Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Pompei, 200mila euro di multe alle prostitute

I carabinieri denunciano 6 persone ed elevano 400 sanzioni amministrative


di  

CONDIVIDI:

Gio 12 Novembre 2015 21:51


POMPEI. I carabinieri della stazione di Pompei hanno svolto nella settimana in corso uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, con perquisizioni e controlli di pregiudicati nella zona degli scavi archeologici e del santuario della Madonna di Pompei, denunciando in stato di libertà 4 donne che si prostituiscono in zona, per aver violato il foglio di via obbligatorio dal comune di Pompei a cui sono sottoposte.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
«Non esistono preti pedofili, ma pedofili diventati preti»

Il parroco di Caivano alla Tv del Vaticano parla anche della Terra dei fuochi:

«Un abbraccio mortale tra Casalesi e pezzi di Stato collusi con la camorra»


di  

CONDIVIDI:

Gio 12 Novembre 2015 15:33


NAPOLI.  «Io non credo che esistano i predi pedofili, credo che esistano pedofili che sono diventati preti, imbroglioni che sono entrati all'interno di un corpo nel quale non avevano il diritto di entrare». È quanto sostiene don Maurizio Patriciello, parroco a Caivano in provincia di Napoli, intervistato da Tv2000. «Gli scandali non contraddicono il Vangelo, perchè lo stesso Gesù ci ha detto che è necessario che gli scandali avvengano; ma guai a colui per il quale avviene lo scandalo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Torre del Greco, il Comune spiega l'eliminazione degli ostacoli fissi

Delegazione dell'Amministrazione ad un convegno alla Camera dei Deputati


di  

CONDIVIDI:

Gio 12 Novembre 2015 14:17


TORRE DEL GRECO. L'attenzione del Comune di Torre del Greco verso la progressiva eliminazione degli ostacoli fissi lungo le strade cittadine non passa inosservata. E diventa tema di discussione alla Camera dei Deputati.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Preso in Spagna latitante dei Nuvoletta

Vincenzo Nettuno era ricercato dal 2012 per traffico internazionale di droga con l'Olanda


di  

CONDIVIDI:

Gio 12 Novembre 2015 09:18


NAPOLI. I carabinieri di Napoli  hanno  arrestano in Spagna un trafficante internazionale di droga ricercato da più di 3 anni a Marbella, nella rinomata località turistica sulla Costa del Sol, dove stava festeggiando il suo compleanno.
Si tratta del latitante Vincenzo Nettuno, 42 anni, già noto alle forze dell'orine e ritenuto elemento di spicco del clan camorristico Nuvoletta di Marano di Napoli. Approfondimenti sul ROMA in edicola domani.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Clan Mariano, sequestro da 230mila euro

Sigilli apposti dai carabinieri un caseificio e a una società


di  

CONDIVIDI:

Gio 12 Novembre 2015 09:05


NAPOLI. I carabinieri hanno sequestrato beni nella disponibilità del clan Mariano dei Quartieri Spagnoli, apponendo i sigilli a una società e a un caseificio. Sono stati i militari del nucleo investigativo di Napoli a dare esecuzione a un decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip di napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea a carico di tre presunti affiliati al gruppo di malavita. Approfondimenti sul ROMA in edicola domani.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ercolano, rapinatori uccisi: presi due complici

Sono entrambi del rione Sanità. Caccia al quinto uomo


di  

CONDIVIDI:

Mer 11 Novembre 2015 22:35


ERCOLANO. I carabinieri di Torre del Greco hanno eseguito un decreto di fermo della procura di Napoli nei confronti di Antonio Corvo, 60 anni, residente alla Sanità con precedenti specifici; e Addolorata Esposito, anche lei della Sanità di 29 anni e già nota alle forze dell'ordine.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Licola, rapina finita in tragedia: nove arresti a Casal di Principe

Due in carcere, sette ai domiciliari: tra questi i complici degli assassini di Antonietta Gigante uccisa nella sua abitazione nel novembre del 2011


di  

CONDIVIDI:

Mer 11 Novembre 2015 19:51


CASAL DI PRINCIPE. Nove arresti a Casal di Principe. Gli indagati devono rispondere a vario titolo dei reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti e rapine, rapina aggravata in concorso e furto aggravato in concorso.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Pregiudicato ucciso a Somma Vesuviana: era il referente del clan Mazzarella

La vittima è il 46enne Vincenzo De Bernardo, freddato con un colpo di pistola in via San Sossio


di  

CONDIVIDI:

Mer 11 Novembre 2015 19:31


SOMMA VESUVIANA. Sparatoria in pieno centro a Somma Vesuviana. Un uomo di 46 anni, Vincenzo De Bernardo, pregiudicato per reati di droga, è stato ammazzato pochi minuti fa in via San Sossio, poco distante dalla sua abitazione. Sul posto sono già intervenuti i carabinieri della stazione locale al comando del maresciallo Semprevivo. L'agguato è avvenuto poco prima delle 19,30 nel parco Fiordaliso, dove vive l'uomo, che dopo essere stato colpito è stato soccorso dal cognato che lo ha trasportato alla clinica Trusso di Ottaviano dove, però, è giunto cadavere.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Costretto a prostituirsi a 11 anni, scoperto dai vigili urbani

Il minore, straniero, “aspettava” i clienti nella zona adiacente alla Stazione Centrale. Il tribunale ha già tolto la patria potesta ai genitori 


di  

CONDIVIDI:

Mer 11 Novembre 2015 16:13


NAPOLI. A soli 11 anni si prostituiva nella zona adiacente la Stazione centrale di Napoli. A scoprirlo il personale dell'Unità operativa Tutela minori della Polizia municipale partenopea.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
A Napoli incidenti stradali in aumento, però calano le vittime

Secondo gli ultimi dati Aci-Istat, nel 2014 a Napoli e provincia si sono verificati 4.757 sinistri, in cui hanno perso la vita 92 persone, mentre 6.810 sono rimaste ferite


di  

CONDIVIDI:

Mer 11 Novembre 2015 16:04


NAPOLI. Il quadro dell’incidentalità stradale a Napoli è un composto di luci ed ombre. Secondo gli ultimi dati ACI-Istat, nel 2014 nella provincia di Napoli si sono verificati 4.757 sinistri, in cui hanno perso la vita 92 persone mentre 6.810 sono rimaste ferite.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine