Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Ruba i soldi del discount e si barrica tra i salami: arrestato

È accaduto al Vomero, aveva preso 1.500 euro dalle casse. Il 44enne napoletano preso dai carabinieri


di  

CONDIVIDI:

Lun 08 Agosto 2016 13:08


NAPOLI. Come la classica scena dell'amante che si rifugia nell'armadio per l'arrivo imprevisto del marito geloso, ieri un ladro in un discount del quartiere napoletano Vomero  dopo aver rubato 1.500 euro dalle casse si è infilato nell'armadio della salumeria per evitare l'arresto. Così i carabinieri della Compagnia Napoli Vomero hanno scovato e ammanettato  Diego Verde, 44enne napoletano, già noto, perché ritenuto responsabile di furto aggravato.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
In coma 16enne trovato agonizzante davanti a villaggio vacanze

Giallo a Ostuni, il ragazzo trovato davanti alla sbarra della struttura


di  

CONDIVIDI:

Lun 08 Agosto 2016 13:03


OSTUNI. Sono molto gravi le condizioni del ragazzo romano di sedici anni, in vacanza con la sua famiglia a Ostuni e trovato riverso, agonizzante, nella notte di domenica davanti al villaggio vacanze dove soggiornava. E' in coma, in prognosi riservata, nel reparto di rianimazione dell'ospedale Perrino di Brindisi. Le indagini del commissariato di polizia di Ostuni non escludono alcuna ipotesi.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tragedia sfiorata sul Vesuvio: bus fuori strada

A bordo 35 cinesi e l'autista italiano. Tutti messi in salvo grazie ai soccorsi


di  

CONDIVIDI:

Dom 07 Agosto 2016 18:45


ERCOLANO. Sfiorata la tragedia sul Vesuvio. Un autobus con a bordo 35 turisti cinesi ed un conducente italiano è uscito fuori strada scendendo dal Vesuvio all'altezza di quota 700 slittando sull'asfalto reso viscido dalla pioggia. I primi soccorsi sono stati forniti dalla Polizia Municipale di Ercolano del presidio comunale a quota 800 metri e dall'ambulanza del presidio medico a quota mille.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Operaio di Trenitalia morto folgorato a Gianturco

Era un addetto alla manutenzione, l'incidente durante il proprio turno di lavoro. I colleghi si fermano per un'ora in segno di cordoglio e per "sensibilizzare l'azienda" sull'emergenza sicurezza


di  

CONDIVIDI:

Dom 07 Agosto 2016 17:50


NAPOLI. Un operaio di 31 anni, addetto alla manutenzione nell'impianto di Trenitalia a Napoli Gianturco, e' morto folgorato la scorsa notte durante il proprio turno di lavoro. Subito i suoi colleghi - riferisce la Fit Cisl Campania - hanno fermato le lavorazioni per un'ora in segno di cordoglio e "per sensibilizzare azienda, istituzioni e forze politiche". L'incidente e' avvenuto in uno dei capannoni destinati da Trenitalia ad aree di deposito e alle operazioni di manutenzione.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Bilancio comunale: aumentano le tasse per i più poveri, tagli alla spesa sociale

L'ex assessore al Welfare annuncia una protesta in piazza a settembre: mancano le risorse per l'assistenza domiciliare ad anziani e disabili, che non ci sono risorse per le case di riposo, sono state tagliate le risorse per l'area dei minori e l'assistenza scolastica dei disabili


di  

CONDIVIDI:

Dom 07 Agosto 2016 17:37


NAPOLI. Dopo quasi 40 ore di dibattito, il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2016-2018. Una manovra di 475 milioni, con uno sguardo fino al 2022. 67 milioni per il rinnovo dell'illuminazione pubblica, risorse immediate per i lavori alla funicolare centrale, 193 milioni per i nuovi treni della linea 1 ed interventi per l'edilizia scolastica e per lo stadio. Non è della stessa opinione l’ex assessore al Welfare della giunta de Magistris, Sergio D’Angelo, che ha annunciato una manifestazione in piazza contro le politiche sociali del Comune.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
In manette uomo del clan Sangermano

Michele Sangermano bloccato a San Paolo Belsito: aveva una pistola clandestina, munizioni e denaro contante


di  

CONDIVIDI:

Dom 07 Agosto 2016 15:14


SAN PAOLO BELSITO. I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna insieme a colleghi del nucleo operativo e radiomobile di Nola hanno tratto in arresto per detenzione illegale di arma da fuoco clandestina e munizioni e per ricettazione Michele Sangermano, un 39enne di San Paolo Belsito già noto alle forze dell'ordine.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Ai domiciliari ma spaccia: arrestato a Quarto

Il 44enne ha tentato di sottrarsi all'arresto ma è stato bloccato dai carabinieri


di  

CONDIVIDI:

Dom 07 Agosto 2016 15:07


QUARTO. I carabinieri della tenenza di Quarto hanno tratto in arresto Giuseppe Di Pierno, 44enne, residente a Quarto, già noto agli inquirenti, e sottoposto agli arresti domiciliari. I militari dell’Arma l’hanno sorpreso nel cortile della sua abitazione in via De Gasperi mentre cedeva un involucro a un giovane dopo aver ricevuto una banconota. I carabinieri hanno tentato di bloccare Di Pierno che si è rifugato in casa lascando cadere a terra una confezione di marijuana e una banconota da 5 euro. Dopo le formalità di rito attende la celebrazione del rito direttissimo.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Poggioreale, arrestato rapinatore seriale di prostitute

Si tratta di un 34enne di Ercolano. Conduceva le donne in luoghi isolati e le rapinava


di  

CONDIVIDI:

Dom 07 Agosto 2016 13:58


NAPOLI.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Retata per la movida, presi 5 spacciatori e 3 rapinatori

Individuato e denunciato anche l’autore di un accoltellamento sulla spiaggia di Bagnoli


di  

CONDIVIDI:

Dom 07 Agosto 2016 13:50


NAPOLI. Servizi a tutto campo dei carabinieri della compagnia Centro operati insieme a colleghi della compagnia speciale e della stazione San Giuseppe. Nel centro storico, arrestati 5 giovani dell’africa occidentale sorpresi mentre smerciavano a giovani hashish e marijuana. A piazza Sannazzaro arrestati 3 ucraini che avevano scippato la borsetta a una signora e procurato lesioni all’accompagnatore della donna che li aveva inseguiti cercando di recuperare la refurtiva.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati
Tragedia a Cicciano: litiga coi vicini, si sente male e muore

Indagati un uomo e tre donne. Il 45enne ha avuto un arresto cardiocircolatorio


di  

CONDIVIDI:

Sab 06 Agosto 2016 17:53


CICCIANO. I carabinieri della stazione di Cicciano sono intervenuti nel rione Gescal a seguito del decesso per arresto cardiocircolatorio del 45enne Vincenzo De Martini, all'interno della sua abitazione. Le indagini hanno consentto di accertare che poco prima l'uomo era stato coinvolto in un litigio per questioni di vicinato con alcune persone  abitanti in un edificio adiacente e che subito dopo l'alterco, rientrato a casa, verosimilmente a causa di patologie cardiache da cui era già affetto, era stato colto da malore ed era morto.



Se vuoi commentare questo articolo accedi o registrati

Pagine