Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Caso George Floyd, l’autopsia: era malato di Coronavirus


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 04 Giugno 2020 08:02


George Floyd, morto nel corso di un arresto a Minneapolis lunedì scorso, era positivo al coronavirus. E' quanto emerso dalla nuova autopsia condotta sul corpo dell'uomo, riferisce la Cnn, secondo cui il tampone nasale condotto post mortem è risultato "positivo al Covid19". Il medico legale Andrew Baker ha spiegato che questo tipo di test condotto in sede di autopsia può rilevare la positività anche "settimane dopo l'insorgere della malattia e la sua risoluzione".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Omicidio Floyd, l'accusa è omicidio volontario

Arrestati anche gli altri tre agenti coinvolti nell'arresto della vittima


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 03 Giugno 2020 22:56


Scatta l'ordine di arresto anche per gli altri tre agenti di polizia coinvolti, con Derek Chauvin, nella morte di George Floyd. Lo riportano i media Usa, secondo cui il procuratore generale li accusa di complicità in omicidio di secondo grado. L'attorney general di Minnapolis ha chiesto che la cauzione per tutti e quattro i poliziotti accusati dell'omicidio sia fissata in un milione di dollari. Keith Ellison ha aggravato l'imputazione per l'ex agente Chauvin da omicidio colposo a omicidio volontario e ora rischia sino a 40 anni.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Covid, Bolsonaro spietato: «Tutti dobbiamo morire»

Il presidente del Brasile


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 03 Giugno 2020 18:35


Coronavirus, Bolsonaro: «Mi dispiace per le vittime, ma tutti dobbiamo morire». L’ha detto davvero, il presidente del Brasile si è espresso così rispondendo a chi gli chiedeva solidarietà alle vittime del Coronavirus. Jair Bolsonaro conversando con una sostenitrice che gli chiedeva una parola di conforto, ha risposto: «Abbi fede che cambieremo il Brasile».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Auto falcia pedoni: paura attentato a Londra

A Sloane Square


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 03 Giugno 2020 16:38


La polizia è intervenuta a Sloane Square, nel quartiere londinese di Chelsea, dopo la segnalazione di un "veicolo sospetto".

Secondo quanto riferisce Scotland Yard, gli agenti hanno arrestato il guidatore, per "violazioni del codice della strada". Alla guida dell'auto l'uomo ha travolto due pedoni, che sono stati trasportati in ospedale. La polizia, che ha aperto un'indagine per chiarire la dinamica dell'incidente, "attende un aggiornamento sulle condizioni" dei due passanti.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Auto falcia pedoni: paura attentato a Londra

A Sloane Square


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 03 Giugno 2020 16:38


La polizia è intervenuta a Sloane Square, nel quartiere londinese di Chelsea, dopo la segnalazione di un "veicolo sospetto".

Secondo quanto riferisce Scotland Yard, gli agenti hanno arrestato il guidatore, per "violazioni del codice della strada". Alla guida dell'auto l'uomo ha travolto due pedoni, che sono stati trasportati in ospedale. La polizia, che ha aperto un'indagine per chiarire la dinamica dell'incidente, "attende un aggiornamento sulle condizioni" dei due passanti.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Floyd, proteste senza fine: pronto l'esercito

A New York oltre 200 arresti


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 03 Giugno 2020 16:31


Continuano, nonostante il coprifuoco, le proteste negli Stati Uniti per la morte di George Floyd, avvenuta durante un fermo di polizia a Minneapolis. A New York, in particolare a Manhattan, ci sono stati scontri tra la polizia ed i manifestanti e almeno 200 persone sono state arrestate. Lo hanno riferito fonti della sicurezza alla 'Cnn', ricordando che nella Grande Mela il coprifuoco è entrato in vigore alle 20. Secondo il corrispondente della 'Cnn', le proteste delle ultime ore sono state pacifiche.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Trump contro Cuomo: «New York fatta a pezzi dalla feccia»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 02 Giugno 2020 19:21


"Ieri è stata una pessima giornata per i fratelli Cuomo. New York è stata sopraffatta da saccheggiatori, criminali, sinistra radicale e tutte le altre forme di feccia". Lo ha dichiarato in un tweet il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, riferendosi al governatore Andrew Cuomo e a suo fratello, il giornalista della Cnn Chris Cuomo. "Il governatore ha rifiutato di accettare la mia offerta di inviare la Guardia Nazionale e New York è stata fatta a pezzi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Coronavirus, a Wuhan quasi 10 milioni di test: zero casi


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 02 Giugno 2020 16:21


Sono 9,9 milioni le persone testate per il coronavirus a Wuhan, la prima città della Cina a fare i conti con l'emergenza, sottoposta a un lockdown 'totale' durato ben 76 giorni e conclusosi lo scorso 8 aprile. Secondo i media locali, grazie ai test, che si sono conclusi ieri, sono stati scoperti 300 asintomatici che sono stati messi immediatamente in quarantena. Inoltre 1.174 persone che sono state a stretto contatto con loro sono state poste sotto osservazione.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Morte Floyd, le proteste non si fermano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 02 Giugno 2020 16:00


Non si arrestano le proteste negli Usa per la morte di George Floyd. Il presidente Donald Trump ha minacciato di inviare l'esercito per reprimere i disordini civili. L'inquilino della Casa Bianca ha affermato se le città e gli Stati non riuscissero a controllare le proteste e a "difendere chi vi abita" avrebbe schierato l'esercito e "risolto rapidamente il problema per loro". Mentre Trump parlava alla Casa Bianca, la polizia ha disperso i manifestanti da un parco vicino con gas lacrimogeni e proiettili di gomma.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Proteste negli Usa, Trump minaccia di usare l'esercito


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 02 Giugno 2020 09:47


WASHINGTON. Il presidente Donald Trump ha minacciato di inviare l'esercito per reprimere i disordini civili in crescita negli Stati Uniti a causa della morte di George Floyd. L'inquilino della Casa Bianca ha affermato se le città e gli Stati non riuscissero a controllare le proteste e a "difendere chi vi abita" avrebbe schierato l'esercito e "risolto rapidamente il problema per loro". Mentre Trump parlava alla Casa Bianca, la polizia ha disperso i manifestanti da un parco vicino con gas lacrimogeni e proiettili di gomma.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine