Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Siria, ucciso in un raid il comandante dell'Esercito dell'Islam

Le forze di Damasco rivendicano l'azione costata la vita ad Alloush


di  

CONDIVIDI:

Sab 26 Dicembre 2015 14:00


DAMASCO. Ucciso in un raid Zahran Alloush, il comandante dell'Esercito dell'Islam (Jaysh al-Islam), insieme a diversi altri dirigenti del gruppo vicino a Riad riuniti a Otaya, a est di Damasco. Al suo posto è stato nominato Essam al-Buwaydhani, noto anche come Abu Hammam. Le forze siriane hanno rivendicato l'attacco aereo, in un comunicato diffuso dall'agenzia ufficiale Sana. Ma fonti dell'opposizione basata a Londra indicano il coinvolgimento dei russi nell'uccisione.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Palestinese tenta di accoltellare un agente: ucciso dalla polizia

Ancora sangue a Gerusalemme


di  

CONDIVIDI:

Sab 26 Dicembre 2015 12:00


GERUSALEMME. La polizia israeliana ha ucciso un palestinese che, durante un controllo ha cercato di accoltellare un agente, nei pressi della città vecchia di Gerusalemme, sulla piazza Tsahal. "L'uomo aveva insospettito gli agenti che si sono avvicinati per controllarlo. Il terrorista ha allora tirato fuori un coltello e cercato di accoltellare un agente prima di essere ucciso dai colpi dei poliziotti", recita la ricostruzione della polizia israeliana.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Immigrati, il naufragio di Natale: 6 bambini tra le vittime

Nuova tragedia nell'Egeo, sono 18 i morti


di  

CONDIVIDI:

Gio 24 Dicembre 2015 15:07


ANKARA. È di 18 morti il tragico bilancio dell'ultimo naufragio di un'imbarcazione avvenuto al largo delle coste occidentali della Turchia. È l'agenzia di stampa turca Dogan a diffondere le ultime notizie sul numero delle vittime, tra le quali ci sono almeno sei bambini. I migranti volevano raggiungere l'isola di Lesbo dalla costa turca. Almeno due persone risultano ancora disperse. La Dogan precisa che altri 21 migranti, tra le quali un bambino di un anno, sono stati tratti in salvo dalla guardia costiera turca.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Cage restituisce cranio di dinosauro comprato all'asta: era stato rubato

Le autorità americane hanno scoperto che il teschio era stato trafugato nove anni fa in Mongolia. Il reperto ha attraversato la dogana Usa nel 2006 come pietra fossile e fu comprato dall'attore nel marzo 2007 per 230mila dollari


di  

CONDIVIDI:

Mer 23 Dicembre 2015 14:02


NEW YORK. Nicholas Cage ha dovuto restituire un cranio di dinosauro acquistato legalmente all'asta. Le autorità americane hanno infatti scoperto che il teschio era stato rubato nove anni fa in Mongolia. Il cosiddetto 'cranio Bataar', appartenente a un tarbosauro (Tyrannosaurus Bataar), ha attraversato la dogana statunitense nel 2006 come pietra fossile ed è stato comprato dall'attore nel marzo 2007 per 230mila dollari.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Migranti, nuovo naufragio: 13 morti, 7 sono bambini

Naufragio di un barcone al largo delle coste dell'isola greca di Farmakonisi, nel mar Egeo, a soli 13 km dalle coste turche


di  

CONDIVIDI:

Mer 23 Dicembre 2015 13:58


ATENE. ​Almeno 13 migranti, tra cui sette bambini, sono mortinell'ennesimo naufragio di un barcone al largo delle coste dell'isola greca di Farmakonisi, nel mar Egeo, a soli 13 km dalle coste turche. Lo riferisce la guardia costiera greca aggiungendo che 15 persone sono state tratte in salvo, mentre una risulta ancora dispersa. Due dei sopravvissuti sono in shock ipotermico e sono stati portati in condizioni critiche in un ospedale sull'isola di Kos. Un elicottero, una motovedetta e imbarcazioni private sono sul posto per le operazione di ricerca e soccorso.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Siria, «centinaia di civili morti in raid aerei russi»

Amnesty International accusa Mosca


di  

CONDIVIDI:

Mer 23 Dicembre 2015 10:12


DAMASCO. "Centinaia di civili" sono stati uccisi nei raid aerei russi in Siria. Le accuse a Mosca arrivano da Amnesty International che in un rapporto cita testimoni e attivisti. La Russia interviene nel Paese arabo dallo scorso 30 settembre con l'obiettivo dichiarato di colpire l'Is e i gruppi "terroristici" su richiesta del regime di Bashar al-Assad.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Turchia, esplosione in aeroporto Istanbul: due feriti

Sono dipendenti di una ditta che lavora nello scalo


di  

CONDIVIDI:

Mer 23 Dicembre 2015 09:53


ISTANBUL. Un'esplosione nell'aeroporto internazionale Sabiha Gokcen di Istanbul ha provocato nella notte il ferimento di due persone. Lo riferisce l'agenzia di stampa Dpa, che cita i media turchi. I feriti sono dipendenti di una ditta che lavora nello scalo. La natura dell'esplosione, avvenuta alle 2.05 ora locale (1.05 in Italia) nell'area di parcheggio degli aerei, non è ancora stata accertata. Secondo l'agenzia di stampa turca Anadolu, le operazioni nell'aeroporto - il secondo più importante della città sul Bosforo - sono proseguite normalmente.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Grecia, legalizzate le unioni gay

Tsipras: «È un giorno importante per i diritti umani»


di  

CONDIVIDI:

Mer 23 Dicembre 2015 09:50


ATENE. La Grecia ha legalizzato le unioni civili tra persone dello stesso sesso. Lo riferiscono i media statali spiegando che dopo una lunga discussione durata tutta la notte, il disegno di legge è stata approvato all'alba di oggi dalla maggioranza in Parlamento. I sì sono stati 194, 55 i contrari.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Siria, attacco contro una scuola: uccise 9 studentesse

Colpi di mortaio contro l'istituto. La tv di Stato accusa i ribelli


di  

CONDIVIDI:

Mar 22 Dicembre 2015 10:54


DAMASCO. Nove studentesse sono morte e 15 sono rimaste ferite in un attacco con colpi di mortaio contro una scuola a Deir Ezzor, nella Siria orientale. Lo ha riferito la tv di Stato siriana 'al-Ekhbariah', precisando che l'attacco, sferrato contro una scuola superiore, è stato condotto dai "ribelli".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Stuprarono e uccisero disabile mentale, sette condanne a morte in India

Il corpo della 28enne fu ritrovato in un campo


di  

CONDIVIDI:

Mar 22 Dicembre 2015 10:49


NUOVA DELHI. Sette sentenze di condanna a morte sono state pronunciate oggi da un tribunale indiano nei confronti di sette imputati riconosciuti colpevoli dello stupro ed omicidio di una donna nepalese affetta da disabilità mentale. La donna, 28 anni, era scomparsa a febbraio dall'ospedale del distretto di Rohtak, vicino Nuova Delhi, dove era ricoverata. Il corpo della vittima era stato ritrovato alcuni giorni più tardi in un campo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine