Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Restauro Teatro Grande, sequestro da 6 milioni di euro all'ex commissario straordinario degli Scavi

La Guardia di Finanza esegue il provvedimento nei confronti di Marcello Fiori

 


di  

CONDIVIDI:

Mer 04 Marzo 2015 16:20


POMPEI. Il restauro che cementificò il Teatro Grande di Pompei negli Scavi avrebbe provocato un danno da 6 milioni di euro alle casse dello Stato. Questa, dunque è la somma sequestrata questa mattina dalla Guardia di Finanza al commissario straordinario dell'emergenza Scavi di Pompei, Marcello Fiori.

Il restauro, per il quale era stata programmata una spesa pari a 450mila euro, lieviò nei costi fino a 8 milioni di euro.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
In auto con la droga, arrestate due donne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2020 13:29


NAPOLI. Contrasto allo spaccio di stupefacenti: sequestrati oltre 16 kg di hashish.

Ieri pomeriggio gli agenti dei Commissariati San Giovanni-Barra e di Torre del Greco, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno fermato in corso Vittorio Emanuele a Torre del Greco una donna a bordo di un’auto in cui hanno rinvenuto 10 panetti di hashish per un peso complessivo di oltre 10 kg e la somma di 1000 euro.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Metro Piazza Cavour, fumo nella stazione Fs: paura e disagi


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2020 11:31


NAPOLI. Sono state probabilmente le scintille di un flex a incendiare alcuni residui presenti nei tubi interessati da lavori di manutenzione. Il fumo che si è sprigionato ha provocato paura e momenti di tensione alla stazione della Metropolitana Fs di piazza Cavour, a Napoli. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e la polizia, non si registrano intossicati. La stazione è stata temporamneamente chiusa a scopo precauzionale in attesa di ripristinare le condizioni di sicurezza per i viaggiatori. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Incassa le pensioni della zia morta: beccata 50enne a Santa Maria la Carità


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2020 11:05


SANTA MARIA LA CARITA'. I finanzieri del gruppo di Torre Annunziata hanno eseguito un decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina nei confronti di una 50enne residente nel comune di Santa Maria La Carità che aveva omesso di comunicare il decesso della zia convivente, continuando così a percepire indebitamente le pensioni di cui la donna deceduta era titolare.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Nola, i carabinieri restituiscono alla Diocesi 6 sculture in marmo rubate

Erano state sottratte dalla Chiesa di “Santa Maria del Plesco” a Casamarciano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2020 10:35


NOLA. L’8 luglio, alle 11, a Nola, presso la Diocesi, alla presenza di Monsignor Francesco Marino, Vescovo di Nola, il Maggiore Michelangelo Lobuono, comandante del nucleo carabinieri tutela patrimonio culturale (TPC) di Roma, restituirà 6 sculture in marmo raffiguranti angeli/putti attribuiti a Domenico Antonio Vaccaro (XVIII Sec.), asportati fra il 1970 ed il 1999 dalla Chiesa di “Santa Maria del Plesco”, a Casamarciano.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Colpo alla camorra: 51 arresti, sgominato il clan della Vanella Grassi

Blitz di carabinieri e polizia nei quartieri di San Pietro a Patierno, Secondigliano e Scampia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Luglio 2020 09:54


NAPOLI. Dalle prime luci dell'alba è in corso a Napoli una maxi operazione di carabinieri e polizia nei quartieri di San Pietro a Patierno, Secondigliano e Scampia. Sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia, eseguite 51 misure cautelari a carico di altrettanti soggetti ritenuti affiliati al clan camorristico della Vanella Grassi.


Colpo alla camorra: 51 arresti, sgominato il clan della Vanella Grassi

CONDIVIDI:

Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Il presidente di Napoli Sotterranea condannato a un anno e 8 mesi


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 06 Luglio 2020 20:42


NAPOLI. Il presidente di Napoli Sotterranea, l'associazione che gestisce gli accessi al sottosuolo nella zona dell'antico teatro greco, Vincenzo Albertini, è stato condannato ad un anno e 8 mesi di reclusione (pena sospesa) con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una sua ex collaboratrice. Questa la sentenza emessa dai giudici del collegio A della quinta sezione penale del tribunale di Napoli. La denuncia sporta da una guida del sito risale al febbraio del 2017.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Lavori al via a Santa Maria La Nova, interventi anche alla Reggia di Portici


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 06 Luglio 2020 19:17


NAPOLI. È stato affidato alla ditta che ha vinto la gara, il nuovo “Accordo Quadro” per la manutenzione straordinaria degli immobili di particolare pregio storico e architettonico che fanno parte del patrimonio della Città Metropolitana di Napoli.

Tra questi Il Complesso monumentale di Santa Maria La Nova, la Reggia di Portici e la Villa De Nicola a Torre del Greco.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Fase 3, riapre la Galleria Borbonica


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 06 Luglio 2020 18:26


NAPOLI. La Galleria Borbonica dopo 4 mesi di chiusura a causa dell'emergenza Covid decide di riaprire e di scommettere su Napoli e sulla ripresa del turismo in città.

Dal prossimo venerdì 10 luglio, 3 dei 4 percorsi della Galleria Borbonica saranno dunque normalmente visitabili dal venerdì alla domenica e nei giorni festivi con prenotazione obbligatoria. 

La riapertura avverrà nel rispetto delle misure adottate dal Governo italiano e dalla Regione Campania per contenere la diffusione del COVID. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
De Magistris riceve il nuovo comandante operazione “Strade sicure"


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 06 Luglio 2020 18:01


NAPOLI. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha incontrato oggi a Palazzo San Giacomo il colonnello Umberto Curzio, subentrato al Comando del raggruppamento dell'Esercito Italiano per l'operazione “Strade sicure".

Prima del tradizionale scambio di crest, il primo cittadino ha formulato al colonnello Curzio i migliori auguri di buon lavoro nell'espletamento dell'importante incarico. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine