Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

L’inaugurazione dell’11esima stagione di NAStartUpDay -  e del 6° anno di NAStartUp - è stata ricca di sorprese per la community,  che ha superato i 6500 partecipanti attivi. L’edizione, “Rel051”, è stata questa volta ospitata negli spazi di UniCredit in via Giuseppe Verdi 18D, a Napoli.  

SEW19:  agenda in tre eventi

L’evento si è svolto nella settimana del  SEW19, il programma di promozione della cultura e degli ecosistemi delle startup, voluto dalla Commissione Europea insieme a StartupEurope, che mette in relazione oltre 300 città in Europa e nel mondo. NaStartup, tra i promotori dell’iniziativa, ha colto l’occasione per riunire tutti gli operatori sociali, attivi e impegnati sul territorio per favorire l’innovazione e le startup. E ha previsto un’agenda fatta di tre appuntamenti.

Il primo, intitolato “Il mondo delle professioni a favore delle startup” ha visto la partecipazione di Ludovico Maria Capuano rappresentante dell’Associazione del Notariato, Ilaria Imparatopresidente dei Giovani Avvocati e Danilo Casuccio, del gruppo dei Giovani Commercialisti.

Il secondo incontro “case history startup reload”, ha visto come protagonisti, Alessandra Antonietti, Ceo di Aria Wearable, una soletta hitech che migliora la salute di chi la indossa e Daniela De Gregorio, progettista del CNR, che ha parlato del progetto della realizzazione di un incubatore in Sudan.

Il terzo e ultimo appuntamento dell’agenda SEW19, dal titolo “il mondo della finanza a favore delle startup, ha visto come speaker Angelo Pinto, referente stakeholder Sud di UniCredit, che ha illustrato le opportunità offerte da  UniCredit Start Lab, il programma di accelerazione per startup e PMI innovative della banca, e le modalità per partecipare alla Call 2019 dell’iniziativa utilizzando la piattaforma di iscrizioni on-line entro il 16 aprile 2019 (https//www.unicreditstartlab.eu).

Al suo intervento è seguito quello di Amedeo Giurazza, patron del Fondo Vertis, che ha illustrato gli ultimi investimenti realizzati dal fondo di investimento e le opportunità per le startup italiane. A conclusione dell’agenda Sew19, hanno offerto il loro contributo, Vittorio Ciotola, presidente Giovani Confindustria Napoli e Vittorio Ciarcia, rappresentante di Giovani Confindustria Avellino.

NaStartup, la palestra delle startup

L’ultima parte dell’evento è stata dedicata al tradizionale appuntamento mensile di NaStartup che vede progetti innovativi raccontarsi davanti a un parterre di stakeholder e professionisti dell’innovazione. Le startup che hanno partecipato a questa edizione sono: Edu-care, un’idea che mira a sostenere lo sviluppo bio psico sociale dei bambini da o a 3 anni, con l’ausilio dell’intelligenza artificiale; Musify, un’app di gaming musicale, dove gli utenti possono giocare con la musica e imparare; Witty, una soluzione che migliora la qualità e la durata delle batterie degli smartphone;  InsideYourTour, un’idea rivolta ai turisti per creare dei tour su misura e aiutarli nello scoprire i luoghi più caratteristici della Campania.

Inoltre, nella sezione, Innovation, Immigration e Integration, dedicata a progetti di social innovation, è stato presentato il progetto CONNGI, che promuove un nuovo approccio alle politiche di inclusione e di partecipazione tra le associazioni che supportano i giovani con background migratorio.

INNOVAZIONE