Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
A San Giorgio un parco per il meccanico ucciso dalla camorra

Alla memoria di Vincenzo Liguori, vittima innocente della criminalità


di  

CONDIVIDI:

Ven 29 Aprile 2016 16:44


SAN GIORGIO A CREMANO. Lunedì 2 maggio 2016 alle 11 sarà intitolato a San Giorgio a Cremano un parco urbano alla memoria di Vincenzo Liguori.



Fece una rapina a Caserta, arrestata a Giugliano

L'ucraina colpì a Teverola, deve espiare 3 anni e 2 mesi di reclusione


di  

CONDIVIDI:

Ven 29 Aprile 2016 16:14


GIUGLIANO. I carabinieri della stazione di Giugliano hanno arrestato per rapina aggravata e porto abusivo di armi una 35enne di origini ucraine, Olga Tsykaluyk, residente a Giugliano, già nota alle forze dell'ordine. Alla donna è stato notificato un ordine di carcerazione emesso dalla procura di santa maria capua vetere in forza del quale dovrà espiare 3 anni e 2 mesi di reclusione per una rapina commessa a Teverola, in provincia di Caserta, il 17 giugno 2012.



Addio Roaming, da domani scatta il taglio delle tariffe

Costerà fino a tre volte in meno rispetto a quella attuale


di  

CONDIVIDI:

Ven 29 Aprile 2016 15:54


ROMA. Telefonare, mandare sms, navigare su internet e scaricare contenuti sul proprio cellulare quando si è all'estero comporta sempre il roaming dei dati, un servizio che permette alla propria compagnia telefonica di 'appoggiarsi' a quelle del Paese in cui ci troviamo con tariffe spesso esorbitanti.



Mitra, proiettili e droga nelle palazzine di Boscotrecase

I carabinieri trovano anche un ordigno artigianale con esplosivo e chiodi


di  

CONDIVIDI:

Ven 29 Aprile 2016 15:26


BOSCOTRECASE. I carabinieri del nucleo investigativo oplontino con il supporto del reggimento Campania e del nucleo cinofili di Sarno hanno setacciato diversi appartamenti nelle palazzine residenziali di via Sepolcri. Nel terreno di fronte all'insediamento popolare sono stati trovati una pistola mitragliatrice "Scorpion" con 36 colpi nel caricatore; un ordigno artigianale contenente 200 grammi circa di sostanza esplosiva mischiata a chiodi; 28 cartucce cal. 380 automatico e 8 cartucce cal. 357 magnum; 230 grammi circa di cocaina; 110 grammi circa di sostanza da taglio.



Torre del Greco, aggredito da baby gang: presi due giovanissimi calciatori

I due minorenni condotti in una comunità. La Turris: non sono nostri tesserati


di  

CONDIVIDI:

Ven 29 Aprile 2016 12:53


TORRE DEL GRECO. Nel mese di gennaio scorso, un giovanissimo di Torre del Greco fu vittima di un’aggressione ad opera di una baby gang. Le indagini, condotte dagli agenti del Commissariato di polizia Torre del Greco, hanno consentito l’identificazione di due presunti componenti della banda: due giovani calciatori 17enni, appartenenti a una squadra juniores. Il “branco” agì nei confronti della vittima non tanto per portare a segno la rapina, ma perché spinto da una violenza gratuita, finalizzata ad incutere terrore.



Scuole sicure, a Ercolano lavori in tre istituti

Il sindaco Buonajuto: i genitori possono stare tranquilli


di  

CONDIVIDI:

Ven 29 Aprile 2016 12:35


ERCOLANO. Partiranno nelle prossime settimane i lavori di ristrutturazione di tre edifici scolastici della città di Ercolano. Le opere riguardano la materna ed elementare “A. Maiuri” di via D‘Annunzio, il I circolo didattico “Giulio Rodinò” di via IV Novembre e l’istituto “A. De Curtis” di via Viola.



Scarcerata la moglie di Domenico Belforte

La donna del boss e "regina" di Marcianise, difesa dall'avvocato Dario Vannetiello, è tornata a casa


di  

CONDIVIDI:

Gio 28 Aprile 2016 17:16


MARCIANISE. La Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli aveva ipotizzato che, dopo l’entrata in carcere dello storico capo clan Belforte Domenico avvenuta nel settembre 1998, le redini dell’inossidabile gruppo marcianisano fossero state assunte dalla moglie di costui, Maria Buttone. La sentenza di primo grado si concluse con la piena condivisione di tale ricostruzione. Infatti, in data 19.07.14, il G.u.p.



Terzo omicidio in sei giorni: si spara ancora a Napoli

Aniello Di Napoli, 45 anni, freddato in via Janfolla a Miano. È morto in ospedale. È la guerra scoppiata al rione Sanità


di  

CONDIVIDI:

Mer 27 Aprile 2016 23:12


NAPOLI. Ancora un omicidio a Napoli ed è il terzo in sei giorni. A morire è il pregiudicato 45enne Aniello Di Napoli, freddato a Miano, in via Janfolla nel cuore del regno dei Lo Russo. È la risposta all'agguato di martedì in cui fu ferito Walter Mallo all'uscita della tangenziale a Capodimonte.



Afragola, preso dopo aver svaligiato una scuola

Colpo all'Istituto Tecnico "Carlo Alberto Dalla Chiesa". I poliziotti arrestano un pregiudicato 34enne


di  

CONDIVIDI:

Mer 27 Aprile 2016 18:15


AFRAGOLA. Questa notte, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Afragola, hanno arrestato il 34enne pregiudicato del posto Ciro Svetti in quanto ritenuto responsabile di un furto all'interno dell'Istituto Tecnico "Carlo Alberto Dalla Chiesa"  in concorso con altre tre persone non ancora identificate. Verso le 4.30, i poliziotti hanno intercettato un?auto sospetta in via Venezia Giulia. Alla vista degli agenti, gli occupanti hanno arrestato la marcia e si sono dati alla fuga a piedi. Uno solo è stato bloccato: Svetti.



Quarto, i carabinieri trovano armi e droga al rione De Gasperi

Arrestato anche uno spacciatore


di  

CONDIVIDI:

Mer 27 Aprile 2016 14:05


QUARTO. Nel corso di un servizio antidroga effettuato a Quarto, i carabinieri dell'aliquota operativa di pozzuoli hanno tratto in arresto Ferdinando Giaccio, un 24enne del luogo già noto alle forze dell'ordine. nel rione De Gasperi i carabinieri hanno sorpreso Giaccio nei pressi della sua abitazione mentre stava cedendo una confezione di marijuana a un giovane che è stato identificato e segnalato al prefetto.



Pagine