Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Le Pen ripudia la figlia Marine

Duro attacco del fondatore del Front National:

«Mi vergogno che porti il mio nome»


di  

CONDIVIDI:

Mar 05 Mag 2015 18:29


PARIGI. Jean-Marie Le Pen ripudia Marine: l'ex presidente del Front National non ci sta ed alza i toni del conflitto con la figlia, dopo l'annuncio della sospensione decisa ieri dall'esecutivo del partito nei suoi confronti. Il cofondatore del movimento di estrema destra francese definisce ai microfoni di Europe 1 la scelta del FN una "fellonia" e disconosce di fatto la figlia dicendo di vergognarsi del fatto che Marine porti il suo nome ed auspicando che lo cambi al più presto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Cade dal tapis roulant e batte la testa: morto top manager

David Goldberg, 47anni, era il marito della direttrice operativa di Facebook


di  

CONDIVIDI:

Mar 05 Mag 2015 13:15


ROMA. Stava correndo sul tapis roulant, quando ha perso l'equilibrio ed è caduto sbattendo la testa: è morto così David Goldberg, 47enne manager della Silicon Valley, noto anche per essere il marito della direttrice operativa di Facebook, Sheryl Sandberg. La notizia era stata data sabato scorso, ma non le circostanze della sua morte. L'incidente è avvenuto venerdì in una palestra del Four Seasons Resort di Punta Mita, in Messico.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Rintracciati tutti gli italiani in Nepal

Due salme giunte ieri sera in Italia, si cercano due cadaveri


di  

CONDIVIDI:

Mar 05 Mag 2015 12:47


ROMA. L'unità di crisi della Farnesina è riuscita ad individuare in queste ore anche gli ultimi italiani segnalati e non ancora rintracciati dopo il terremoto in Nepal. Lo rende noto un comunicato del ministero degli Esteri, sottolineando che il monitoraggio costante della situazione da parte dell’Unità di Crisi, dell’ambasciata a New Delhi e del Consolato generale a Calcutta continua comunque, per far fronte a ogni evenienza.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
L'Isis riapre hotel a 5 stelle in Iraq

È il più elegante albergo del Paese, era stato chiuso oltre 10 mesi fa


di  

CONDIVIDI:

Lun 04 Mag 2015 12:24


MOSUL. Lo Stato islamico (Isis) a Mosul scommette sul turismo. Con una grande cerimonia d'inaugurazione, l'organizzazione che controlla vaste aree in Siria e in Iraq ha riaperto venerdì l'hotel a cinque stelle "Nineveh Oberoi", il più elegante albergo di Mosul nonché di tutto l'Iraq, dopo oltre 10 mesi di chiusura. È quanto si legge sul giornale londinese al-Quds al-Arabi, secondo cui i miliziani integralisti hanno cambiato il nome alla struttura, che ora si chiama "Hotel Warithin", che in arabo significa "I successori" (del profeta Maometto).



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Processo al contabile delle SS: «Vidi i forni crematori»

Ha 93 anni: «Chiedo perdono»


di  

CONDIVIDI:

Mar 21 Aprile 2015 19:32


Luneburg. «Sapevo delle camere a gas, ho visto tutto, i forni crematori, il processo di selezione... ero lì e chiedo perdono». L’ex ufficiale delle Ss, Oskar Groening (nella foto), conosciuto come il “contabile” di Auschwitz, ha riconosciuto nel corso del processo a suo carico che si è aperto a Luneburg, vicino ad Amburgo, di essere «colpevole moralmente» per lo sterminio nei lager nazisti. Groening, 93 anni, è accusato di complicità nello assassinio di circa 300mila ebrei ungheresi. Al processo partecipano 55 parti civili, tra sopravvissuti e familiari delle vittime.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Allarme in Messico, rubata sostanza radioattiva

Si cerca in 5 Stati: «Materiale molto pericoloso»


di  

CONDIVIDI:

Gio 16 Aprile 2015 12:32


CITTA' DEL MESSICO. Il Governo messicano ha emanato un'allerta in cinque stati dopo che una sostanza radioattiva molto pericolosa, l'Iridio 192, è stato rubato nella città di Cardenas, nello stato meridionale di Tabasco. L'allarme è stato dato dal ministero dell'Interno, che in una dichiarazione ha detto che l'avviso riguarda anche gli Stati di Campeche, Chiapas, Oaxaca e Veracruz, così come le agenzie di sicurezza federali della Protezione Civile, della difesa nazionale, della marina e della polizia. «Se viene rimosso dal suo contenitore, il materiale è molto pericoloso.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
A tre anni spara e uccide bimbo di un anno

La tragedia è accaduta negli Usa


di  

CONDIVIDI:

Lun 13 Aprile 2015 13:03


CLEVELAND. Tragedia a Cleveland, nell'Ohio, dove un bambino di un anno è morto per un colpo di arma da fuoco al volto. Come riferiscono i media americani, secondo le indagini a sparare sarebbe stato un altro bambino di tre anni dopo avere trovato una pistola in casa. «È un giorno triste per Cleveland», ha commentato il capo della polizia Calvin Williams con i giornalisti davanti alla casa dove è avvenuto l'incidente. Gli agenti stanno cercando di capire come il piccolo abbia potuto prendere l'arma, che, ha precisato Williams, sarebbe stata «incustodita».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Jean-Marie Le Pen rinuncia alla candidatura

Il padre di Marine: lo faccio per il bene del Front National


di  

CONDIVIDI:

Lun 13 Aprile 2015 12:08


PARIGI. Jean-Marie Le Pen non sarà candidato alle elezioni regionali nel prossimo mese di dicembre nella regione Paca (Provenza, Alpi, Costa Azzurra). Il presidente e fondatore del Front National ha dato la notizia rispondendo ad una domanda di Figaro Magazine: «No», ha affermato, «anche se penso che ero il miglior candidato per il Front National».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Picconi, ruspe ed esplosivo: l'Isis devasta la città assira di Nimrud

La città era nella lista dei candidati a diventare patrimonio dell'Umanità Unesco


di  

CONDIVIDI:

Dom 12 Aprile 2015 17:34


NIMRUD. Picconate, bulldozer, esplosivi. Così i miliziani dello Stato Islamico hanno distrutto il sito archeologico di Nimrud, nel nord dell'Iraq. Lo dimostra un video pubblicato online dall'Is. La notizia dello scempio era stata data a marzo dal ministero iracheno del turismo e definita dall'Unesco come "un crimine di guerra".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Usa, spari nei pressi del Campidoglio: morto il responsabile

Il Campidoglio, sede del Congresso degli Stati Uniti, è stato messo in stato di allerta oggi dopo che alcuni colpi di arma da fuoco sono stati esplosi nei pressi della facciata ovest dell'edificio: l'autore dei colpi - riporta l'emittente Tv Fox5 - è morto a causa di una ferita d'arma da fuoco. Sembrerebbe che si tratti di un suicidio. La polizia di Washington sta continuando a verificare la natura di un pacco sospetto che sembra essere collegato alla sparatoria. L'edificio rimane in stato di allarme e nessuno può uscirne o entrare. Lo ha riferito la polizia di Washington secondo quanto...


di  

CONDIVIDI:

Sab 11 Aprile 2015 23:05


L'autore degli spari si è suicidato



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine