Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Cittadinanza onoraria di Napoli ad Alberto Angela

Già ragguinte le diecimila firme


di  

CONDIVIDI:

Ven 27 Aprile 2018 16:52


Al via la petizione per richiedere, da parte di Scienza e Sud
Comitato per la cittadinanza onoraria di Napoli ad Alberto Angela  all'amministrazione partenopea di riconoscere la cittadinanza onoraria ad Alberto Angela in quanto sono state già raggiunte 10mila adesioni



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Pistola nel deposito, un arresto ai Quartieri Spagnoli

In azione i poliziotti della Squadra mobile della questura


di  

CONDIVIDI:

Ven 27 Aprile 2018 14:41


NAPOLI: I poliziotti della sezione antirapina della Squadra Mobile partenopea hanno arrestato per il reato detenzione abusiva di arma clandestina con relativo munizionamento e ricettazione della stessa Giancarlo De Gaetano, 28enne napoletano, con precedenti di polizia. Alle prime luci de giorno la polizia ha fatto irruzione nell’abitazione del De Gaetano. in Via Emanuele De Deo. L’uomo è stato trovato in compagnia di altri pregiudicati ritenuti vicini ai clan dei quartieri spagnoli.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Minacce al pm D'Alessio e armi: arrestati quattro legati ai La Torre di Mondragone

Le indagini attraverso intercettazioni e monitoraggio in carcere del boss Augusto e del fratello Antonio


di  

CONDIVIDI:

Ven 27 Aprile 2018 10:43


MONDRAGONE. Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, nei confronti di quattro persone, è stata eseguita dai carabinieri della compagnia di Mondragone (Caserta) insieme al personale del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria nell'ambito di un'articolata indagine coordinata dalla Dda di Napoli. Le misure sono state eseguite nelle province di Caserta, Benevento e Torino. Gli indagati sono accusati di detenzione illegale di armi comuni da sparo e da guerra, con l'aggravante del metodo mafioso.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Napolitano, il cardiochirurgo: «Recupero oltre le previsioni»

La Polizia postale apre indagine dopo gli insulti sui social al presidente emerito


di  

CONDIVIDI:

Gio 26 Aprile 2018 23:59


ROMA. Il "recupero post operatorio" del presidente emerito Giorgio Napolitano "sta procedendo al di là delle più ottimistiche previsioni". Lo ha riferito Francesco Musumeci, primario di cardiochirurgia dell'ospedale San Camillo di Roma, leggendo l'ultimo bollettino medico. "Questa mattina - ha aggiunto - lo abbiamo visitato, al momento resta in terapia intensiva e nelle prossime 24-48 ore valuteremo un eventuale trasferimento in un reparto di degenza della cardiochiururgia".



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Giugliano, evadono dai domiciliari per andare al centro scommesse

Sorpresi in un centro ippico sulla via Domiziana: in due bloccati dai carabinieri


di  

CONDIVIDI:

Gio 26 Aprile 2018 23:39


GIUGLIANO. I carabinieri della Stazione di Varcaturo, Napoli, hanno arrestato per evasione dai domiciliari Siamir Trabel, 24enne e Salvatore Visconti, 23enne, entrambi residenti a Giugliano in Campania e ai domiciliari per concorso in violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due sono stati sorpresi dai militari dell'Arma all'interno di un centro ippico sulla via Domiziana. Si erano allontanati dall'abitazione a loro imposta dall'autorità giudiziaria per andare nel citato centro a scommettere. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
In tre si perdono sui Monti Lattari, ritrovati di carabinieri forestali

Lieto fine per tre amici di Sant'Antonio Abate


di  

CONDIVIDI:

Gio 26 Aprile 2018 23:31


MONTI LATTARI. Tre giovani smarriti durante passeggiata ritrovati dai carabinieri forestali. Tre amici di Sant’Antonio Abate di 22 e 23 anni erano partiti dalle campagne del loro paese dove stavano facendo una scampagnata e volevano salire fino a “Punta Cerreto”. Durante la passeggiata, però, sono usciti fuori dal percorso - il sentiero “c.a.i. 340” - e nel pomeriggio si sono smarriti. Hanno provato a ritrovare la strada maestra confidando nelle loro capacità ma, non riuscendoci, non hanno esitato a chiamare il 112.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Agguato a Ponticelli: morto un 19enne, ucciso come un boss. Ferito un 30enne

Sparatoria nel rione Conocal. Emanuele Errico colpito alla schiena: è deceduto poco dopo il ricovero a Villa Betania. Era agli arresti domiciliari per droga


di  

CONDIVIDI:

Gio 26 Aprile 2018 21:03


NAPOLI. Un 19enne è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Napoli. Il giovane, Emanuele Errico, si trovava in via Al Chiaro di Luna nel Rione Conocal, quartiere Ponticelli, in compagnia di un 30enne quando entrambi sono stati feriti da colpi di arma da fuoco. Il 19enne, colpito alla schiena, è stato trasportato all'ospedale Villa Betania dove è deceduto poco dopo. Era agli arresti domiciliari per droga. Il 30enne, Rosario Ciro Denaro di Volla, ha invece riportato una ferita alla gamba sinistra. Indagano i carabinieri. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
“Striscia la notizia”, Abete fa sequestrare auto senza assicurazione a... poliziotti

I veicoli sarebbero di proprietà di alcuni poliziotti del commissariato di Fuorigrotta


di  

CONDIVIDI:

Gio 26 Aprile 2018 18:13


NAPOLI. Stasera a “Striscia la notizia” (Canale 5, ore 20.35) Luca Abete (nella foto) sorprende un’auto e alcune moto senza assicurazione parcheggiate di fronte al commissariato della Polizia di Stato di Fuorigrotta. I veicoli sarebbero di proprietà di alcuni poliziotti, ma nessuno risponde alle richieste di spiegazioni dell’inviato di “Striscia”. A questo punto Luca Abete chiede l’intervento della Polizia Municipale, che conferma l’assenza della copertura assicurativa e sequestra i veicoli, alcuni addirittura mai assicurati.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Prime analisi dello scheletro del bambino ritrovato presso gli Scavi

Studi del Laboratorio di Ricerche applicate del Parco archeologico di Pompei


di  

CONDIVIDI:

Gio 26 Aprile 2018 16:14


POMPEI. Il Laboratorio di Ricerca Applicate del Parco Archeologico di Pompei sarà il punto di partenza per le analisi preliminari dello scheletro del bambino ritrovato alle Terme Centrali di Pompei. Gli studi antropologici effettueranno un primo screening della stato di salute della giovane vittima, per poi indirizzare le successive indagini esterne sul DNA.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Era pronto ad un attentato, arrestato terrorista a Napoli

In carcere un gambiano che aveva chiesto asilo politico in Italia


di  

CONDIVIDI:

Gio 26 Aprile 2018 15:12


NAPOLI. Compare in un video mentre giura la sua fedeltà davanti al califfo Abu Bakr al-Baghdadi capo riconosciuto di Daesh, Touray Algie, il cittadino gambiano arrestato a Napoli per terrorismo. Era ospite di un centro di accoglienza per migranti di Pozzuoli da circa un anno, titolare di un foglio di soggiorno provvisorio in attesa di definizione di un procedimento dopo la richiesta di protezione internazionale.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine