Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Meteo, allerta Arancione su gran parte della Campania

Dalle 18 di oggi fino a domani, solo su Alta Irpinia, Sannio e Tanagro l'avviso di criticità è invece di colore Giallo


di  

CONDIVIDI:

Dom 05 Febbraio 2017 17:13


NAPOLI. La Protezione Civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità idrogeologica connesso al peggioramento delle condizioni meteo dalle 18 di questa sera fino alla stessa ora di domani. Su gran parte del territorio, infatti, l'allerta è di colore Arancione. Solo su Alta Irpinia, Sannio e Tanagro l'avviso di criticità è invece di colore Giallo.



In manette un 30enne mentre spaccia

L'arresto effettuato dai carabinieri nel Casertano


di  

CONDIVIDI:

Sab 04 Febbraio 2017 14:18


CASERTA. I Carabinieri del Comando Compagnia di Santa Maria Capua Vetere, hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente Michele Gabriele, 30 anni di San Tammaro, nel Casertano. L'uomo è stato sorpreso, in piazza Mazzini mentre cedeva un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso complessivo di gr 0,3, ricevendo, in cambio, dall'acquirente, la somma contante di euro 20. L'arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato per direttissimo.



Arrestate figlie e nuora di Bidognetti: distribuivano stipendi ai familiari degli affiliati

Eseguite 31 misure cautelari da parte della Dia di Napoli


di  

CONDIVIDI:

Gio 02 Febbraio 2017 14:02


CASERTA. Katia e Teresa Bidognetti, figlie di Francesco Bidognetti, storico capo e fondatore del clan dei Casalesi, e Orietta Verso, moglie del secondogenito del boss, avrebbero avuto l'incarico di distribuire gli "stipendi" ai componenti della famiglia, di curare "l'assistenza economica e legale ai familiari in carcere", di veicolare direttive e comunicazioni "da e per" il carcere e "il sostentamento, anche attraverso il reperimento di posti di lavoro, di familiari di associati liberi".



Ubriaco e drogato, picchia la compagna minorenne: arrestato

A Caserta un 27enne indagato per lesioni e circonvenzione di minorenne


di  

CONDIVIDI:

Mer 01 Febbraio 2017 13:44


CASERTA.  I carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese, nel Casertano hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura sammaritana, nei confronti di un 27enne indagato per maltrattamenti in famiglia, lesioni, circonvenzione di minorenne, violenza e minaccia per indurre a commettere reati, il tutto commesso nei confronti dell'ex convivente di 17 anni.  Le indagini sono scattate a seguito della denuncia presentata dalla vittima e dai suoi genitori nella quale raccontava di m



Falsi esami su alimenti con brucellosi: 68 indagati

Le indagini condotte dai carabinieri del Nas casertano e coordinate dalla procura di Santa Maria Capua Vetere


di  

CONDIVIDI:

Ven 27 Gennaio 2017 16:28


Venivano eseguiti esami illeciti per la ricerca di eventuali positività alla brucellosi su capi bufalini o su partite di latte delle province di Napoli e Caserta. E' quanto emerso nell'ambito di una serie di indagini condotte dai carabinieri del Nas casertano e coordinate dalla procura di Santa Maria Capua Vetere che hanno portato all'iscrizione nel registro degli indagati per 68 persone.



Camorra, sciolto il consiglio comunale di Scafati

La decisione del Governo: comune salernitano infiltrato dai clan


di  

CONDIVIDI:

Ven 27 Gennaio 2017 14:46


ROMA. Il consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'Interno Marco Minniti, ha deliberato lo scioglimento del consiglio comunale di Scafati, in provincia di Salerno, a causa delle infiltrazioni della criminalità organizzata. Lo si legge nel comunicato finale del Consiglio dei ministri che si è tenuto questa mattina a Palazzo Chigi.



Dramma a Padula, padre si lancia nel vuoto col figlioletto

L'uomo e il figlio rinvenuti stamane nel cortile condominiale


di  

CONDIVIDI:

Mar 24 Gennaio 2017 19:09


A Padula i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno rinvenuto i cadaveri di un 45enne e del figlio di 2 anni, all'interno di un cortile condominiale. A dare l'allarme è stata la moglie dell'uomo, nonché madre del bimbo, la quale al risveglio ha fatto la raccapricciante scoperta. Dai primi accertamenti, il 45enne si sarebbe lanciato dal secondo piano dell'abitazione familiare insieme al figlio. Prima del gesto drammatico ci sarebbe stata un diverbio tra la coppiai. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Lagonegro.



Salerno, si lancia dal balcone col figlio di 2 anni: morti sul colpo

Dramma a Padula. A scoprire la tragedia è stata la moglie


di  

CONDIVIDI:

Mar 24 Gennaio 2017 12:55


SALERNO. Un uomo di 45 anni si è lanciato dal balcone della sua abitazione con il figlio di 2 anni a Padula, in provincia di Salerno. Entrambi sono morti sul colpo. L'omicidio-suicidio è avvenuto durante la notte, mentre in casa era presente la moglie dell'uomo che dormiva. Sul posto, in via Tenente D'Amato, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Padula e della compagnia di Sala Consilina. E' stata la moglie, e madre del bimbo, a scoprire quanto messo in atto dal 45enne. La donna ha scoperto quanto accaduto al suo risveglio.



Piedimonte Matese, denaro in cambio di soffiate a pompe funebri

È l’ipotesi accusatoria formulata dalla magistratura nei confronti di sei indagati 


di  

CONDIVIDI:

Ven 20 Gennaio 2017 17:50


PIEDIMONTE MATESE. Segnalazioni sulle condizioni di salute di pazienti in imminente pericolo di vita o nominativi di persone defunte in cambio di denaro. È l’ipotesi accusatoria formulata dalla magistratura nei confronti di sei indagati che gravitavano nell’ospedale di Piedimonte Matese, ritenute responsabili, a vario titolo e in concorso tra loro, di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio.



Sanità, De Luca: «Il ministro chieda scusa alla Campania»

Il governatore: «La Campania paga quasi 400mila euro l’anno per due signori che vengono non si sa da dove e vengono qui due volte alla settimana. Ma stiamo scherzando?»


di  

CONDIVIDI:

Ven 20 Gennaio 2017 17:35


NAPOLI. «Basta con le gestioni commissariali nella sanità. È stata approvata una nuova legge che prevede che il presidente della Regione possa essere commissario. Io non ho nessuna voglia di farlo, il mio obiettivo è fare uscire la Campania» dal piano di rientro». A dirlo, nel consueto appuntamento settimanale su Lira Tv, è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. «Quello che io sostengo è che i commissari esterni sono un danno e un ostacolo intollerabile - attacca -. Sono elemento di confusione amministrativa e sovrapposizione di competenze.



Pagine