Nuovo Sacher. "Lui giovane e esagitato.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Scende dall'auto per un guasto, viene investito e muore

Tragedia nel Pavese, la vittima è un pilota di rally


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Giugno 2015 13:24


PAVIA. È sceso dalla sua auto per capire come mai si era spento il motore, ma mentre controllava è stato centrato da un'auto ed è morto sul colpo, schiacciato tra le due vetture. È successo ieri notte a Ciro Bernini, imprenditore della zona del Pavese e pilota di rally. Mentre stava spostandosi a bordo di una Opel Manta Gte sulla strada provinciale 1 Bressana-Salice, nel comune di Codevilla, in provincia di Pavia, per partecipare a una tappa del rally 4 Regioni, la sua vettura si è fermata. Sceso, è andato a controllare il motore, posto posteriormente.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Allarme droga nelle carceri: il 60% dei detenuti ne fa uso

Dietro le sbarre cresce la dipendenza


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Giugno 2015 12:17


CAGLIARI. Allarme droga nelle carceri. In Italia circa il 60% dei detenuti fa uso di droghe, il 33% cannabis, il 40% cocaina e circa il 5% anfetamine. E c'è chi vanta, in Europa, numeri ancora più allarmanti. È il caso dell'Olanda che, tra i Paesi che vedono il maggior uso in carcere di droghe, raggiunge quota 80%, soprattutto per quanto riguarda la cannabis.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Mafia Capitale, Buzzi: «Il consigliere chiede tre posti di lavoro»

Proseguono gli interrogatori di garanzia. Eseguite anche 19 perquisizioni nei confronti di persone e società


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Giugno 2015 11:43


ROMA. Proseguono gli interrogatori di garanzia degli arrestati nell'ambito della fase due dell'inchiesta Mafia Capitale. Oggi sarà la volta degli indagati condotti nel carcere di Rebibbia. Tra questi Luca Gramazio, al quale viene contestato anche il 416 bis, con l'accusa di aver partecipato all'associazione mafiosa capeggiata da Carminati. Ci sono anche 19 perquisizioni, nei confronti di persone e società, eseguite dai carabinieri del Ros nell'ambito della seconda fase dell'inchiesta.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Scuola, protesta alla Camera: 2.600 posti a rischio

Sono i lavoratori di "Roma Multiservizi". I sindacati: colpa della giunta Marino, intervenga il Governo


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Giugno 2015 11:26


ROMA. «Più risparmio per voi, meno dignità per noi», è uno degli slogan che campeggia sui maxi striscioni esposti sulle transenne a un centinaio di metri dall'ingresso principale della Camera dei deputati. Oltre un centinaio di dipendenti dell'azienda "Roma Multiservizi", partecipata dall'Ama al 51%, sta protestando questa mattina in piazza Montecitorio per chiedere al governo Renzi di sbloccare una vertenza che mette a rischio 2.600 persone, che «da anni operano con impegno e responsabilità nelle scuole elementari, materne, infanzia».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Auto killer, chiesa gremita per l'addio a Corazon

I funerali della donna filippina uccisa a Roma. C'è anche Marino


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Giugno 2015 11:22


ROMA. Gremita la chiesa di Santa Maria della Presentazione a Torrevecchia dove si stanno tenendo i funerali di Corazon Abordo, la donna filippina uccisa dieci giorni fa nel quartiere Boccea, alla periferia di Roma, da un'auto in corsa con a bordo tre ragazzi rom. Il feretro, poco prima delle 10.30, è stato deposto ai piedi dell'altare. Tra i banchi in prima fila, il sindaco di Roma Ignazio Marino. «Sono venuto qui per pregare», ha detto entrando in chiesa.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Mafia capitale, il sottosegretario Ncd nega

Castiglione: vicenda assurda. Gramazio e Tredicine fuori da Fi


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Giugno 2015 22:38


ROMA. Sono 21 tra persone, associazioni, società, cooperative e consorzi, i destinatari di avviso di garanzia e perquisizioni coinvolti nella nuova azione giudiziaria avviata nell'ambito del sistema 'Mafia capitale'. La seconda fase dell'inchiesta ieri ha portato all' esecuzione di 44 arresti.

 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Uccide la zia, l'Isis lo crocifigge

Orrore in Siria, i miliziani lo ammazzano con un colpo di spada


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Giugno 2015 15:14


DAMASCO. Miliziani dello Stato Islamico hanno giustiziato un uomo con un colpo di spada e poi lo hanno crocifisso dopo averlo riconosciuto colpevole di aver ucciso la zia e di averne nascosto il corpo per rubarle i soldi. Lo riporta l'Osservatorio siriano per i diritti umani sul proprio sito Internet, spiegando che l'esecuzione è avvenuta nel villaggio di Ba'ja, nel sud della Siria, alla presenza di numerosi civili, tra cui bambini.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Odevaine a Bruera: devo portare i soldi in Venezula

L'ex componente del Tavolo di coordinamento nazionale al Viminale: lo faccio per evitare l'antiriciclaggio


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Giugno 2015 11:44


ROMA. «Mi raccomando ti chiedo assoluta riservatezza, dopo di che m'hanno dato dei soldi... che devo poi versare e poi rimandare... in Venezuela. Me li hanno dato ieri sera questi soldi, per cui io stamattina sono andato in banca... e non me li fanno... cioè non li posso versare tutti perché sennò mi fanno la segnalazione all'antiriciclaggio». Così Luca Odevaine in una conversazione con Marco Bruera intercettata dai carabinieri del Ros nell'inchiesta su Mafia Capitale.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Mafia Capitale, primi interrogatori degli arrestati

Saranno sentiti dal gip nel carcere di Regina Coeli


di  

CONDIVIDI:

Ven 05 Giugno 2015 11:36


ROMA. Al via nel carcere di Regina Coeli i primi interrogatori di garanzia della seconda fase dell'inchiesta "Mafia Capitale", che ieri ha portato all'esecuzione di 44 arresti. Tra gli indagati destinatari delle misure cautelari che saranno sentiti oggi dal gip Flavia Costantini, Mirko Coratti, ex presidente dell'Assemblea capitolina, Daniele Ozzimo, ex assessore alla Casa della giunta Marino, Francesco Ferrara, dirigente della cooperativa La Cascina, Angelo Scozzafava, ex direttore V Dipartimento del Comune.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine