Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
“Il contemporaneo per l’archeologia. Artisti cinesi al MANN”, il Museo racconta il paese del dragone


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 10 Dicembre 2019 20:08


NAPOLI. Legare Oriente ed Occidente, confermando l’attenzione che il Museo Archeologico Nazionale dedica alla Cina: è in programma nelle Sale degli Affreschi, da mercoledì 11 dicembre (inaugurazione: ore 16) al prossimo 10 febbraio, la mostra “Il contemporaneo per l’archeologia: artisti cinesi al MANN”, promossa dallo Zhejiang Art Museum.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Leonardo e il Rinascimento nei codici napoletani, mostra alla Biblioteca nazionale


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 10 Dicembre 2019 19:10


NAPOLI. Il Codice Corazza, il famoso apografo vinciano​ del 600, insieme al Codice Fridericiano, importante apografo cinquecentesco del Trattato della Pittura, saranno in mostra a Napoli alla Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III da giovedì 12 dicembre 2019 al 13 marzo 2020.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Mann, 650mila visitatori dall'inizio dell'anno. Aspettando “Thalassa"


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 04 Dicembre 2019 16:22


NAPOLI. Manca poco meno di un mese alla fine dell'anno, ma il Museo Archeologico Nazionale di Napoli conta già 650mila visitatori dal 1° gennaio del 2019: una soglia lusinghiera, che supera di gran lunga le 613mila presenze registrate il 31 dicembre del 2018.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
I pavimenti di Pompei svelano l'arte romana di misurare la terra


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 03 Dicembre 2019 12:54


POMPEI. Pompei si conferma ancora una volta luogo di elezione per la comprensione della vita e della civiltà dei Romani, e in particolare delle loro efficaci e innovative capacità tecniche.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
All'hotel Mediterraneo l'inaugurazione di "Uè", l'albero di Ferrigno

Dal 28 novembre 2019 al 6 gennaio 2020


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 28 Novembre 2019 01:21


NAPOLI. Al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo di via Ponte di Tappia dal 28 novembre 2019 al 6 gennaio 2020 e' possibile ammirare l’albero d’artista dal nome effervescente “Uè” di oltre 4 metri in ferro.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Il Premio Paganini 1997 , Giovanni Angelieri, alla Cappella Palatina di Aversa e alla Reggia di Caserta

Questa sera alle 19,30 ad Aversa e, domani, nella Cappella Palatina, alle ore 11,30, con l'Orchestra da Camera di Caserta diretta da Antonino Cascio che eseguirà Beethoven, Mozart, Schubert


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 23 Novembre 2019 11:39


CASERTA. Il violino di Giovanni Angeleri, Premio Paganini 1997 chiude il mese di Novembre della rassegna Autunno Musicale. Suoni & Luoghi d’arte -  XXV edizione con l’ appuntamento di stasera (ore 19,30) nella Chiesa di S. Pietro a Majella  ad Aversa, e domani mattina (ore 11,30) alla Cappella Palatina della Reggia di Caserta con l’Orchestra da Camera di Caserta, diretta da Antonino Cascio.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Convivio Armonico – XVIII Edizione: doppio appuntamento nella Basilica di San Francesco di Paola e Santa Caterina a Formiello

Un viaggio tra Seicento e Settecento con la voce straordinaria di Francesco Divito


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 23 Novembre 2019 11:28


NAPOLI. Doppio appuntamento con la musica classica questa sera e domani, in un viaggio tra strumenti d’epoca e organi storici alla riscoperta delle più belle sonorità barocche, nell’ambito della rassegna Convivio Armonico – XVIII Edizione. Sonate e cantate dell’Italia tra ‘600 e ‘700, tra Napoli e Venezia da Monteverdi a Porpora, saranno eseguite con il concerto   Augelletti Voi Col Canto, questa sera, nella Basilica di S.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Napoli ricorda Francesco Mastriani: mostra e convegno alla Biblioteca nazionale


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 19 Novembre 2019 20:34


Dalle pagine del quotidiano "Roma"  Francesco Mastriani fu uno dei primi autori a dare vita in Italia al Romanzo d'appendice, genere che ebbe grande fortuna in tutta Europa. Nel 1876 iniziò, infatti, la sua collaborazione col quotidiano "Roma", che pubblicò in appendice il romanzo storico "Nerone in Napoli", che fu da lui stesso drammatizzato e rappresentato con successo per molte sere al teatro Rossini.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Giornalismo e ambiente nel nome di Francesco Landolfo


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 18 Novembre 2019 16:34


NAPOLI. Ambiente, ricerca scientifica e territorio al centro dell’ottava edizione del Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”, dedicato alla memoria del vicedirettore del “Roma”, segretario dell’Ordine dei giornalisti e fondatore dell’Arga Campania, venuto a mancare 13 anni fa. Gremita la splendida sala di Palazzo Arlotta, sede dell’Istituto di Cultura Meridionale. Ad accogliere gli ospiti il padrone di casa, l’avvocato Gennaro Famiglietti, presidente del’Istituto e console onorario di Bulgaria.


Dieci i premi assegnati nelle diverse categorie. Carta stampata (ex aequo): “Napoli con Alex, in fila per la speranza” di Ciro Fusco (Ansa), “Coltivazioni di verdure circondate da pneumatici, rifiuti e secchi di vernice” di Monica Cito (Roma). Radio-televisione (ex aequo): “Nido Bianco 2.0” di Mariaclaudia Catalano (Canale21), “Il Vallo perduto” di Pasquale Sorrentino (Italia 2Tv). Web (ex aequo): “Terra dei fuochi, finto compost nei terreni” di Antonio Musella (Fanpage), “C'era una volta Napoli Est: viaggio tra i disperati del palazzetto dello sport dell'ex Nato di Poggioreale” di Oscar De Simone (Il Mattino.it). Menzioni speciali: “Boschi di pioppi dove c'erano veleni: così rinasce la Terra dei Fuochi” di Filippo Femia (La Stampa), “Solo interventi per emergenze. Con incendi e abusivismo più insicurezza” di Ilenia De Rosa (Ilfattoquotidiano.it), “C'è amianto nell'oasi, interdetta Torrefumo” di Patrizia Capuano (Il Mattino). Targa Gianpaolo Necco a Elisabetta Donadono per “Mediterraneo, via del cibo” (Napolipost).

Il premio è indetto dall’Ordine dei Giornalisti della Campania, dal Sindacato Unitario Giornalisti della Campania, dal quotidiano “Roma” e dall'Arga Campania. 


Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Beni culturali, confronto al Cnr sulla tutela e l'accessibilità in rete

Parco Archeologico Urbano di Napoli:  si parte da piazza Municipio


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 17 Novembre 2019 18:57


NAPOLI - Sarà il sito di Piazza Municipio nell'ambito del progetto PAUN Parco archeologico urbano di Napoli) a porre concretamente in primo piano le questioni giuridiche legate alla digitalizzazione e all'accessibilità in rete dei materiali culturali, un terreno sul quale si incontrano e si scontrano esigenze contrapposte: da un lato, la libertà di espressione e di accesso, dall'altro, la tutela della proprietà intellettuale. Un nodo che dovranno essere gli enti le istituzioni, pubbliche e private, a sciogliere.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine