Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Diagnosi confermata: il 18enne di Agerola morto per meningite

L'Asl assicura: «Nessuna emergenza». Deceduto anche un bimbo a Firenze: non era vaccinato. Grave una donna in Liguria. È allarme


di  

CONDIVIDI:

Gio 29 Dicembre 2016 18:46


NAPOLI. Sebastiano Petrucci, il 18enne di Agerola morto ieri dopo essere giunto in gravi condizioni all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, è deceduto per una meningite. La conferma è giunta oggi dagli esami effettuati dal nosocomio stabiese in collaborazione con l'ospedale Cotugno di Napoli dai quali è emersa la positività per "neisseria meningitidis". Il giovane era arrivato in gravi condizioni al pronto soccorso nel pomeriggio di ieri alle 17 e dopo poco tempo è morto. Petrucci presentava i sintomi della meningite, come la febbre alta.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tufino, trovato morto il 39enne scomparso

È stato colpito da un infarto. Il cadavere a Roccarainola, vicino al campo sportivo


di  

CONDIVIDI:

Gio 29 Dicembre 2016 16:21


TUFINO. Sarebbe stato un infarto ad uccidere Carmine Giampietro, il 39enne di Tufino del quale si erano perse le tracce il 28 dicembre scorso. Il cadavere dell'uomoè stato ritrovato nei pressi del campo sportivo di Roccarainola. Il 39enne era uscito di casa per andare a correre, dirigendosi proprio verso Roccarainola.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Baretti di Chiaia, stop alle bevande alcoliche in vetro l'ultimo dell'anno

Ordinanza del sindaco: stop alla vendita. Sanzioin di 500 euro ai commercianti


di  

CONDIVIDI:

Gio 29 Dicembre 2016 15:20


NAPOLI. Stop alla vendita di bevande alcoliche in contenitori di vetro nella zona dei "baretti" di Chiaia il 31 dicembre dalle 12 alle 24. Lo stabilisce un'ordinanza firmata dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris, per limitare il caos in via Alabardieri, via Cavallerizza a Chiaia, piazzetta Rodinò, vico Belledonne e le altre strade frequentatissime dai giovani soprattutto nel periodo delle festività natalizie.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Il killer di Berlino voleva venire a Napoli

A Milano Amri si informò su dove avrebbe potuto prendere un treno per il capoluogo campano o per Roma. Espulso un tunisino: doveva compiere un attentato in Italia


di  

CONDIVIDI:

Gio 29 Dicembre 2016 15:09


ROMA. Il terrorista dell'attentato di Berlino, Anis Amri, forse voleva venire a Napoli. Arrivato alla stazione di Milano, ha chiesto indicazioni ad un giovane salvadoregno in piazza Argentina, al quale ha chiesto dove avrebbe potuto prendere un treno per Napoli, il Sud o Roma. Da lì Amri ha poi preso l'autobus per arivare alla Stazione di Sesto San Giovanni, dove è stato ucciso dopo un conflitto a fuoco con due poliziotti.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Giugliano, maxisequestro: 240 chili di botti illegali

Denunciato un 55enne di Villaricca che stava trasportando il materiale a bordo di un furgone


di  

CONDIVIDI:

Gio 29 Dicembre 2016 14:08


GIUGLIANO. Un 55enne di Villaricca già noto alle forze dell'ordine è stato sorpreso mentre transitava per via De Filippo, a Giugliano in Campania, alla guida di un furgone, trasportando nel vano di carico 240 chilogrammi di materiale esplodente di IV categoria, una vera e propria bomba ambulante. I carabinieri della stazione di Mugnano di Napoli hanno bloccato il soggetto durante i servizi predisposti per contrastare commercio e vendita incontrollati dei cosiddetti "botti di fine anno" e l'hanno denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Preso ad Acerra con droga, armi e munizioni

I poliziotti arrestano un 30enne: aveva in casa un fucile e una pistola


di  

CONDIVIDI:

Gio 29 Dicembre 2016 14:04


ACERRA. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Acerra hanno arrestato Giuseppe Loffredo, 30 anni, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di munizionamento di armi comuni da sparo e di materiale esplodente. Ieri pomeriggio i poliziotti sono intervenuti in un appartamento di via Pastore dove hanno rinvenuto droga, munizioni e materiale esplodente.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Dopo Napoli, gli aeroporti di Roma e Milano aderiscono al progetto Autismo

aiuti concreti ai bambini autistici


di  

CONDIVIDI:

Mer 28 Dicembre 2016 19:55


Gli scali di Roma e Milano
aderiscono al progetto 'Autismo - In viaggio attraverso l'aeroporto',
ideato dall'Enac (Ente nazionale per l'aviazione civile) con la
collaborazione di Assaeroporti e delle società di gestione, e il
coinvolgimento delle associazioni di settore. L'obiettivo è fornire
alcune semplici raccomandazioni rivolte agli accompagnatori per
aiutare bambini e adulti autistici a vivere con maggiore facilità
l'esperienza di viaggio. Permettendo loro, attraverso un percorso



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sopralluogo in piazza Carlo III dopo il raid vandalico

Divelte tutte le piantine


di  

CONDIVIDI:

Mer 28 Dicembre 2016 19:29


“Oggi sono tornato in piazza Carlo III dove le Commissioni Ambiente, presieduta da Marco Gaudini, e Mobilità, presieduta da Nino Simeone, si sono date appuntamento per verificare la devastazione dei giardinetti risistemati e riqualificati da pochi giorni e, insieme, abbiamo deciso che, in tempi brevi, bisogna rimettere tutto al loro posto, per dare una risposta forte a chi ha distrutto tutto, danneggiando anche la fontanina”.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Sì al rifacimento di piazza de Franchis

Restyling a Barra


di  

CONDIVIDI:

Mer 28 Dicembre 2016 19:22


La Giunta Comunale, a firma dell’assessore alla qualità della Vita Daniela Villani ha approvato la delibera relativa al progetto esecutivo per la riqualificazione di piazza De Franchis a Barra.  

Nell’ottobre 2015 il Comune di Napoli ha promosso il concorso di idee “Disegna la tua Piazza De Franchis” rivolto a tutti gli studenti delle classi 5^ del 48° Circolo Didattico “Madre Claudia Russo” di Napoli.  



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Estorsioni a Chiaiano e tentato omicidio: presi tre dei Lo Russo

Gli arresti effettuati a Mondragone, nel Casertano. Trovati anche una pistola e un kalashnikov con proiettili


di  

CONDIVIDI:

Mar 27 Dicembre 2016 16:33


NAPOLI. Operazione anticamorra eseguita tra le province di Napoli e Caserta dai carabinieri della compagnia Vomero dalla Squadra Mobile della Questura di Napoli. Tre persone, ritenute appartenenti al clan camorristico dei Lo Russo, sono state raggiunte da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia per estorsioni nei confronti di commercianti nella zona di Chiaiano, a Napoli. Agli indagati sono contestati inoltre i reati di tentato omicidio e detenzione di armi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine