Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Usa, il treno deragliato sarebbe stato colpito da un proiettile o un sasso

Nell'incidente ferroviario a Filadelfia sono morte otto persone


di  

CONDIVIDI:

Sab 16 Mag 2015 10:17


Il treno deragliato vicino a Filadelfia, provocando la morte di otto persone, sarebbe stato colpito da "un oggetto", forse un sasso o addirittura un proiettile, poco prima del disastro. Lo ha detto Robert Sumwalt, della National Transportation Safety Board, citando la testimonianza di una dei tre controllori che si trovavano a bordo del treno Amtrak. La testimone ha detto di aver sentito una conversazione radio in cui il macchinista del treno e quello di un altro treno in cui dicevano che i loro convogli erano stati colpiti da "qualcosa" forse "un sasso o un proiettile".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Nepal senza pace: altra scossa fa 59 morti

Forte terremoto di magnitudo 7.4


di  

CONDIVIDI:

Mar 12 Mag 2015 16:45


KATHMANDU. Una nuova forte scossa di terremoto - di magnitudo 7,4 gradi - ha colpito il Nepal e ha provocato almeno quattro morti. Lo hanno riferito fonti delle agenzie umanitarie. Intanto, è stata annunciata la chiusura dell'aeroporto internazionale della capitale nepalese.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
La Corea del Nord testa un missile sottomarino

Sale la minaccia nucleare del regime comunista. Kim: è un'arma strategica mondiale


di  

CONDIVIDI:

Sab 09 Mag 2015 12:13


PYOMGYANG. La Corea del Nord ha affermato di aver realizzato con successo il test di un missile balistico sottomarino. Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa ufficiale Kcna, il leader Kim Jong Un ha assistito al lancio che è avvenuto da un sottomarino che navigava al largo dalla costa, ha riportato ancora l'agenzia senza fornire altre precisazioni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Taglia da 20 milioni di dollari su 4 leader dell'Isis

L'hanno posta gli Stati Uniti, c'è anche il portavoce dello Stato islamico


di  

CONDIVIDI:

Mer 06 Mag 2015 12:02


WASHINGTON. Gli Stati Uniti hanno offerto una ricompensa complessiva di 20 milioni di dollari a chiunque fornirà informazioni su altri quattro uomini considerati figure di primo piano dello Stato islamico. Lo ha riferito il dipartimento di Stato americano. In particolare una taglia di 7 milioni è stata messa su Abd al-Rahman Mustafa al-Qaduli, considerato un importante esponente dell'Isis e in precedenza vice del leader di al Qaeda in Iraq Abu Musab al-Zarqawi, ucciso nel 2006.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Le Pen ripudia la figlia Marine

Duro attacco del fondatore del Front National:

«Mi vergogno che porti il mio nome»


di  

CONDIVIDI:

Mar 05 Mag 2015 18:29


PARIGI. Jean-Marie Le Pen ripudia Marine: l'ex presidente del Front National non ci sta ed alza i toni del conflitto con la figlia, dopo l'annuncio della sospensione decisa ieri dall'esecutivo del partito nei suoi confronti. Il cofondatore del movimento di estrema destra francese definisce ai microfoni di Europe 1 la scelta del FN una "fellonia" e disconosce di fatto la figlia dicendo di vergognarsi del fatto che Marine porti il suo nome ed auspicando che lo cambi al più presto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Cade dal tapis roulant e batte la testa: morto top manager

David Goldberg, 47anni, era il marito della direttrice operativa di Facebook


di  

CONDIVIDI:

Mar 05 Mag 2015 13:15


ROMA. Stava correndo sul tapis roulant, quando ha perso l'equilibrio ed è caduto sbattendo la testa: è morto così David Goldberg, 47enne manager della Silicon Valley, noto anche per essere il marito della direttrice operativa di Facebook, Sheryl Sandberg. La notizia era stata data sabato scorso, ma non le circostanze della sua morte. L'incidente è avvenuto venerdì in una palestra del Four Seasons Resort di Punta Mita, in Messico.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Rintracciati tutti gli italiani in Nepal

Due salme giunte ieri sera in Italia, si cercano due cadaveri


di  

CONDIVIDI:

Mar 05 Mag 2015 12:47


ROMA. L'unità di crisi della Farnesina è riuscita ad individuare in queste ore anche gli ultimi italiani segnalati e non ancora rintracciati dopo il terremoto in Nepal. Lo rende noto un comunicato del ministero degli Esteri, sottolineando che il monitoraggio costante della situazione da parte dell’Unità di Crisi, dell’ambasciata a New Delhi e del Consolato generale a Calcutta continua comunque, per far fronte a ogni evenienza.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
L'Isis riapre hotel a 5 stelle in Iraq

È il più elegante albergo del Paese, era stato chiuso oltre 10 mesi fa


di  

CONDIVIDI:

Lun 04 Mag 2015 12:24


MOSUL. Lo Stato islamico (Isis) a Mosul scommette sul turismo. Con una grande cerimonia d'inaugurazione, l'organizzazione che controlla vaste aree in Siria e in Iraq ha riaperto venerdì l'hotel a cinque stelle "Nineveh Oberoi", il più elegante albergo di Mosul nonché di tutto l'Iraq, dopo oltre 10 mesi di chiusura. È quanto si legge sul giornale londinese al-Quds al-Arabi, secondo cui i miliziani integralisti hanno cambiato il nome alla struttura, che ora si chiama "Hotel Warithin", che in arabo significa "I successori" (del profeta Maometto).



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Processo al contabile delle SS: «Vidi i forni crematori»

Ha 93 anni: «Chiedo perdono»


di  

CONDIVIDI:

Mar 21 Aprile 2015 19:32


Luneburg. «Sapevo delle camere a gas, ho visto tutto, i forni crematori, il processo di selezione... ero lì e chiedo perdono». L’ex ufficiale delle Ss, Oskar Groening (nella foto), conosciuto come il “contabile” di Auschwitz, ha riconosciuto nel corso del processo a suo carico che si è aperto a Luneburg, vicino ad Amburgo, di essere «colpevole moralmente» per lo sterminio nei lager nazisti. Groening, 93 anni, è accusato di complicità nello assassinio di circa 300mila ebrei ungheresi. Al processo partecipano 55 parti civili, tra sopravvissuti e familiari delle vittime.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Allarme in Messico, rubata sostanza radioattiva

Si cerca in 5 Stati: «Materiale molto pericoloso»


di  

CONDIVIDI:

Gio 16 Aprile 2015 12:32


CITTA' DEL MESSICO. Il Governo messicano ha emanato un'allerta in cinque stati dopo che una sostanza radioattiva molto pericolosa, l'Iridio 192, è stato rubato nella città di Cardenas, nello stato meridionale di Tabasco. L'allarme è stato dato dal ministero dell'Interno, che in una dichiarazione ha detto che l'avviso riguarda anche gli Stati di Campeche, Chiapas, Oaxaca e Veracruz, così come le agenzie di sicurezza federali della Protezione Civile, della difesa nazionale, della marina e della polizia. «Se viene rimosso dal suo contenitore, il materiale è molto pericoloso.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine