Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Grosso ramo crolla in via Cimarosa, paura al Vomero


di  Dario De Martino

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 20:20


NAPOLI. Paura al Vomero: un ramo di un grosso albero è caduto nel pomeriggio di ieri in via Cimarosa. Nessun ferito, per fortuna, perché in quel momento non c’erano passanti. Colpite, invece, sei automobili che sono state danneggiate dal crollo. Quattro di queste sono state prese in pieno dal ramo che ha ammaccato vistosamente i tettucci delle automobili. Sul posto sono intervenuti polizia di stato, vigili del fuoco e la polizia municipale che hanno abbattuto anche un altro albero malato, posizionato di fronte, per evitare altri crolli.



Alleanza di Secondigliano, annullata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il boss di Castellammare


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 20:01


NAPOLI. Il Tribunale di  Napoli, dodicesima sezione Riesame, accogliendo in pieno le argomentazioni giuridiche dell’avvocato Dario Vannetiello, ha annullato la ordinanza di custodia cautelare  in carcere emessa dal Giudice per le indagini preliminari. Eppure la Direzione distrettuale antimafia di Napoli aveva convinto in prima battuta la Autorità Giudiziaria in ordine agli stretti rapporti tra il clan Contini ed il Clan Cesarano, individuando in Luigi Di Martino, soprannominato “o profeta” il fondamentale anello di collegamento tra le due consorterie.



Basta cornicioni killer, commissione speciale promossa dagli Ingegneri di Napoli


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 19:39


NAPOLI. Stop ai cornicioni-killer. L'Ordine degli ingegneri di Napoli  istituisce una Commissione Speciale denominata "Sicurezza e Consolidamento delle facciate degli edifici", coordinata dal professor Marco Di Ludovico dell’Università Federico II, proprio per supportare i tecnici e la comunità nella valutazione del rischio connesso alle facciate dei palazzi.



Scippa un Rolex a una turista al Vomero, in manette 24enne


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 19:31


NAPOLI. Scippa un Rolex dal polso di una turista, 24enne arrestato. I carabinieri della stazione e del nucleo operativo del Vomero hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Marco Corcione, un 24enne del quartiere Avvocata, già noto alle forze dell’ordine. Il 24enne è ritenuto responsabile di uno scippo commesso il 7 luglio scorso al Vomero, ai danni di una turista 58enne di Bari. Corcione aveva individuato la donna mentre saliva su un taxi nel porto turistico di Napoli.



Piano lavoro, in 24 ore già 16mila candidati al corso-concorso


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 19:25


NAPOLI. A ventiquattro ore dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del bando per le assunzioni a tempo indeterminato nell'ambito del Piano per il Lavoro della Regione Campania, sono già 16mila le domande di partecipazione alla selezione che si svolgerà entro questa estate. Il dato è fornito dalla Regione Campania. 



Scampia, bloccato mentre rifornisce piazza di spaccio: sequestrati oltre tre chili di droga


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 19:19


NAPOLI. Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Scampia hanno arrestato Alessio Cuomo, 30enne napoletano, perché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno eseguito un mirato controllo ad una delle piazze di spaccio in via Ghisleri, accertando che lo spacciatore di turno era stato appena “rifornito” da un giovane a bordo di  scooter, al quale erano stati consegnati i soldi incassati dalla vendita al dettaglio.


Scampia, bloccato mentre rifornisce piazza di spaccio: sequestrati oltre tre chili di droga

CONDIVIDI:

Sventata truffa con il “pacco" ai danni di un atleta


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 19:06


NAPOLI.



Reati ambientali, sequestri e denunce a Posillipo e Pozzuoli


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 17:36


NAPOLI. Si è svolta ieri  l’“Action day” della Polizia Metropolitana di Napoli, operazione per il contrasto dei reati ambientali che questa volta ha avuto come obiettivi autocarrozzerie, autolavaggi e attività di autodemolizione della zona di Posillipo a Napoli e di Pozzuoli.


Reati ambientali, sequestri e denunce a Posillipo e Pozzuoli

CONDIVIDI:

I controlli del Corpo di Polizia Metropolitana sono scattati sulla base di analisi territoriali sulla diffusione e la localizzazione degli illeciti contro la salute dei cittadini e la salubrità dell’ambiente, oltre che in virtù di denunce presentate presso il Comando (quintuplicate negli ultimi due anni e mezzo). Nello specifico, le attività oggetto delle indagini degli agenti dell’Amministrazione guidata dal sindaco metropolitano, Luigi de Magistris, sono operanti a Posillipo in via del Casale, via Scarfoglio, via Caravaggio, via Boccaccio, a piazza del Capo di Posillipo sulla discesa Coroglio, e a Pozzuoli in viale Bognar.   

«Favorire il rapido ripristino delle condizioni di igiene e sicurezza ambientali del territorio – ha affermato il sindaco de Magistris - è uno degli obiettivi prioritari che ci siamo dati. L’operazione va nel solco del grande lavoro che la Polizia Metropolitana sta mettendo in campo per la salvaguardia della salute dei cittadini, specie nell’ambito della cosiddetta ‘Terra dei Fuochi’, settore nel quale, anche in virtù dei tanti protocolli siglati d’intesa con le Procure della Repubblica, sta facendo anche da guida, per la competenza e la professionalità acquisite, rispetto ai Corpi di Polizia delle altre Province ed alle altre Forze dell’Ordine». 


Assurdo a Ponticelli, adesivo di Gesù al posto della targa


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 16:54


NAPOLI. «Ci è stato segnalato un video realizzato in via Argine a Ponticelli in cui si vede una Vespa procedere in strada con un adesivo raffigurante Gesù Cristo al posto della targa. Siamo senza parole. Questo episodio, che a qualcuno può sembrare divertente, è invece sintomatico di una situazione fuori controllo sul piano del rispetto delle regole. L’unico aiuto dal cielo che servirebbe è quello per ricondurre gli incivili sulla via del rispetto delle norme e delle previsioni del codice della strada».



Universiadi, sprinter algerino colto da malore: ricoverato al Cardarelli


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 10 Luglio 2019 16:16


NAPOLI. Uno sprinter algerino, Mohamed Abdelhakim, 20 anni, è stato colto questa mattina da un malore mentre era in procinto di gareggiare sulla pista dello stadio San Paolo di Napoli per le Universiadi. Immediatamente soccorso dai sanitari che hanno prestato le prime cure del caso, l'atleta algerino, colpito da heatstroke (colpo di calore) è stato poi trasportato all'ospedale Cardarelli di Napoli dove è ricoverato, in condizioni stazionarie. La prognosi è riservata.



Pagine