Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Immigrati, Orban: «Accelerare la costruzione del muro»

In 6mila cercano di salire su un traghetto, scontri con la polizia sull'isola greca di Lesbo


di  

CONDIVIDI:

Mar 08 Settembre 2015 15:23


BUDAPEST. Il premier ungherese Viktor Orban vuole accelerare la costruzione del muro al confine con la Serbia per fermare il continuo afflusso di immigrati. Lo scrive il giornale filogovernativo Magyar Idok, secondo cui il primo ministro si sarebbe convinto della necessità di velocizzare i lavori e di mandare più operai dopo un'ispezione fatta ieri dal capo del suo staff Janos Lazar.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
L'Ue: oltre metà dei profughi tra Germania, Francia e Spagna

Accoglieranno il 59% dei 120mila richiedenti asilo che si trovano in Italia, Grecia e Ungheria


di  

CONDIVIDI:

Lun 07 Settembre 2015 15:09


BRUXELLES. Germania, Francia e Spagna accoglieranno il 59% dei 120mila richiedenti asilo che si trovano in Italia, Grecia e Ungheria. È quanto prevede il nuovo schema di distribuzione della Commissione europea, anticipato da fonti di stampa e confermato da una fonte europea. La Germania, secondo il nuovo schema, potrebbe accogliere 31.433 persone, la Francia 24.031 e la Spagna 14.931.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Si sveglia Hollande: «Da domani raid contro l'Isis»

La Francia: pronti voli di ricognizione sulla Siria, Bashar al-Assad deve andarsene


di  

CONDIVIDI:

Lun 07 Settembre 2015 13:48


PARIGI. «Ho chiesto al ministro della Difesa che domani siano organizzati voli di ricognizione sulla Siria per permettere raid contro l'Isis». Lo ha annunciato il presidente francese Francois Hollande in una conferenza stampa a Parigi. Hollande ha anche insistito sul fatto che il presidente siriano Bashar al-Assad «deve andarsene, la soluzione non passa attraverso di lui». Per il presidente francese, il leader siriano si faccia da parte, se si vuole mettere fine, dopo oltre quattro anni e 240mila morti, alla crisi siriana.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
A Monaco attesi altri 10mila profughi

Il governatore della Baviera: «Qui siamo al limite»


di  

CONDIVIDI:

Lun 07 Settembre 2015 12:18


BERLINO. Fino a 10.000 profughi dovrebbero arrivare oggi a Monaco di Baviera attraverso l'affollato precorso ferroviario dell'Ungheria e dell'Austria. Lo ha riferito dalla stazione ferroviaria principale di Monaco Christoph Hillenbrand, governatore dell'Alta Baviera, spiegando che il numero comprende tre treni speciali che arrivano da Vienna con 2.100 persone a bordo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Immigrati, Austria e Germania aprono le frontiere

In 10mila verso Berlino che chiede un vertice straordinario dell'Ue. La Merkel: non c'è limite alle richieste d'asilo. Ma è allarme sicurezza sulla presenza di combattenti europei di ritorno da Siria e Iraq


di  

CONDIVIDI:

Sab 05 Settembre 2015 21:30


BUDAPEST. Migliaia di profughi stanno oltrepassando il confine austriaco per dirigersi verso la Germania dopo la mossa a sorpresa dell'Ungheria di fornire pullman ai migranti, da giorni bloccati alla stazione keleti di Budapest. La polizia austriaca ha fatto sapere di aspettarsi per oggi 10mila arrivi dall'Ungheria. Da parte sua, Hans Peter Doskozil, della polizia regionale, in mattinata ha riferito che 4mila migranti hanno già attraversato il confine.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Immigrati, in migliaia passano il confine austriaco

La Merkel: nessun limite alle richieste di asilo. Allarme per i foreign fighters di ritorno dal Medio Oriente


di  

CONDIVIDI:

Sab 05 Settembre 2015 12:20


BUDAPEST. Migliaia di profughi stanno oltrepassando il confine austriaco dopo la mossa a sorpresa dell'Ungheria di fornire pullman ai migranti, da giorni alla stazione Keleti di Budapest. La polizia austriaca ha fatto sapere di aspettarsi per oggi 10mila arrivi dall'Ungheria. Da parte sua, Hans Peter Doskozil, della polizia regionale, ha precisato che 4mila migranti hanno già attraversato il confine.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ungheria, immigrati a piedi verso l'Austria

Un uomo muore sui binari. Budapest: «Situazione drammatica, le critiche sono inaccettabili»


di  

CONDIVIDI:

Ven 04 Settembre 2015 21:23


BUDAPEST. In marcia verso l'Austria. Centinaia di migranti, frustrati dalle ore di attesa alla stazione Keleti di Budapest, hanno iniziato una vera e propria maratona fino al confine austriaco, 160 chilometri a ovest. Il gruppo si è separato dagli altri circa 3mila che si trovano nella stazione della capitale magiara da martedì scorso, in attesa di salire su un treno che li porti in Austria e in altri Paesi come la Germania.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
L'Isis colpisce ancora l'arte a Palmira

I jihadisti distruggono tre antiche tombe


di  

CONDIVIDI:

Ven 04 Settembre 2015 11:43


DAMASCO. I jihadisti del sedicente Stato Islamico hanno fatto esplodere «tre tombe a torre» nel sito archeologico di Palmira. Lo ha denunciato in dichiarazioni all'agenzia di stampa Xinhua il direttore delle Antichità siriane, Mammoun Abdelkarim.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sawiris: «Compro un'isola per i profughi in Italia o in Grecia»

Il magnate egiziano: «Se ci daranno autonomia, costruiremo le città e creeremo posti di lavoro per i rifugiti»


di  

CONDIVIDI:

Gio 03 Settembre 2015 22:27


IL CAIRO. «Ospitare, almeno temporaneamente, i profughi siriani su un'isola disabitata in Grecia o in Italia». È l'idea lanciata dal magnate egiziano Naguib Sawiris attraverso Twitter e confermata poi in un'intervista a una tv egiziana.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Il bimbo morto sulla spiaggia doveva andare in Canada

La richiesta di asilo della famiglia era stata respinta


di  

CONDIVIDI:

Gio 03 Settembre 2015 13:28


BODRUM. La famiglia del bimbo trovato senza vita sullla spiaggia di Bodrum, in Turchia, la cui foto ha fatto il giro del mondo provocando l'indignazione internazionale, aveva chiesto asilo in Canada prima di tentare il tragico viaggio, ma la richiesta era stata respinta. A rivelarlo è stata una zia del piccolo che vive a Vancouver al quotidiano Canada's National Post, spiegando che già in passato aveva cercato di aiutarli a lasciare il Medio Oriente. Il bambino si chiamava Aylan Kurdy, aveva tre anni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine