Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Grecia, fonti Ue: proposte buon punto di partenza

Ma è scontro ad Atene: l'ex ministro Varoufakis avrebbe esortato a respingere il piano avanzato da Tsipras a Bruxelles, sì del partito d'opposizione Nuova democrazia. Ok dalle commissioni parlamentari


di  

CONDIVIDI:

Ven 10 Luglio 2015 19:05


ATENE. Il piano di riforme presentato dalla Grecia supera il primo controllo. La proposta del governo ellenico rappresenta «un buon punto di partenza» per i negoziati sulla richiesta di attivare un nuovo programma di sostegno con il fondo salva-Stati Esm, spiega una fonte europea. Domani l'Eurogruppo si esprimerà sulle proposte di Atene.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Grecia e Ue verso l'intesa

Da Tsipras piano da 12 miliardi. Hollande: da Atene proposte serie e credibili. Renzi: speriamo in un accordo già domani


di  

CONDIVIDI:

Ven 10 Luglio 2015 12:46


BRUXELLES. Il governo greco ha presentato all'Eurogruppo il nuovo piano da dodici miliardi di euro di tagli alla spesa e nuove entrate fiscali. Per François Hollande, «le prossime ore saranno importanti». «Ancora nulla è fatto», ha affermato il presidente francese, che giudica tuttavia le proposte greche «serie» e «credibili». «I greci mostrano una determinazione a restare nella zona euro», ha dichiarato Hollande, sottolineando che "le discussioni devono riprendere con una volontà di concludere».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Indagine su un complotto internazionale contro l'Eni

Inchiesta a Trani: una macchinazione per destabilizzare il colosso energetico italiano


di  

CONDIVIDI:

Ven 10 Luglio 2015 12:12


TRANI. Un complotto internazionale ai danni dell'Eni. L'indiscrezione, che si rincorre da giorni a Bruxelles, sembrerebbe trovare conferma in un'indagine aperta dalla procura di Trani. I magistrati pugliesi starebbero verificando la possibile esistenza di una macchinazione, che supera i confini nazionali, per destabilizzare il colosso energetico italiano e danneggiarne e comprometterne la politica di sviluppo avviata, anche in diversi paesi esteri.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Grecia, nuovo piano da 12 miliardi in due anni

Luquidità per i bancomat fino a lunedì


di  

CONDIVIDI:

Gio 09 Luglio 2015 12:49


NAPOLI. Dodici miliardi di euro di tagli alla spesa e nuove entrate fiscali. Questo il valore del nuovo piano di riforme che la Grecia dovrà presentare entro stanotte ai creditori internazionali, secondo quanto riferisce il quotidiano Kathimerini. Il piano avrebbe quindi una consistenza superiore rispetto a quanto precedentemente ipotizzato, a causa del peggioramento dell'economia greca, entrata nuovamente in recessione.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tsipras all'Europarlamento: faremoriforme, ma tagliate il debito

Domenica il giorno decisivo, convocato un vertice con i 28 membri

Non si esclude l’uscita di Atene, timori della Federal Reserve


di  

CONDIVIDI:

Mer 08 Luglio 2015 21:05


BRUXELLES. La Grecia presenterà oggi all’Eurozona un programma “credibile” di riforme, ma nel frattempo il governo di Atene ha già avanzato la richiesta di nuovi aiuti al fondo salva Stati Esm: un prestito triennale di cui ancora non si conosce l’entità. Dopo l’Eurosummit di martedì, che ha dato l’ultimatum per evitare la Grexit, il premier Alex Tsipras ha spiegato le sue ragioni dinanzi al Parlamento europeo. La crisi greca, ha detto, «è un problema europeo e non solamente di Atene, quindi la soluzione deve essere a livello europeo».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Obama parla con Merkel e Tsipras: no a una Grexit

Da Atene ancora nessuna proposta


di  

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2015 20:14


BRUXELLES. Ore decisive per la Grecia. Atene al momento non ha ancora presentato un piano. Nuovi spiragli per la trattativa sembrano però aprirsi con l'intervento del presidente degli Usa. Barack Obama ha discusso della crisi greca sia con il premier Alexis Tsipras che con la cancelliera Angela Merkel, come ha riferito il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest. Nei colloqui telefonici, il presidente Usa ha ripetuto che la Grecia dovrebbe rimanere nell'eurozona e che le parti dovrebbero trovare un accordo per un piano di aiuti che sia sostenibile per Atene.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Dalla Grecia nessun piano. Merkel: «Così non si può negoziare»

Berlino avverte: «La solidarietà senza riforme è un sentiero che non possiamo percorrere»


di  

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2015 18:48


BRUXELLES. Ore decisive per la Grecia. Atene al momento non ha ancora presentato un piano. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, arrivando all'Eurosummit, avverte: «Dopo la scadenza del secondo programma e la vittoria del 'no' al referendum in Grecia, non abbiamo un quadro per negoziare su un programma con l'Esm». In ogni caso, ha avvertito, arrivare a un accordo «non è più questione di settimane ma di giorni» e «la solidarietà senza riforme è un sentiero che non possiamo percorrere».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Allarme banche in Grecia, Bruegel: «Soldi fino a sabato»

La road map dell'economista Darvas: un accordo politico oggi e intesa tecnica entro sabato, poi la Bce ridarà ossigeno in extremis al sistema


di  

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2015 18:12


ATENE. È allarme per il settore bancario in Grecia: a corto di liquidità, gli istituti possono sopravvivere «fino a sabato». È l'opinione espressa all'Adnkronos da Zsolt Darvas, analista del think tank economico Bruegel di Bruxelles: «La situazione è estremamente critica, il cash delle banche elleniche si sta esaurendo».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
L'Ue: piano credibile o Grexit

Schaeuble: il taglio del debito vietato dai trattati


di  

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2015 15:35


BRUXELLES. Una Grexit «non può essere esclusa se non viene ricostruita la fiduca e senza un piano di riforme credibile». È il monito che è arrivato dal vicepresidente della Commissione europea con delega all'Euro, Valdis Dombrovskis, entrando all'Eurogruppo. L'uscita della Grecia dall'euro «non è il nostro obiettivo e lavoriamo per un accordo», ma, ha aggiunto, il Paese ha di fronte «sfide immense e immediate. Serve una chiara e credibile strategia per ritornare alla stabilità finanziaria e alla crescita.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Attesa per l'Eurogruppo Juncker: «Eviterò Grexit fino alla fine»

Il presidente della commissione Ue: tutte le 19 democrazie dell'area euro meritano lo stesso rispetto, nessuna vale più delle altre


di  

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2015 14:14


BRUXELLES. La Commissione europea «sta lavorando per riaprire i negoziati con la Grecia». Lo afferma il presidente dell'esecutivo Ue, Jean-Claude Juncker, in audizione al Parlamento europeo a Strasburgo dopo la vittoria del 'no' al referendum in Grecia. L'Unione europea «è sempre il luogo del compromesso. E questo è l'obiettivo della Commissione europea», ha aggiunto sottolineando che l'opzione di una Grexit, l'uscita della Grecia dall'area euro, «deve essere evitata.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine