Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Tenta suicidio con una pistola per uccidere gli animali

Un 54enne è grave all'ospedale di Caserta


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 22 Giugno 2019 14:01


CERRETO SANNITA. Ha tentato di togliersi la vita sparandosi un colpo alla testa con una pistola utilizzata per uccidere gli animali da allevamento. Protagonista della vicenda è un 54enne di Cerreto Sannita si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata presso l'ospedale di Caserta. Il tentato suicidio è avvenuto questa notte, verso mezzanotte. Sul posto i carabinieri di Cerreto Sannita e i sanitari che hanno soccorso l'uomo. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Dramma a Sant'Egidio del Monte Albino, muore bimba di 8 mesi: sentiti i genitori

I genitori ascoltati dalla polizia. Sul corpo della vittima sarà eseguita l'autopsia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 22 Giugno 2019 12:04


SALERNO. Bimba di otto mesi morta nel Salernitano. I genitori, residenti a Sant'Egidio del Monte Albino, sono stati ascoltati per ore dagli investigatori. L'autopsia, che darà maggiori informazioni sul decesso della piccola, sarà effettuata il prossimo lunedì, ma un primo esame esterno della salma ha fatto riscontrare una serie di lividi, escoriazioni ed ecchimosi sul corpicino. Le indagini, condotte dagli agenti del Commissariato di Nocera Inferiore e della Squadra mobile di Salerno, sono coordinate dalla procura di Nocera Inferiore.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sparatoria a Caserta, domani interrogatorio in ospedale per il 45enne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 21 Giugno 2019 19:54


CASERTA. È stato fissato per domani mattina, alla presenza del gip Minio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, l'interrogatorio di convalida dell'arresto per Gianfranco Lamonica, 45 anni di Caserta,  accusato di  resistenza armata a pubblico ufficiale. Si tratta dell'uomo che mercoledì scorso è rimasto ferito nel corso di una sparatoria dopo aver creato momenti di panico con un'arma, in via Vescovo Natale,  nel rione Tescione a Caserta. Qui gli agenti della Squadra Volante della Questura di Caserta per bloccarlo sono stati costretti a sparare quattro colpi di pistola.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Universiadi, siglato l'accordo con l'Asl per i servizi medici


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 21 Giugno 2019 12:37


NAPOLI. È stato sottoscritto un accordo istituzionale tra la Struttura Commissariale dell’Universiade Napoli 2019 e l’Asl Napoli 1 Centro, con l’obiettivo di garantire un sistema coordinato di servizi medici ed una efficace gestione del servizio di pronto soccorso in tutte le sedi di gara, tra il 27 giugno e il 16 luglio. Nel tavolo tecnico dei servizi medici predisposti per la manifestazione e coordinato dal professor Amato de Paulis dell’AOU Federico II di Napoli, l’Asl Napoli 1 Centro sarà rappresentata da Giuseppe Galano, Direttore COT 118 Attività Territoriali.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Si barrica nel bar e minaccia i clienti di sparare ai clienti, ferito e bloccato


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 19 Giugno 2019 15:56


CASERTA. Un 41enne è stato ferito alle gambe da alcuni agenti della volante della Polizia di Stato intervenuti in via Natale, nel “rione Tescione" di Caserta, dopo che l'uomo, con una pistola, aveva minacciato di morte alcuni avventori di un bar di fronte la Scuola Allievi di Polizia di Caserta. L'uomo, G.L., in evidente stato di alterazione psichica e vestito con un tuta mimetica, avrebbe minacciato i presenti al bar impugnando l'arma. Decisivo l'intervento dei poliziotti della questura di Caserta, che sono stati costretti a sparare per bloccarlo, ferendolo alle gambe.


Conflitto a fuoco a Caserta

CONDIVIDI:

Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
«Stop a commissariamento sanità o denunciamo premier e ministri»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 19 Giugno 2019 13:40


NAPOLI. "A luglio è previsto un incontro con i Ministeri della Salute e dell'Economia e dovrà essere la scadenza ultimativa per la fine del commissariamento. Se non si chiude il commissariamento denunciamo per abuso d'ufficio il presidente del Consiglio, il ministro della Salute e dell'Economia". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, oggi in visita al Cto di Napoli.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Minacciava gli imprenditori con un caimano, 13 anni e 8 mesi in Cassazione


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 18 Giugno 2019 20:18


CASERTA. Taglieggiava gli imprenditori minacciandoli di morte con un caimano, confermata la condanna in Cassazione a 13 anni e 8 mesi per Antonio Cristofaro. Respinti i ricorsi per il clan Caterino di Cesa, confermate le condanne di secondo grado. Ritorna in Appello solo la posizione di Michele Ferriero per un errore nell'applicazione della continuazione della pena e annullamento con rinvio anche per i fratelli Nicola e Salvatore Pota per i quali il pm aveva fatto ricorso dopo l'assoluzione in Appello.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Scavi abusivi nell'area archeologica, due denunce e un sequestro


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 18 Giugno 2019 19:19


CASERTA. A causa di alcuni scavi illegali effettuati da alcuni privati cittadini in un sito archeologico lungo strada statale Domitiana, sotto la tutela della Soprintendenza Archeologica tra Sessa Aurunca e Cellole è scattato un blitz dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Napoli, unitamente a personale della locale compagnia.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
“Stazioni sicure": 1.280 identificati, 2 arrestati, 9 denunciati nei controlli del weekend


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 18 Giugno 2019 15:30


NAPOLI. 1.280 identificati, 442 bagagli controllati, 2 arrestati, 9 indagati e 6 sanzioni amministrative elevate in materia di sicurezza ferroviaria:  questo il bilancio dell’ultimo weekend di intensi controlli culminato nell’operazione “stazioni sicure”, che ieri ha visto impegnati 98 operatori della Polizia Ferroviaria in 13 stazioni ferroviarie campane. Le attività sono state supportate anche da unità cinofile della locale Questura in azione nella stazione di Napoli Centrale.  



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Riparte il metrò del mare per il Cilento e l'area flegrea


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 17 Giugno 2019 19:57


NAPOLI. «Il servizio delle Vie del Mare parte sulla base di un accordo che ha visto da parte della Regione investimenti per 4 milioni. Noi siamo partiti dai collegamenti per il Cilento per poi estenderci con l'archeolinea. Stiamo cercando di valorizzare i siti artistici e di attrazione turistica campani e l'area nord ha una bellezza straordinaria unica al mondo».



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine