Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Intestazioni fittizie per il clan Belforte, tre condanne e un'assoluzione


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 03 Mag 2019 18:37


NAPOLI. Intestazioni fittizie per favorire il clan Belforte di Marcianise, nel Casertano. Tre condanne e un'assoluzione, il verdetto del  gup  Battinieri del tribunale di Napoli.  Due anni pena sospesa per Giampiero Vegliante di Maddaloni, due anni a Vincenzo Diana di Trentola Ducenta, entrambi di Caserta, assolto Marciano Vincenzo di Maddaloni e quattro anni a Antonio Mastropietro, anche lui di Maddaloni.



Strage del bus in Irpinia, sequestrate barriere su 12 viadotti dell'A16


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 03 Mag 2019 12:40


AVELLINO. La procura di Avellino ha sequestrato le barriere bordo ponte su 12 viadotti dell'autostrada A16, nel tratto compreso tra Baiano e Benevento. La Procura, a quanto s'apprende, contesta la validità degli interventi di manutenzione sulle barriere di protezione effettuati per migliorare le loro condizioni a seguito dei fenomeni non prevedibili emersi dopo l'incidente sul viadotto Acqualonga, avvenuto il 28 luglio del 2013. 



Lite tra famiglie di fidanzatini finisce in sparatoria, 16enne ferita


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 02 Mag 2019 18:58


AVELLINO. È stata operata d'urgenza una 16enne di Montoro, nell'Avellinese, colpita alla schiena da un proiettile. La ragazza è rimasta vittima di una rissa in strada per futili mutili, ma degenerata in una sparatoria. Trasportata al "Moscati" di Avellino è stata operata d'urgenza per l'estrazione della pallottola e ora si trova ricoverata in prognosi riservata. Le indagini, condotte dai Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno portato all'individuazione di un uomo di 51 anni del posto che sarebbe il responsabile del ferito della ragazza.



Ruspe sul litorale domizio, abbattute villette abusive. De Luca: «Mare balneabile tutto l'anno, sarà la Romagna del Sud»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 02 Mag 2019 16:21


CASTEL VOLTURNO. «Il nostro obiettivo è che ci sia il mare balneabile tutto l'anno nel litorale domitio, l'acqua sempre limpida come preocondizione per avere uno sviluppo straordinario nel turismo in primavera e in estate». Così Vincenzo De Luca, governatore della Campania, intervenuto durante l'abbattimento di due villette abusive costruite in località Bagnara, a Castel Volturno, nel Casertano.


I VERDI. «Da anni denunciamo lo scempio dei ruderi delle villette abusive realizzate sulla spiaggia di Bagnara a Castel Volturno. Non possiamo che essere felici degli abbattimenti e ci congratuliamo con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Per troppo tempo quelle villette hanno rappresentato un simbolo di degrado e incuria. Costruzioni realizzate su area demaniale in maniera del tutto abusiva e poi condonate, testimonianza del malaffare che, per oltre trent’anni, ha violentato il litorale domizio». Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e la segretaria provinciale del Sole che Ride di Caserta Rita Martone. «Gli abbattimenti di Bagnara devono rappresentare un nuovo inizio per l’intero comprensorio. Il litorale può rappresentare un volano di sviluppo turistico per tutta la Regione. Occorre però un cambio di marcia da parte di tutti gli attori in campo, politica e istituzioni. Occorre ragionare con serietà e costanza sullo sviluppo dell’area, partendo in primis dall’eliminazione di tutti i fenomeni di abusivismo e illegalità che investono la striscia di costa. Stiamo parlando di un luogo che, sul piano paesaggistico, non ha niente da invidiare alle riviere che vivono di turismo».


Scoperti con prostitute, tentano fuga e investono carabiniere: due arresti


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 02 Mag 2019 15:18


CASERTA. Un 17enne di Sessa Aurunca e un 20enne di Maddaloni saranno giudicati rispettivamente dal giudice del tribunale dei minori di Napoli e dal quello del tribunale Santa Maria Capua Vetere per aver forzato un posto di blocco dei carabinieri.



Pestato e chiuso nel bagagliaio, sequestratore condannato a sei anni


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 30 Aprile 2019 17:46


CASERTA. Accusato di  un sequestro di persona stile “arancia meccanica", ora arriva il verdetto per  Ciro Martone, 21enne di Casapulla. Il giudice Meccariello  del tribunale di Santa Maria Capua Vetere lo ha condannato alla pena di sei anni. Il complice, Biagio Bianco, 44enne di Frattamaggiore, è stato già condannato a 5 anni e 6  mesi  alcuni mesi fa.



De Luca: «Il ministro Costa candidato alla Regione? Buona fortuna»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 30 Aprile 2019 15:26


NAPOLI. «Il ministro Costa potrebbe candidarsi? Buona fortuna». Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha risposto a una domanda sull'ipotesi di una candidatura dell'attuale ministro dell'Ambiente Sergio Costa alle elezioni regionali del 2020 in Campania per il Movimento 5 Stelle. 



Sorelline di tre anni e sei mesi picchiate, arrestati i genitori: la più violenta era la madre


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 30 Aprile 2019 15:20


CASERTA. Una giovane coppia di Bellona, nel Casertano, è stata arrestata con l'accusa di maltrattamenti e lesioni ai danni delle loro figlie di 3 anni e 6 mesi che erano già state affidate ad una comunità, tre mesi fa.



Candidata con il velo, odio social contro 20enne: scoppia il caso a Montoro


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 29 Aprile 2019 18:54


AVELLINO. A Montoro, nell'Avellinese, è scoppiata una vera e propria polemica, principalmente sui social, nei confronti di una candidata del M5S che si è fatta immortalare con il velo. Si chiama Nasri Assiya, ha 20 anni, parla quattro lingue e studia Matematica all’Università.



Reggia di Caserta, De Luca: gravi ritardi, il Governo faccia presto


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 29 Aprile 2019 15:07


NAPOLI. «Dall'uscita di Mauro Felicori, c'è una situazione di quasi abbandono alla Reggia di Caserta». A lanciare l'allarme è il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a margine della conferenza stampa di presentazione del Ravello Festival 2019 a palazzo Santa Lucia. Il presidente della Regione sollecita il governo «a fare presto e decidere il nuovo soprintendente della Reggia, facendo - suggerisce - una scelta di grande qualità e di grande capacità organizzativa».



Pagine