Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Nasconde la droga nella cornetta del telefono: preso a Portici

Arrestato un 44enne: aveva 10 dosi di cocaina nella cornetta di un vecchio apparecchio


di  

CONDIVIDI:

Gio 11 Agosto 2016 13:48


PORTICI. Durante perquisizione nella sua casa i Carabinieri dellaAliquota Operativa di Torre del Greco hanno trovato 10 dosi di cocaina nascoste nella cornetta di un vecchio telefono fisso. Aveva smontato la cornetta in corrispondenza del microfono e lì aveva infilato le "palline".

 

È così che Vincenzo Di Matola, 44enne, di Portici, già agli aaarresti domiciliari. è stato tratto in arresto in flagranza per detenzione di droga a fini di spaccio. Dopo le formalità è stato tradotto a poggioreale.

 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Torre del Greco, rapina in spiaggia: due in manette

Presi dai carabinieri dopo aver tentato la fuga


di  

CONDIVIDI:

Gio 11 Agosto 2016 12:39


TORRE DEL GRECO. I carabinieri di Torre del Greco e della tenenza di Ercolano hanno arrestato in flagranza di rapina 2 fratelli di torre del Greco di 25 e 17anni. Sulla spiaggia libera di via Calastro hanno minacciato due 19enni di Ercolano con un coltello e un bastone, portandosi via lo zaino con i loro 2 telefoni e una piccola somma in denaro contante. sono poi fuggiti per le vie limitrofe. I carabinieri li hanno individuati e arrestati.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Armi a Soccavo, tre arresti

Arrestati due ricercati della Dda e una terza persona. L'operazione si inserisce nella guerra tra gli scissionisti e il gruppo dei Petrone-Puccinelli


di  

CONDIVIDI:

Mer 10 Agosto 2016 21:01


NAPOLI. La polizia di Stato ha inferto un duro colpo alla criminalità a Soccavo  arrestando tre persone e sequestrando una pistola mitragliatrice Uzi. Non si esclude che l’arresto messo a segno ieri abbia scatenato la terribile “stesa” di ieri mattina in via Marco Aurelio. Forse si è trattato dell’ennesima dimostrazione del clan egemone dopo l’arresto di un uomo ritenuto vicino al gruppo di scissionisti. In manette sono finiti Salvatore Basile di 24 anni, Gennaro Cozzolino di 26 anni e Gianluca Orfeo di 27 anni, arrestati, martedì sera nel quartiere Soccavo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Fallimento Barbaro, sigilli ai beni della società satellite

Nel mirino anche “Margherita” azienda rientrante nel gruppo attivo nel settore della vendita di capi di abbigliamento 


di  

CONDIVIDI:

Mer 10 Agosto 2016 20:59


NAPOLI. Si allarga l’inchiesta sul gruppo Barbaro che gestisce alcuni negozi anche nella Galleria Umberto I da non confondere con l’altra società di proprietà di Antonio Babaro completamente estranea alla vicenda in esame.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
I genitori di Angela Celentano: «Celeste Ruiz è lei»

Vent'anni fa la scomparsa della piccola sul Monte Faito


di  

CONDIVIDI:

Mer 10 Agosto 2016 19:19


NAPOLI. A 20 anni dalla scomparsa, si riaccende la speranza per i genitori di Angela Celentano. "La foto di Celeste Ruiz è quella di Angela. Siamo convinti che sia lei. Mai come stavolta sentiamo lo Stato dalla nostra parte", hanno detto stamattina in conferenza stampa Maria e Catello Celentano, i genitori della bimba scomparsa sul monte Faito il 10 agosto 1996, a quanto riporta Metropolisweb. Oggi ricorre il ventennale e la famiglia ha incontrato la stampa al Chiostro di San Francesco a Sorrento con l'avvocato Luigi Ferrandino.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ercolano, mossa anticlan per la festa dell'Assunta

Ai carabinieri la lista di coloro che porteranno i carri


di  

CONDIVIDI:

Mer 10 Agosto 2016 17:33


ERCOLANO. Evitare condizionamenti e infiltrazioni dei clan in occasione della festa dell'Assunta. Così ai carabinieri di Ercolano sono stati consegnati in anticipo i nomi dei portatori dei carri della Madonna e del Cristo Risorto che sfileranno nelle strade cittadine per evitare eventuali condizionamenti di clan di camorra o ambiguità. «Per la prima volta abbiamo preteso in anticipo gli elenchi delle generalità dei portatori dei carri trionfali e li abbiamo consegnati ai carabinieri», annuncia il sindaco, Ciro Buonajuto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Casavatore, si fingono finanzieri e tentano la rapina

Colluttazione con il padrone di casa che ne blocca uno, poi arrestato dai carabinieri


di  

CONDIVIDI:

Mer 10 Agosto 2016 17:26


CASAVATORE. I carabinieri della stazione di Casavatore e dell'Aliquota Radiomobile di Casoria nelle prime ore del mattino sono intervenuti d?urgenza in via ex tramvie di Casavatore, per una tentata rapina in atto in abitazione a opera di 4 individui travestiti da appartenenti alle forze dell'ordine.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Casoria, maxirissa per motivi ereditari: nove arresti

Casoria, maxirissa per motivi ereditari: nove arresti


di  

CONDIVIDI:

Mer 10 Agosto 2016 15:33


CASORIA. Una rissa furiosa con 9 persone che si colpivano a calci e pugni è scoppiata nella tarda serata di ieri a Casoria per questioni ereditarie. Motivo la suddivisione in atto di 2 appartamenti di Afragola e la volontà di alcuni di farvi installare dei contatori dell'acqua. Nove i fermati dai carabinieri. 



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Preso lo specialista delle truffe

Il 27enne napoletano, ricercato in Germania da 3 anni, aveva colpito 15 volte. Ogni "trasferta" gli fruttava fino a 50mila euro. Arrestato dai carabinieri


di  

CONDIVIDI:

Mer 10 Agosto 2016 12:23


NAPOLI. Distinto, con l’aspetto e l’abbigliamento curati, parla fluentemente il tedesco senza particolare inflessione… È così che durante il 2013 ha aggirato le difese di decine di vittime tra Berlino e Amburgo, nell’area settentrionale della Germania. Partiva da Napoli alla volta delle città tedesche del Nord e spacciandosi per dipendente di famosissime ditte di telefonia o di utensili elettrici proponeva smartphone o trapani e utensili a prezzi notevolmente inferiori a quelli di mercato, sia con il “porta a porta” che individuando e truffando i “clienti” per strada.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Blitz antiprostituzione a Boscoreale

Foglio di via obbligatorio per 5 donne bulgare


di  

CONDIVIDI:

Mar 09 Agosto 2016 18:02


BOSCOREALE. I carabinieri della stazione di Boscoreale durante attività per contrastare la prostituzione su strada nei pressi dello svincolo della strada statale del Vesuvio hanno notificato 5 provvedimenti di rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal comune di boscoreale emessi a carico di altrettante donne tra i 24 e i 36 anni, senza fissa dimora e di nazionalità bulgara. Nel corso di servizi svolti nell'arco temporale tra aprile e giugno, era stata documentata la loro attività di prostituzione sulla pubblica via.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine