Domenica 16 Dicembre 2018 - 12:38

Cura e prevenzione del carcinoma della cervice, esperti a confronto

Cura e prevenzione del carcinoma della cervice. Questo è il tema su cui si confronteranno i più grandi esperti nazionali nel trattamento delle patologie del collo dell’utero venerdì 30 al Golden Tulip Resort Marina di Castello di Castel Volturno (Ce). Il congresso vedrà la partecipazione del professore Giovanni Scambia (nella foto), Direttore del Polo Scienze della Salute della Donna e del Bambino della Fondazione Policlinico “A. Gemelli” di Roma, riferimento internazionale per la cura e la ricerca scientifica sulle patologie del collo dell’utero. Il professore Scambia terrà una lectio magistralis sugli orientamenti attuali e le prospettive future sul trattamento del cervicocarcinoma. L’incontro è stato organizzato dall’Unità Operativa Complessa di Ostetrica e Ginecologia dell’Ospedale Pineta Grande di Caserta da anni all’avanguardia nel trattamento delle patologie della cervice uterina.

Il tumore della cervice rappresenta nel mondo la seconda neoplasia per incidenza nel sesso femminile. In Italia ogni anno si manifestano circa 2.300 nuovi casi prevalentemente in forma iniziale, mentre una donna su 10.000 riceve una diagnosi di tumore della cervice in forma avanzata. In Italia ci sono ogni anno circa 430 donne che muoiono di carcinoma della cervice. La malattia diagnosticata precocemente è al contrario altamente curabile. Uno dei principali fattori di rischio per il tumore della cervice è l’infezione da papilloma virus umano (HPV) che si trasmette per via sessuale. Esistono quindi alcune misure che limitano le possibilità di infezione come uso del profilattico e soprattutto la vaccinazione (dati AIRC).

Il congresso inizierà alle nove del mattino e proseguirà fino al pomeriggio e si affronteranno gli argomenti più discussi legati a questa patologia come ad esempio il trattamento vaccinale, il pap test e l’hpv test, gli esami strumentali necessari per individuare il carcinoma, l’isterectomia radicale, la terapia chirurgica, il ruolo della chemioterapia e della radioterapia, la linfoadenectomia e molti altri.

17:22 28/11

di Redazione

Commenta

“Viaggio al centro della notte", Maurelli incontra i ragazzi del "Serao"

POMIGLIANO D'ARCO. Al liceo “Serao” di Pomigliano d’Arco, lunedì 3 dicembre, alle ore 9, dibattito con gli studenti sul tema: “Giovani, sballi, movida a rischio e stragi del sabato sera: dalla cronaca nera alla riflessione in aula”. Nell’ambito del progetto didattico per scuole medie superiori “Un libro a scuola” sarà presentato il volume di Luca Maurelli “Viaggio al centro della notte” (Guida editori).

Il  “Viaggio al centro della notte” dei giovani, dopo l’uscita in libreria, prosegue nelle scuole grazie agli spunti offerti dal volume sui temi di emergenza giovanile più stringenti, su cui discutere in classe con i professori, i volontari impegnati nelle associazioni, gli esperti di sicurezza stradale e gli operatori del mondo “notturno”, dai gestori delle discoteche a quello dei bar. Ma soprattutto con loro, i protagonisti, i ragazzi. Raccontandogli una storia vera. Di amore, sogni, incoscienza, sballo, morte, pentimento contenuta nel volume di Luca Maurelli, giornalista e scrittore napoletano.

La cultura del divertimento sano, della sicurezza stradale, della prevenzione sui pericoli di eccessi da alcol e delle droghe, ma anche la passione di chi studia per un obiettivo, il valore della vita, le trappole del mondo “virtuale” saranno al centro del dibattito che si svolgerà lunedì 3 dicembre al Liceo socio-pedagogico e linguistico “Matilde Serao” di Pomigliano (via Giosué Carducci 20), alla presenza dell’autore del libro “Viaggio al centro della notte”, Luca Maurelli, grazie all’ospitalità concessa dalla preside, dottoressa Assunta De Falco: interverranno al dibattito la mamma di Livia Barbato, Angela Buanne, l’avvocato penalista Andrea Raguzzino, la presidente dell’associazione “31Salvatutti”, avv. Federica Mariottino, il rappresentante dell’Ass. Giovani Vittime Stradali di Sassuolo, avv. Raffaele Viscovo,  Pasquale La Gatta, imprenditore esperto di tematiche giovanili legate al consumo di alcolici.

Il libro di Luca Maurelli parte dal racconto di un drammatico fatto di cronaca: un incidente in Tangenziale accaduto nel luglio del 2015, quando un’auto guidata un dj ubriaco, Nello Mormile, mise in atto un contromano che si concluse con uno schianto che uccise due persone, Aniello Miranda, e Livia Barbato, la fidanzata di Mormile. Il volume si addentra nei misteri delle notti alcoliche, delle tragedie di cui ci arriva notizia ogni giorno sui media, cercando di evidenziare criticità e proporre soluzioni attraverso una storia vera, documentata, analizzata in tutti i suoi dettagli. A scuola, durante l’incontro con gli studenti, saranno proiettati video che ricostruiscono quella drammatica notte, saranno analizzate cifre e origini del fenomeno dello sballo e delle stragi del sabato sera, si chiederà agli studenti di raccontare le proprie notti e il proprio divertimento. 

16:26 28/11

di Redazione

Commenta

Sportivi e politici in visita al "Roma"

NAPOLI. Visita in redazione del “Roma” per politici e sportivi, accompagnati dall’avvocato Gennaro Famiglietti, console onorario di Bulgaria e presidente dell’Istituto di Cultura Meridionale. Nella foto, con il direttore Antonio Sasso, l’ex ministro democristiano Vincenzo Scotti, l’ex consigliere comunale di Napoli Roberto Pepe e Miguel Alfaro Garcia, procuratore del calciatore del Napoli Fabian Ruiz con i suoi assistenti. 

16:16 28/11

di Redazione

Commenta

Native: lo show internazionale torna al Club Partenopeo

Native torna al Club Partenopeo sabato 1 dicembre alle ore 23:30, dopo il successo del primo appuntamento, avvenuto a inizio novembre. La musica sarà sempre al centro dell’evento grazie alla performance in consolle di MoBlack, produttore e creatore dell'omonima label MoBlack Records, label rivelazione del 2018. MoBlack è un leader ed autentico pioniere del nuovo genere Afro House / Tech nel mondo. Il suo unico ed inconfondibile sound Afro House ha influenzato la scena underground della musica dance elettronica mondiale ed ha condizionato tantissimo il mercato. 

Un Dj supportato e stimato dai più grandi al mondo

Ad accompagnare MoBlack ci sarà Peppe Citarella dj/producer italiano di origini Messicane. Origini latine che caratterizzano i suoi dj/set e le sue produzioni, supportate dai migliori Djs internazionali. L'evento, oltre ai suoi ospiti, torna insieme al suo show di laser. Elementi che fanno da cornice ad un party impreziosito dalla performance del dj resident Caiano, che assieme a Christian Key, vocalist della serata, renderanno Native l’evento più esclusivo del week end della night life partenopea e campana.

Native questa volta porterà con sé al club di Coroglio un vento africano, che guiderà il pubblico direttamente nel continente nero.  Un nuovo format internazionale, che viaggia nell’universo delle diversità culturali, emozionali e musicali dei popoli di tutti i tempi, per riportarli ai giorni nostri indicando loro il futuro. Popoli che abitavano il continente prima che arrivassero le varie colonizzazioni, i cosiddetti “Nativi”, che siano d’America, d’Asia, d’Africa o ancor prima d’Egitto. Un viaggio che avviene attraverso musica, costumi, e scenografie multietniche abbinati ad effetti speciali futuristici.

L’Africa sarà il mood principe del party organizzato dall’art director Giovanni Setola, leader della community Lovely e innovatore assoluto e mente eccelsa della night life partenopea e ormai nome di spicco del clubbing nazionale.

Il Format che parte dalle origini e trasporta verso il futuro

Il format punta a portare nello show ciò che sono le origini dei Nativi, fino ad arrivare all’evoluzione futuristica di presenze aliene, per chi ci crede o meno, nell’universo non possiamo essere gli unici “NATIVI”. Native promuove un ritmo multietnico che segue le tendenze Afrofuturistiche. Un show proiettato nel futuro, impreziosito da laser e trucchi a tratti fluo, e contaminazioni naturali con effetti futuristici.

 

15:56 28/11

di Redazione

Commenta

Al via "Made in Sud stories": presentazione al Roma Web Festiva

Made in Sud compie 10 anni e per festeggiare questa ricorrenza  la Tunnel Produzioni, con la direzione artistica di Nando Mormone, presenta un nuovo progetto:  MADE IN SUD STORIES. 

Al via dunque tante webseries, clip comiche e standup esclusivi che saranno visibili gratuitamente sul sito: www.madeinsud.it . Non bisognerà aspettare più la trasmissione in tv per godere della comicità degli artisti di Made in Sud! Sketch, serie comiche e clip divertenti tutto materiale inedito per rilassarsi o divertirsi ma anche per pensare, nello stile di Made in Sud, da guardare in qualsiasi momento della giornata comodamente sulla SmartTv, dal computer di casa o in mobilità da smartphone e tablet.

Le Stories di Made in Sud, prodotte da Tunnel produzioni, nascono da oltre 25 anni di esperienza nel campo di : cabaret, teatro,  tv e cinema, e sono produzioni esclusive per il web che hanno come protagonisti gli artisti della trasmissione che ha rivoluzionato la comicità in Italia.

Le Stories saranno visibili gratuitamente sul sito www.madeinsud.it e sui canali social: Facebook, Instagram, Twitter e YouTube. Per la fruizione delle Stories Tunnel Produzioni ha messo a punto una nuova piattaforma multimediale attraverso cui proporre contenuti esclusivi e promuovere nuovi prodotti. La piattaforma è stata progettata come una vera e propria media factory su cui, oltre alle nuove produzioni digitali, troveranno spazio le diverse attività dell’agenzia ma anche informazione, curiosità,gadget. La piattaforma prevede anche un social wall, uno spazio di condivisione e interazione con il pubblico attraverso i social network alimentato dai profili social di Made in Sud e degli artisti. Le Stories di Made in Sud sono diversificate per pubblico e costruite per rispondere alle aspettative dello spettatore digitale e alle sue esigenze di fruizione on-demand e multipiattaforma. Le prime Stories vedono come protagonisti : gli Arteteca, I Ditelo Voi, Enzo & Sal, Paolo Caiazzo,Ciro Giustiniani, Antonio D’ausilio, Mino Abbacuccio, Mariano Bruno,Enzo Fischetti, Simone Schettino, Francesco Albanese, Peppe Laurato e Rosaria Miele, Le Sex and the Sud (Floriana De Martino e Luisa Esposito) e Nello Iorio. Sulla stessa piattaforma saranno veicolate produzioni storiche e altri contenuti per l’intrattenimento, anche prodotti da altri soggetti, in modo da offrire un palinsesto ampio e diversificato.

"Punto di forza di Tunnel Produzioni è la proposta che ne ha decretato il successo negli ultimi 15 anni: la comicità napoletana - afferma Nando Mormone - un genere letterario e teatrale che nasce con l'opera comica, dalla straordinaria fortuna di pubblico nel primo Settecento, che ha avuto grandi interpreti in Totò,Scarpetta, i De Filippo fino alla Smorfia e Massimo Troisi, che ha inaugurato un nuovo corso per il cabaret. Tunnel ha raccolto e saputo reinterpretare questa eredità, innovando, dando spazio alla comicità urbana, il nuovo genere comico che ha conquistato il grande pubblico con Made in Sud".

La presentazione delle Stories avverrà giovedì 29 alle ore 16 a Roma, nell’ambito del Roma Web Fest, alla Casa del Cinema. Interverranno: Nando Mormone; Giancarlo Panico; Paolo Caiazzo e alcuni protagonisti delle web series come Francesco Albanese; Ciro Giustiniani; Mino Abbacuccio; Enzo e Sal; I Ditelo Voi; le Sex and Sud e Antonio D’Ausilio.

ll Roma Web Fest è il primo festival internazionale nato in Italia e dedicato alle web serie e ai fashion film.Il Roma Web Fest, fondato dal suo direttore creativo Janet De Nardispromuove un nuovo modello di raccordo tra mercato cinematografico tradizionale da un lato, nuovi autori e giovani produzioni che utilizzano il web come canale produttivo e distributivo, dall’altro.

Promosso dal MiBACT dalla Regione Lazio, la Roma e Lazio FILM Commission, SIAE e molte realtà del cinema italiano, il Roma Web Fest non è solo un evento, un concorso, una festa delle  nuove tendenze videodigitali, una vetrina patinata per contenuti indipendenti, ma uno spazio dove proporre idee, presentare progetti, ricercare controparti autoriali e produttive. Una fiera mercato che, dal vivace e dispersivo mondo del web, si proietta verso l’industria cinematografica.

15:50 28/11

di Redazione

Commenta

“Lazzari felici, storie di posteggia” alla Casina Pompeiana

NAPOLI. “Lazzari felici, storie di posteggia” è il titolo del docufilm che sarà presentato mercoledì 28 novembre (ore 17) alla Casina Pompeiana in Villa Comunale a cura del Magazine Informare. È una storia di posteggiatori ambientata nella Napoli del nuovo secolo, uno spaccato contemporaneo sulla città vista attraverso gli occhi dei post-posteggiatori realizzato dal videomaker Lorenzo Fodarella e dal musicista polistrumentista Marco Vidino. Che cos'è la posteggia? E la canzone napoletana? E soprattutto qual è il ruolo oggi dei posteggiatori in una Napoli multiculturale?  Il documentario, della durata di 35 minuti circa, prova a dare una risposta su questo classico argomento legato strettamente alla cultura musicale napoletana attraverso interventi di numerosi esperti e addetti ai lavori fra i quali il giornalista Federico Vacalebre, il musicologo Pasquale Scialò, il musicista Adolfo Tronco ed i posteggiatori Antonio Esposito, Cristian Vollaro ed Enzo Della Volpe.

lucis

14:06 28/11

di Redazione

Commenta

“Un pensiero per Fiorella Fabiola”, un convegno sui mali della depressione

NAPOLI. A Villa Domi questa sera con inizio alla ore 19 è in programma “Un pensiero per Fiorella Fabiola”, convegno-evento per sostenere le vittime di depressione. L'iniziativa, organizzata dall’associazione “Vesuvius” di Angelo Iannelli in collaborazione con “Villa Domi”, nasce da un’idea della showgirl Magda Mancuso. A moderare il convegno sarà il giornalista e scrittore Ermanno Corsi. Interverranno il professore Pietro Prevete, dirigente dell’Asl Na1, responsabile dei servizi antistalking; la dottoressa Sissi Izzo, nutrizionista; la dottoressa Simona Cavallaro, dietista e giornalista pubblicista; la showgirl Magda Mancuso; Angelo Iannelli “Ambasciatore del sorriso”, Domenico Contessa, titolare di “Villa Domi”. La kermesse vuole sensibilizzare le persone a prendere coscienza di uno dei disturbi pschici più comuni e invalidanti, derivante spesso a seguito di una perdita effettiva: “la depressione”, definita il male del secolo, malattia che colpisce gran parte della popolazione. L’indifferenza uccide più di ogni altra cosa. Previsti Intermezzi artistici e musicali ed aperi-cena con brindisi finale.

19:38 27/11

di Redazione

Commenta

Violenza, quattro donne a confronto

NOLA. L'Associazione “Codice Famiglia”, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza di genere, organizza l’incontro IO DONNA - NESSUNA CONSEGUENZA. Storie di donne che hanno scelto di mettersi al servizio dei più deboli. L'evento si svolgerà il giorno 29 novembre 2018, alle ore 17:30, presso la Sala Mozzillo dell'Istituto S. Chiara di Nola. L'iniziativa è stata concepita come una conversazione/ intervista e sarà l'occasione per tributare un riconoscimento a donne che lottano per la tutela delle fasce più deboli della popolazione.

“Ritrovarci anche quest’anno in un momento condiviso di riflessione in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne è fondamentale per la nostra Associazione - dichiara la presidente di Codice Famiglia, Enza Cozzolino - e poniamo l’attenzione sul valore dell’impegno delle donne che hanno dedicato la professione, ma anche la quotidianità, all’aiuto di chi è in difficoltà. Ha senso parlarne quando si tratta il tema della violenza di genere, perché siamo convinte che accanto a tutte le azioni di prevenzione, contrasto e difesa, abbia un forte potere la diffusione del messaggio dell’enpowerment femminile: veicolare storie di donne forti, realizzate e solidali, può infatti essere di ispirazione per tante altre donne, nel prendersi cura di sé, nel chiedere aiuto e nel riprendere in mano la propria esistenza”, conclude la Presidente.

Saranno gradite ospiti della serata la dott.ssa Eugenia Carfora, dirigente scolastico Istituto Superiore "F. Morano" di Caivano, la dott.ssa Stefania Castaldi, procuratore aggiunto del Tribunale di Nola, la dott.ssa Rossella Miccio, presidente nazionale di “Emergency” e la dott.ssa Silvia Ricciardi, presidente dell’Associazione “Jonathan onlus”. Ad intervistare le ospiti, dott.ssa Serena Santorelli giornalista e psicologa.

La serata sarà ulteriormente arricchita dall’intervento musicale di Alessandra Ciccariello. 

13:54 27/11

di Redazione

Commenta

Mangia InForma, alimentazione corretta con ADA

Si chiama Mangia InForma ed è il progetto già realtà presentato ad Eccellenze Campane dall’ADA Napoli e Campania (Associazione per i diritti degli anziani) a Napoli. L’iniziativa consiste nel promuovere un vero e proprio percorso di informazione sull’alimentazione in tutte le età, attraverso video pubblicati settimanalmente sul canale Youtube dell’associazione. I video toccheranno argomenti di interesse generale per l’utenza e saranno a cura di esperti nutrizionisti. Il progetto mette al centro l'importanza di una sana e corretta alimentazione per promuovere un invecchiamento attivo e contrastare l'insorgenza di patologie più o meno gravi.

Alla conferenza di presentazione divenuta poi un vero e proprio avvolgente dibattuto con il numeroso pubblico presente, sono intervenuti Biagio Ciccone, Presidente Ada Napoli e Campania; Maria Rosaria D'Oria, Biologa nutrizionista, specialista in Scienze dell’Alimentazione; Tiziana Stallone, Biologa nutrizionista, Phd in Anatomia, Presidente Enpab, Massimo Sabatino, segretario organizzativo UIL, che ha portato i saluti del sindacato.

18:50 26/11

di Redazione

Commenta

Padri Barnabiti, alla scoperta delle collezioni ottocentesche

NAPOLI. Una giornata di studi per conoscere e far conoscere le meraviglie racchiuse nell’Istituto Comprensivo Collegio “Francesco Denza” si svolgerà presso il teatro dell’Istituto venerdì 30 Novembre. Seguendo le orme del fondatore Francesco Denza, padre barnabita napoletano, scienziato e meteorologo, fondatore dell’Osservatorio astronomico del Vaticano, si farà un focus sull’antica collezione faunistica, sulla collezione storica di strumenti di fisica e sui fondi antichi e moderni della biblioteca dell’Istituto. Per avviare un dialogo aperto, fecondo di riflessioni e prospettive, tra passato, presente ed opportunità future per le collezioni napoletane dei PP. Barnabiti. Interverranno: Michele Di Gerio: “L’antica collezione faunistica del Collegio “Denza”; Antonio Vitolo: “la storica collezione degli strumenti di fisica del collegio “Denza”: tra passato e presente”; Umberto Celentano: “Forme di collaborazione: il Museo mineralogico campano e la collezione mineralogica del “Denza””; padre Pasquale Riillo: “Dal Seicento ai giorni nostri: i fondi antichi e moderni della Biblioteca Napoletana dei PP. Barnabiti”. Modera Germana Grasso, giornalista. Prevista la visita alle collezioni scientifiche ed al Museo Archeologico Etrusco “De Feis” del “Denza”.

17:37 26/11

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)